foto-biaggi-superbike-world-champion-2012

Max Biaggi si ritira ! Ecco il motivo della misteriosa conferenza stampa tenuta stamattina a Vallelunga dal "Corsaro" romano.

Il 7 novembre 2012 è quindi una data che tutti i tifosi ricorderanno come la data scelta da Max per chiudere definitivamente la sua grande carriera da pilota. Una decisione sofferta ma ragionata quella annunciata con la quale Biaggi esce di scena da vincente poichè fresco vincitore del sesto titolo mondiale (il secondo in Superbike), conquistato per l'appunto appena un mese fa a Magny-Cours 2012.

E' un Max sereno quello che parla davanti ai giornalisti dei motivi della sua decisione, degli anni trascorsi in sella, del rapporto con Aprilia, precisando che le condizioni riportate nel contratto proposto dalla casa di Noale non sono state determinanti, mentre un ruolo fondamentale lo ha avuto la famiglia, a cui potrà finalmente dedicare più tempo.

Molti tifosi resteranno un con l’amaro in bocca, poiché Biaggi ha dimostrato di essere ancora competitivo nonostante l’età farebbe pensare il contrario. A proposito di ciò Max ha precisato di ritenersi fortunato di aver potuto decidere di smettere e di non essere stato costretto a farlo, come è capitato per altri piloti che hanno avuto problemi fisici.

foto aprilia world champion 2012

Presente alla conferenza stampa anche Fabbrizio Frizzi, amico di vecchia data di Biaggi. Frizzi lo ha seguito e sostenuto nei venti anni di carriera trascorsi e gli è stato vicino anche in questo particolare momento.

Il Corsaro ha anche annunciato che il suo impegno nel motociclismo non finisce e insieme ad Aprilia stanno preparando un progetto per il futuro che presto sarà svelato.

Perdere un dominatore della scena mondiale come Max è indubbiamente doloroso, soprattutto in un momento di crisi particolare per il settore motociclistico italiano, dove piloti di così grande valore contribuiscono attivamente a sollevare le sorti delle aziende.

Facciamo un grande in bocca al lupo per il futuro a Max Biaggi e lo ringraziamo per averci fatto sognare e per il contributo dato al Motociclismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

banner amazon