foto-andrea-iannone-box-sepang-2015

Domenica prossima sul Circuito Ricardo Tormo di Valencia gli assi della MotoGP affronteranno il 18° ed ultimo Gran Premio stagionale, il più avvincente dell'ultimo ventennio.

Lo scontro finale fra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo per l'assegnazione del titolo iridato è indiscutibilmente il motivo di maggiore interesse del GP de la Comunitat Valenciana, interesse cresciuto a dismisura dopo il turbolento GP della Malesia. A rendere tutto più affascinate per il pubblico italiano ci sarà anche la sfida fra Andrea Iannone - Ducati Team e Dani Pedrosa - Repsol Honda Team per l'assegnazione del quarto posto in classifica generale.

Per il pilota di Vasto, attualmente quinto a sole due lunghezze dall'avversario catalano (188 contro 190 pt.), sarà la terza partecipazione in sella ad una MotoGP sul tortuoso e lento circuito iberico: nel 2014 Iannone si è qualificato in prima fila con il secondo miglior tempo, ma dopo essere stato al comando della gara per alcuni giri, si è poi dovuto fermare ai box per effettuare un cambio moto, chiudendo poi il GP nelle retrovie.

Andrea Iannone - Ducati Team #29 : "Quella di Valencia è una pista favorevole per noi: lo scorso anno con la GP14 sono stato al comando della gara per i primi dieci giri e poi sono rimasto nelle posizioni di testa per altri cinque giri, e quindi conto di poter lottare con i primi anche quest’anno. Credo che la GP15 abbia un buon potenziale a Valencia e io proverò a colmare il distacco di due punti che mi separa da Pedrosa. Per me è molto importante arrivare al quarto posto in campionato e quindi farò la mia gara su Dani, cercando di arrivare davanti a lui."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

banner amazon