Motomondiale
Carattere

Tempi in netto miglioramento nella seconda giornata di test al Losail International Circuit. Maverick Vinales è tornato al comando chiudendo la sua 44esima tornata in 1'54"455, circa mezzo secondo più veloce del record della pista registrato da Jorge Lorenzo lo scorso anno.

La giornata è iniziata male per Valentino Rossi, incappato, a inizio sessione, in una caduta causata dello scarso feeling con l'avantreno della sua M1. Per lui solo qualche escoriazione, tant'è che ha potuto riprendere subito il lavoro programmato. Tornato ai box, Valentino e i tecnici Yamaha hanno quindi deciso di stravolgere la M1, una scelta che si è poi rivelata vincente: a fine sessione il pesarese ha registrato il secondo miglior tempo della giornata, piazzandosi a soli 0.277 sec. dal compagno di squadra.foto rossi yamaha motogp test qatar 2017

Alle spalle del "Dottore", troviamo invece Jonas Folger, che ha abbassato di oltre sette decimi il crono registrato ieri. Il rookie tedesco conferma così l'ottimo feeling con la M1 del team Tech 3. Yamaha protagonista di questo day 2 quindi, con tre moto nelle prime tre posizioni della classifica.

Ancora una volta la Honda più veloce non sfoggia i colori HRC, ma quelli del team LCR di Lucio Cecchinello: il suo pupillo, il britannico Cal Crutchlow, ha infatti concluso la seconda sessione con un buon quarto tempo, davanti ad un velocissimo Aleix Espargarò. lo spagnolo, protagonista di una caduta dalla quale è uscito illeso, ha piazzato l'Aprilia RS-GP del team Gresini in quinta posizione con l'ottimo 1'55"121 registrato al 29° dei 34 giri compiuti.

Leggero miglioramento anche per Marc Marquez, che quest'oggi ha registrato il sesto miglior tempo della giornata. Soddisfatto il campione spagnolo del lavoro effettuato, anche se le soluzioni provate non hanno dato i risultati sperati. Non si sono concetrati troppo sul best lap invece i due piloti Ducati Jorge Lorenzo (8°) e Andrea Dovizioso (13°): lo spagnolo si è dedicato infatti alla messa a punto della sua moto, mentre il forlivese ha effettauto molte prove di set-up, e due uscite con l'attesissima nuova carenatura, dotata di una inedita e innovativa conformazione aerodinamica.foto dovizioso carena aerodinamica motogp test qatar 2017

Ancora in difficoltà invece Andrea Iannone che quest'oggi ha concluso la sua seconda sessione in dodicesima piazza. Il pilota di Vasto si è detto soddisfatto del passo gara, ma occorre lavorare per migliorare il comportamento della Suzuki durante il time attack. E' andata decisamente peggio invece al compagno di squadra di Andrea, Alex Rins, addirittura diciassettesimo alle spalle dell'altro alfiere HRC, Dani Pedrosa. Lo spagnolo, non si è dedicato molto al best lap, ed ha patito le nuove condizioni della pista, molto diverse rispetto a ieri (umidità e scarso grip dell'asfalto). Domani (leggi i risulltati del day 3) sarà l'ultimo giorno utile per migliorare, prima dell'inizio del campionato previsto per il week end del 26 marzo proprio a Doha.

CLASSIFICA GIORNO 2 MOTOGP TEST QATAR 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

banner pneumatici mitas sport force plus

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2018

18 marzo - GP del Qatar - Losail

8 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

22 aprile - GP d'America - Austin

6 maggio - GP di Spagna - Jerez

20 maggio - GP di Francia - Le Mans

3 giugno - GP d'Italia - Mugello

17 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

1 luglio - GP d'Olanda - Assen

15 luglio - GP di Germania - Sachsenring

5 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

12 agosto - GP d'Austria - Spielberg

26 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 9 settembre - GP di San Marino - Misano

23 settembre - GP di Spagna - Aragón

7 ottobre - GP della Thailandia - Chang

21 ottobre - GP del Giappone - Motegi

28 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

4 novembre - GP della Malesia - Sepang

18 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia