foto_lorenzo_test_motogp_phillip_island_2017

Per il pentacampione del mondo, la prima giornata di test sul circuito di Phillip Island si è conclusa con un undicesimo tempo. Un risultato (in parte) influenzato dalla presenza del forte vento che ha "battuto", per l'intera sessione, il tracciato australiano, e che ha evidenziato la mancanza di quella stabilità acquisita l'anno scorso con l'adozione dalle appendici aerodinamiche.

Lorenzo ha ottenuto il suo best lap al 33esimo giro dei 61 compiuti, portando la Desmosedici GP17 sotto il muro dell'1.31. Nel pomeriggio la maggiore intensità del vento non ha permesso a Jorge di migliorare la sua performance, ma a fine sessione il neo-ducatista si è detto soddisfatto dei piccoli progressi comunque ottenuti.

Jorge Lorenzo #99Ducati Team – 1’30”631 (11°): “I test qui a Phillip Island sono iniziati molto meglio che a Sepang, e oggi abbiamo utilizzato la stessa base che avevamo definito alla fine del test in Malesia. Peccato che durante l’ultima ora e mezza della sessione non siamo riusciti a migliorare i nostri crono mentre altri piloti lo hanno fatto. Abbiamo fatto fatica ad abbassare i tempi a causa del forte vento e inoltre l’ultima gomma posteriore che abbiamo montato non aveva il livello di prestazioni che ci aspettavamo. In ogni caso è positivo il fatto che ogni giorno raccogliamo delle nuove informazioni e che stiamo facendo sempre dei piccoli passi in avanti.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

banner amazon