Test e prove
Carattere

Sicuro, bello e confortevole…non è un top di gamma ma un entry level, da dove si vede ? Dal prezzo naturalmente ! Si tratta dell’AGV K-5, un casco integrale turistico/sportivo progettato in Italia e prodotto negli stabilimenti cinesi del marchio che dal 2007 fa capo al gruppo Dainese S.p.a..

AGV K-5 ha debuttato sul mercato nel 2015 con delle ottime referenze che ne elevano il valore, il casco ha infatti superato egregiamente i severissimi test SHARP - Safety Helmet Assessment Rating Programme, l’ente governativo britannico che si occupa di determinare il livello di sicurezza dei caschi reperibili sul mercato, sottoponendoli a numerose e severissime prove distruttive, e attribuendo loro un punteggio finale (in stelle) che varia da 1 a 5.

Il K-5 ha ottenuto un lusinghiero quattro stelle, classificandosi così fra i 167 caschi più sicuri del pianeta. Ve ne parliamo in questa nostra recensione dopo averlo avuto e provato su strada per qualche giorno.logo sharp quattro stelle

LA CONFEZIONE E IL SUO CONTENUTO

Il prodotto viene venduto in una gradevole confezione in cartone riciclato. La dotazione di serie è particolarmente “corposa”, all’interno della scatola, oltre al casco custodito nella sua fodera in tessuto blu con logo AGV su entrambi i lati, abbiamo trovato:

  • Manualistica completa (istruzioni e garanzia);
  • N. 2 adesivi (logo AGV);
  • Una coppia di imbottiture aggiuntive da collocare in corrispondenza dei padiglioni auricolari per attenuare il rumore proveniente dall’esterno;
  • N.1 retina (filtro aria) per ridurre il flusso proveniente dalla presa d’aria frontale;
  • N.2 coppie di meccanismi visiera.

Questi ultimi sono intercambiabili con quello già installato di serie, e permettono di aumentare o diminuire gli scatti di apertura della visiera, in funzione della destinazione d’uso del casco: cittadino, touring o race.test recensione casco integrale agv k5 black contenuto confezione

DESIGN E GRAFICHE

Il design è certamente uno degli aspetti più interessanti e attraenti dell’AGV K-5. L’aerodinamica del casco è stata ottimizzata tramite software specifici e test in galleria del vento, con lo scopo di ridurre al minimo il coefficiente di resistenza all’aria, e quindi di aumentare il comfort in marcia. Ne esce un casco dalle linee slanciate, moderne, dotato di mentoniera a cuneo e spoiler posteriore integrato, che ricorda il design dei top di gamma AGV (Corsa e Pista GP) nati da e per l’uso in circuito.test recensione casco integrale agv k5 black 001

Le colorazioni disponibili per il 2016 sono 18 di cui 4 monocromatiche. Le grafiche a fantasia che ci sono piaciute maggiormente sono le accattivanti “DEEP BLACK/WHITE/RED” e “HURRICANE” nelle sue tre varianti rosso, verde o grigio.

Insolito il fatto che in catalogo non sia ancora presente una colorazione “Valentino Rossi replica”, disponibile invece per l’antesignano K-3 SV che nella suddetta grafica sembra aver riscosso un discreto successo, almeno fra i bikers etnei.

La colorazione dell’esemplare da noi testato è la “BLACK”, ovvero un sobrio nero pastello lucido con interni blu, che non offre certamente il massimo della frescura nei mesi estivi, ma che ben si adatta ai vari outfit tecnici e un po’ a tutte le livree delle moto. In alternativa, qualora foste disposti a dedicare qualche minuto in più alle operazioni di pulizia, è disponibile la variante in nero opaco “MATT BLACK”.test recensione casco integrale agv k5 black 003

DOTAZIONE, QUALITA’ DEI MATERIALI ED ASSEMBLAGGI

La calotta esterna è stata progettata utilizzando sofisticati software di analisi FEM allo scopo di massimizzarne la resistenza all’impatto. Il materiale scelto per la sua realizzazione è il CAF - Carbonio e Fibra di vetro - pertanto in grado di garantire robustezza e leggerezza.

Gli interni dell’AGV K-5 sono invece in tessuto 3D Dry-Comfort con trattamento igienizzante, completamente removibili (grazie ai tradizionali bottoni automatici) e lavabili: buona la qualità dei tessuti al tatto e la consistenza delle imbottiture.

Il casco è equipaggiato con una visiera esterna in policarbonato trattata anti-UV, anti-fog (anti-appannamento) e anti-scratch (antigraffio), mentre è purtroppo sprovvista di predisposizione per il montaggio della lente Pinlock. La rimozione risulta facile, intuitiva e quindi molto rapida, grazie a un meccanismo brevettato che non richiede l’uso di alcun utensile: è sufficiente premere le due apposite levette di colore rosso presenti poco più in basso delle cerniere.test recensione casco integrale agv k5 black 008

L’AGV K-5 è anche dotato di un cursore sulla mentoniera che consente la micro-apertura della visiera, per un maggiore afflusso di aria all’interno del casco senza però rinunciare alla protezione da insetti e/o dai "detriti" di varia natura che possono colpire il viso del motociclista durante la marcia.

Gli accorgimenti “anti-fog” includono, inoltre, un piccolo deflettore interno “paranaso” che può all’occorrenza essere rimosso. Non manca inoltre la protezione antivento sotto mento removibile, che evita fastidiose turbolenze e aumenta il comfort nei mesi invernali.

L’occhiale da sole interno retrattile è regolabile su due posizioni (abbassato o alzato) tramite una leva ubicata sulla parte sinistra della calotta. Il meccanismo è privo di molla e ciò ne dovrebbe aumentare l’affidabilità e quindi la durata nel tempo.test recensione casco integrale agv k5 black 006

La presenza di numerose prese d’aria lascia intendere che i tecnici AGV abbiano dedicato particolari attenzioni alla ventilazione interna di questo K-5, al fine di aumentarne il comfort in marcia soprattutto nei mesi caldi. Sono difatti numerose le aperture sulla zona anteriore e frontale della calotta: due sul mento, tre sulla fronte. Sulla parte posteriore invece, in corrispondenza dello spoiler, due piccoli estrattori permetto all’aria calda di uscire.test recensione casco integrale agv k5 black 009

Tutte le aperture sono regolabili su due posizioni (aperto/chiuso), ad eccezione della presa d’aria frontale/centrale che è invece dotata di tre scatti (chiuso/med./max.).

SULLA BILANCIA

AGV dichiara per il K5 un peso di 1.390 g (+/- 50 g) nella taglia MS: sul nostro esemplare in prova (taglia ML) abbiamo rilevato, con la nostra bilancia di precisione, 1.476 g. Un valore nella media.

CALZATA ED ERGONOMIA

L’AGV K5 si indossa agevolmente grazie al bordo inferiore della calotta arcuato, di contro quest'ultimo si rivela fastidioso quando invece dobbiamo poggiare il casco su una superficie piana, in quanto esso tende inevitabilmente ad abbattersi. La calzata è omogenea, confortevole, il casco aderisce bene alla testa, i guanciali sono ben conformati ed il tessuto utilizzato per il rivestimento interno non infastidisce al contatto con la pelle.

Il cinturino sottogola, con chiusura a doppia D, è imbottito e ben posizionato: il guidatore ha ampio margine di movimento del capo. I pulsanti di regolazione delle prese d’aria sono facilmente raggiungibili, tuttavia le piccole paratie in corrispondenza delle aperture frontali/laterali e della mentoniera risultano difficilmente azionabili con il casco in testa.test recensione casco integrale agv k5 black 010

L'AGV K-5 è dotato di “glasses fit”, ovvero di un’area più morbida dell’imbottitura interna, che favorisce il passaggio delle aste occhiali. Sulle prime l'inserimento può risultare un pò difficoltoso, ma dopo aver effettuato l'operazione una decina di volte, la manovra risulta più semplice.

Abbiamo molto apprezzato l’ampio assortimento di taglie - ben sette – che favorisce una facile individuazione della misura corretta. Ecco le taglie disponibili:

XS = 53-54 cm;
S =  55-56 cm;
MS = 57 cm;
ML = 58 cm;
L = 59-60 cm;
XL = 61-62 cm;
XXL = 63-64 cm

LA PROVA SU STRADA

La prova si è svolta a luglio nella bella Sicilia, con temperature atmosferiche oscillanti fra i 18 e i 30°.

Abbiamo percorso 600 km in totale alla guida di una moto sportiva di media cilindrata per valutare il comportamento globale del casco nell’uso stradale urbano, extraurbano e autostradale, quindi viaggiando alle differenti velocità consentite su tali tipologie di strade. Il bel tempo ci ha accompagnati per quasi tutto il test, solo in una occasione abbiamo "beccato" una leggera pioggia che, per una ventina di chilometri, ci ha dato la possibilità di testare anche la tenuta all'acqua del casco.

La caratteristica che abbiamo apprezzato maggiormente dell’AGV-K5 è la sua buona ventilazione interna. Le numerose prese d’aria favoriscono una efficace e percettibile aerazione, a tutte le andature. L'unico limite lo abbiamo trovato nella difficoltà di regolazione delle due prese d'aria frontali/laterali, impossibili da aprire e chiudere con il casco in testa da fermi, come abbiamo anticipato nel paragrafo precedente, ma ancor più durante la marcia, dato che in tale condizione si ha una sola mano a disposizione. Per intervenire sulle due piccole paratie a slitta è quindi necessario fermarsi e togliere il casco.test recensione casco integrale agv k5 black 012

Il secondo aspetto che abbiamo gradito molto è la grande stabilità - anche a velocità autostradali - e la ridotta resistenza all’aria che, unitamente al buon dimensionamento dei guanciali ed alla giusta consistenza della loro imbottitura, permettono al casco di non muoversi sotto l’azione del vento, mantenendo quindi la distanza ottimale fra la bocca e la parte interna della mentoniera dove può trovare spazio il microfono di un eventuale interfono.

L’ottima aerodinamica si traduce anche in un minor affaticamento per i muscoli del collo, anche dopo tante ore trascorse in sella: nella nostra uscita più lunga abbiamo percorso circa 350 km e a fine giornata non abbiamo avvertito alcun indolenzimento.

AGV-K5 si è rivelato anche abbastanza silenzioso, non abbiamo quindi sentito la necessità di installare le imbottiture aggiuntive contenute all'interno della confezione.

Anche l’ottica delle due lenti (visiera esterna e occhiale da sole) si è rivelata di buona qualità: entrambe non deformano la visione neanche se si indossano gli occhiali da vista. Le generose dimensioni dell'apertura favoriscono inoltre un'ampio campo visivo, a tutto vantaggio della sicurezza di chi indossa questo AGV.

Molto comodo il comando laterale dell'occhiale da sole retrattile che permette di abbassare o alzare lo stesso in modo rapido ed intuitivo, anche in movimento.

Ottima la tenuta della guarnizione che durante i 20 km percorsi sotto la pioggia ha assolto in maniera eccellente al suo compito impedendo all'acqua di penetrare all'interno del casco.

AGV K-5 è sicuramente un prodotto interessante di cui consigliamo l'acquisto a chi è alla ricerca di un casco in grado di garantire elevati standard di sicurezza spendendo poco. Il K-5 viene proposto ad un prezzo di listino che oscilla fra i 319,95 € delle colorazioni monocromatiche, e i 359,95 € delle grafiche più elaborate, ma è possibile trovarlo presso i rivenditori autorizzati e/o alcuni e-commerce con sconti che possono arrivare anche fino a 100 €.

ECCO LE MIGLIORI OFFERTE SU AMAZON

IN SINTESI

Cosa ci è piaciuto

Ventilazione | Stabilità | Qualità ottica delle visiere

Cosa non ci è piaciuto

Difficile apertura e chiusura di alcune prese d’aria

Inconvenienti e/o difetti riscontrati

Nessuno

L'alternativa

HJC IS-17

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube