EICMA
Carattere

Honda presenta ad EICMA 2016 il nuovo e attesissimo X-ADV, versione definitiva e pronta alla commercializzazione del concept City Adventure presentato un anno fa sempre qui al Salone di Milano.

Si tratta di un mezzo che riunisce in se i tre concetti di SUV, maxi-scooter e moto. La base tecnica è quella del maxi-scooter stradale Integra 750, reinterpretata però in chiave off-road. Il motore è quindi il noto bicilindrico parallelo a "corsa lunga", dotato di iniezione elettronica PGM-FI e dell'omologazione euro 4.foto honda x adv 2017 002

Un propulsore da 745cc di cilindrata - che equipaggia anche la serie NC -, in grado di erogare una potenza massima di 55CV a 6.250 giri/min, e una coppia di 68 Nm a 4.750 giri/min. Presente il cambio DCT a sei marce che può essere usato in modalità automatica, con la possibilità di scegliere fra le cinque mappe disponibili (D, S1-2-3 e MT), o manuale tramite i due appositi pulsanti al manubrio. La trasmissione finale a catena, è protetta da un carter di dimensioni generose che la preserva da sporco e colpi, allungandone così la vita.

La ciclistica dell'Honda X-ADV è costituita da un nuovo telaio in tubi di acciaio, realizzato per ottenere un vano sottosella più capiente, in grado di contenere un casco integrale adventure. I progettisti Honda hanno conferito all'X-ADV un angolo di sterzo particolarmente ampio - ben 39° - valore che corrisponde ad un raggio di sterzata di appena 2,8 m.foto sella honda x adv 2017

Le sospensioni dell'X-ADV hanno ampia escursione (153,5 mm all’anteriore e 150 mm al posteriore) e determinano un'altezza da terra di ben 162 mm. Il piano di seduta è a 820 mm da terra, ma può essere abbassato a 790 mm installando un apposito accessorio. L'impugnatura dell'ampio manubrio biconico in alluminio, è invece a 910 mm di altezza da terra. La forcella è di tipo upside-down con steli da 41mm di diametro, e regolabile sia nel precarico che nello smorzamento idraulico in estensione.

Il monoammortizzatore posteriore è invece regolabile nel solo precarico molla, ed è ancorato al robusto forcellone in alluminio a sezione trasversale cava. L'impianto frenante è costituito da due dischi anteriori di generose dimensioni (310mm di diametro) con pinze radiali Nissin a 4 pistoncini, e da un disco posteriore con diametro di 240 mm sul quale lavora una pinza a pistoncino singolo. Lo scooter è dotato di ABS di serie disinseribile all'occorrenza.

X-ADV è equipaggiato con cerchi (da 17" ant. e 15" post.) a raggi tangenziali (in acciaio inossidabile), che permettono l'uso di pneumatici tubeless. Questi ultimi sono di tipo on/off ovvero adatti ad affrontare sia le strade asfaltate che gli sterrati, ed hanno le seguenti dimensioni: 120/70‑17 ant. e 160/60-17 post.. Honda dichiara per questo nuovo X-ADV un peso in ordine di marcia di 238 kg.

Molto bella la strumentazione costituita da un display multifunzione di dimensioni generose che fornisce al pilota tantissime informazioni, e da un compatto gruppo spie posto sulla piastra che blocca il manubrio, il tutto in perfetto stile off-road. Completano la dotazione dell'X-ADV, il cupolino regolabile manualmente, i moderni fari a LED e la Smart Key.foto strumentazione honda x adv 2017

Quattro le colorazioni disponibili: Digital Silver Metallic, Matt Bullet Silver, e le accattivanti Pearl Glare White (Tricolour HRC) e Victory Red (CRF Rally red). Restano per il momento sconociuti i prezzi e la data di arrivo nelle concessionarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA