banner regali natale per motociclisti 2017

EICMA
Carattere

Davanti ad una folta platea di giornalisti, l'Amministratore Delegato Ducati, Claudio Domenicali, ha presentato sei nuovi modelli degli otto che andranno a comporre la gamma moto 2017 della casa bolognese.

Il patron della l'azienda italiana che oggi appartiene al Gruppo Lamborghini Automobili Spa, ha aperto la serata facendo un pò il punto sul mercato e il bilancio sul 2016 giunto ormai al termine, che ha visto Ducati consolidare il trend positivo del 2015 con oltre 50.000 moto vendute. A guidare la classifica delle rosse più apprezzate è Scrambler, molto più di un semplice modello, un brand - ha sottolineato Domenicali -, una moto che nel biennio 2015/2016 è stata venduta in 30.000 unità.

Proprio due inedite versioni dell'iconica bicilindrica italiana, hanno inaugurato la kermesse meneghina che è stata seguita in diretta streaming da 400.000 spettatori: si tratta delle Scrambler Cafè Racer e Desert Sled. La prima interpreta l’essenza delle leggendarie moto che negli anni ’60 hanno dato vita a una vera e propria rivoluzione nel mondo delle due ruote. Caratterizzata dall'elegante colorazione “Black Coffee”, dai bei cerchi da 17’’ a razze, e dai semimanubri in stile “racer”, la Cafè Racer sfoggia anche una coda completamente inedita.ducati scrambler cafe racer 2017

Desert Sled è invece una Scrambler dallo spirito off-road, ispirata alle moto americane da fuoristrada degli anni ’70 e ’80. Per questo motivo il telaio è stato modificato, così come le sospensioni, che in questa versione hanno escursione più ampia. Le ruote sono a raggi con anteriore da 19’’, ma ci sono anche le pedane con gommini amovibili, una griglia omologata per il proiettore anteriore, parafanghi alti, e il paramotore.ducati scrambler desert sled 2017

Altra importante novità svelata alla Ducati World Première 2017 è la nuova Multistrada 950, la più piccola delle “multibike” di Borgo Panigale, e per questo la più accessibile e versatile. La Multistrada 950 è stata concepita per offrire prestazioni alla portata di tutti, sia a chi vuole affrontare lunghi viaggi, sia a chi vuole una moto agile e divertente da usare quotidianamente.ducati multistrada 950 2017

Per il 2017 anche la famiglia Monster si rinnova e si allarga con l’arrivo del nuovo 1200 e dell’inedito 797. Il Monster 1200 è un progetto nuovo nel design e nei contenuti. Volumi, silhouette, serbatoio e proiettore sono fedeli alle linee della moto nata nel 1993. Disponibile anche nella più raffinata e performante versione S, il Monster 1200 ha un serbatoio più snello, una coda sportiva completamente ridisegnata, un inedito e tecnologico proiettore anteriore e un'elettronica derivata da quella della 1299 Panigale.ducati monster 1200 2017

Monster 797 incarna tutti i valori del Monster ma rappresenta la porta d’accesso al mondo Ducati, essendo equipaggiato con un motore Desmodue da 75CV a 8.250 giri/min.

Il “gran finale” della Ducati World Première 2017 è stato l’arrivo sul palco dell'attesissima 1299 Superleggera - 1408 fino a ieri -, guidata da Casey Stoner, testimonial e ambasciatore prestigioso per la più esclusiva e performante bicilidrica stradale della casa bolognese. Telaio, forcellone, telaietto e ruote sono in fibra di carbonio, materiale usato anche per la carena sotto la quale si nasconde la versione più performante del Superquadro.

Accreditato di una potenza massima di ben 215 cavalli (omologati EURO 4), il motore desmodromico che equipaggia la 1299 Superleggera è il bicilindrico di serie più potente mai prodotto. Esattamente come la 1199 Superleggera presentata nel 2013, la moto sarà realizzata in soli 500 esemplari numerati.

foto domenicali stoner ducati 1299 superleggera

Oltre a Casey Stoner, alla Ducati World Première 2017 hanno partecipato anche i due piloti ufficiali Ducati, Andrea Dovizioso (Ducati Team) e Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati), vincitori rispettivamente dell’ultima gara MotoGP a Sepang e delle ultime sei gare Superbike.

© RIPRODUZIONE RISERVATA