banner regali natale per motociclisti 2017

EICMA
Carattere

Amici di MotoNotizie.it è arrivato il momento di entrare più nel dettaglio riguardo alle novità che le case motociclistiche hanno presentato nella due giorni di EICMA riservata alla stampa.

Come già sapete, alcune aziende hanno preferito anticipare i tempi svolgendo le tradizionali conferenze stampa di presentazione dei nuovi modelli, già a partire dal lunedì che precede l'apertura del Salone. E' il caso ad esempio di Ducati che, con la sua World Première, ha tolto finalmente i veli alle numerose novità annunciate già a metà settembre.

Fra queste una delle più rivoluzionarie e interessanti è certamente la nuova XDiavel, una moto che rappresenta l’unione dei due mondi: quello Cruiser, fatto di basse velocità, guida in pieno relax e lunghi viaggi, e quello Ducati, caratterizzato da stile italiano, raffinatezza tecnica e prestazioni di altissimo livello.foto ducati world premiere xdiavel 1200 2016 lato sinistro

Per riassumere questo connubio, i progettisti di XDiavel hanno utilizzato tre numeri : 5.000, 60, 40.

5.000 come i giri al minuto al quale il suo bicilindrico da 1262cc raggiunge il valore di coppia massima, pari a 13.1 kgm. Un regime estremamente basso per un motore di Borgo Panigale ma perfetto per la guida Cruiser.

Ducati dichiara inoltre una coppia superiore a 10 kgm già da 2.100 giri/minuto, con una curva estremamente piatta fino al limitatore, pur essendo in grado di erogare una potenza massima di ben 156 CV.

Per ottenere queste performance gli ingegneri Ducati hanno sviluppato quello che è l’ultimo step evolutivo del motore Testastretta: il Ducati Testastretta DVT 1262. L’aumento di cilindrata, assieme all’utilizzo del sistema DVT (Desmodromic Variable Timing), ha permesso una erogazione della coppia incredibilmente piena ai bassi regimi e allo stesso tempo fluida garantendo, però,prestazioni da sportiva quando si apre completamente il gas.foto ducati world premiere avantreno xdiavel 1200 2016

Inoltre, il Ducati Testastretta DVT 1262 è caratterizzato da un design estremamente curato che, grazie al riposizionamento della pompa dell’acqua all’interno della V dei cilindri, non presenta più sul lato sinistro i tubi dell’impianto di raffreddamento.

60 come il numero delle diverse configurazioni di ergonomia per il pilota. L’XDiavel è personalizzabile come un vestito di sartoria grazie a 4 differenti posizioni delle pedane di guida, 5 selle e tre manubri disponibili. A questo si aggiunge la possibilità di avere una sella passeggero più confortevole, anche con schienalino.

Tutto ciò perché, per godere a pieno della "low speed excitement", bisogna mettersi comodi in sella.

40, infine, come l’angolo massimo di piega raggiungibile. L'XDiavel è una Ducati e come tale è in grado di garantire prestazioni dinamiche ed emozioni da sportiva, ma solo quando la si vuole spingere al limite.

Telaio, sospensioni, freni e quote ciclistiche sono stati pensati per offrire il massimo divertimento nella guida sportiva, senza per questo rinunciare al comfort e alla facilità di guida indispensabili quando si percorrono strade a bassa velocità in pieno relax.foto ducati world premiere xdiavel 1200 2016 cerchio posteriore scarico

L’XDiavel è la prima Ducati ad utilizzare la trasmissione finale a cinghia. Un must nel mondo Cruiser, il sistema è stato sviluppato per l’XDiavel dagli ingegneri Ducati in modo da poter garantire in maniera affidabile e sicura la trasmissione della potenza erogata dal Ducati Testastretta DVT 1262. I vantaggi della cinghia sono silenziosità, pulizia, ridotta manutenzione e risposta fluida alle aperture del gas, come si conviene ad una Cruiser.foto ducati world premiere xdiavel 1200 2016 faro led

Design e tecnologia si incontrano nuovamente nei gruppi ottici Full LED, che sull’XDiavel sono un vero e proprio esempio di stile. Come tutte le Ducati di ultima generazione anche l’XDiavel è equipaggiata con l’Inertial Measurement Unit (IMU) Bosch che, misurando dinamicamente gli angoli di rollio e beccheggio nonché la velocità delle relative variazioni di assetto, permette di alzare gli standard di prestazioni e sicurezza. Questo sistema, assieme al Ducati Traction Control (DTC), i Riding Mode, l’ABS Cornering Bosch, il Cruise Control e l’innovativo Ducati Power Launch (DPL) fanno dell’XDiavel una moto tecnologicamente avanzata, performante e, soprattutto, sicura.foto ducati world premiere xdiavel 1200 2016 ponte comando

Disponibile anche nella versione S, l’XDiavel è in vendita nel solo colore nero, che da opaco diventa lucido nella versione S, caratterizzata anche da un innovativo gruppo ottico anteriore con DRL (Daytime Running Light), forcella con riporto DLC sugli steli, pinze freno anteriori Brembo M50, sella speciale e particolari con lavorazioni a vista. Tra questi i cerchi in lega di disegno fortemente caratterizzato e le cartelle cinghia in alluminio del motore, ulteriormente impreziosito dalla verniciatura in nero lucido.foto presentazione ducati world première novita xdiavel 1200 s 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA