EICMA
Carattere

FB Mondial, storico e plurititolato (10 titoli mondiali) marchio motociclistico italiano fondato nel 1929 dai fratelli Boselli, si "rimette in moto" dopo undici anni di fermo, grazie al sodalizio con Pelpi International, società comacina distributrice dei veicoli AEON e OVER.

Una nuova sfida, alimentata dalla passione per i motori e dalla profonda amicizia che lega il Conte Pier Luigi Boselli e l'Imprenditore Cesare Galli (titolare della Pelpi International) ai quali si è unito Mr. Allen Chung (Presidente della AEON Taiwan) che ha contribuito allo sviluppo ed alla crescita del progetto.

La notizia, annunciata già qualche giorno addietro, è stata ufficializzata ad EICMA 2015 con il disvelo del primo frutto (cui seguirà un'intera gamma prodotti) di questa nuova unione, alla presenza della stampa internazionale.foto eicma 2015 fb mondial hipster 125 250

La moto si chiama Hipster ed è una retrò bike di piccola cilindrata costruita in chiave moderna, ovvero utilizzando componenti tecnici attuali in grado quindi di garantire affidabilità, sicurezza, prestazioni e costi di gestione bassi.foto eicma 2015 fb mondial hipster 125 250 lato destro

Esteticamente la Hipster ostenta gli stilemi tipici del marchio Mondial e riprende i concetti base delle moto prodotte dall'Azienda brianzola negli anni 50 e 60. Gli elementi chiave sono il doppio ammortizzatore posteriore, lo scarico in configurazione 1-2 che si sviluppa lungo la fiancata destra, fermandosi all'altezza dell'ammortizzatore e la sella marrone con cuciture marcate.

Il design della Hipster è caratterizzato da linee pulite, gradevoli, grazie al buon alloggiamento di componenti tecnici come il piccolo radiatore collocato appena sotto il cannotto di sterzo e ben celato dal serbatoio. Quest'ultimo ha bordi smussati, appare ben sagomato ed è raccordato alla perfezione con i due fianchetti laterali che ne riprendono il design. Nessuna sovrastruttura per la coda che è quindi costituita solo dalla raffinata sella spiovente, elemento che allegerisce tutta la zona posteriore della moto.foto eicma 2015 fb mondial hipster 125 250 scarico

La Hipster sarà prodotta in due differenti motorizzazioni :  125 DOCH e 250 cc SOCH. Entrambi i propulsori impiegati sono moderni monocilindrici 4 tempi con distribuzione a 4 valvole, alimentazione ad iniezione elettronica, raffreddamento a liquido e cambio a sei marce. Secondo quanto riportato nella scheda tecnica, il più piccolo dei due è accreditato di una potenza massima di 11 kW (15 CV) a 9.750 giri/min mentre per il più grosso il valore sale a 18,5 kW (25 CV) a 9.000 giri/min.foto eicma 2015 fb mondial hipster 125 250 sella

Il telaio è costituto da una struttura tubolare in acciaio, mentre il forcellone è di tipo bibraccio a sezione rettangolare. Il reparto sospensioni vede l'avantreno servito da una forcella USD con diametro di 41mm ed escursione di 90 mm, mentre al posteriore lavorano una coppia di ammortizzatori con escursione di 120 mm. Entrambe le unità sono regolabili.

La frenata è affidata a un disco anteriore da 280 mm di diametro con pinza radiale a 4 pistoncini, mentre posteriormente lavorano un disco dal diamentro non dichiarato ed una pinza flottante a pistoncino singolo.

Il prezzo della FB Mondial Hipster è ancora in via di definizione, l'arrivo sul mercato è previsto per la primavera 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA