EICMA
Carattere

Una delle grandi protagoniste, qui allo stand Kawasaki di EICMA 2016, è la nuova Z650, la naked giapponese di media cilindrata che sostituisce la famosissima ER-6N. Il motore, bicilindrico parallelo da 649cc raffreddato a liquido, è lo stesso della nuova Ninja 650 presentata poco più di un mese fa all'Intermot di Colonia.

Un propulsore otto valvole alimentato ad iniezione elettronica e dotato di distribuzione (DOHC) a doppio asse a camme in testa, in grado di erogare una potenza massima di 68 CV a 8.000 giri/min, e una coppia di 65,7 Nm a 6.500 giri/min. Kawasaki ha lavorato per offrire una migliore erogazione ai medi regimi, nello specifico fra i 3.000 e i 6.000 giri/min.foto kawasaki z650 2017 eicma 2016 006

Nuovo anche il telaio a traliccio di tubi in acciaio ad alta resistenza, che pesa solo 15 kg e sfrutta il motore come elemento portante. Molto bello il forcellone bibraccio asimmetrico (dritto sul lato sinistro, curvo sul lato destro) dal peso contenuto in soli 4,8 kg.

La nuova Z650 è equipaggiata con una forcella telescopica con steli da 41mm di diametro, non regolabile, e con un monoammortizzatore posteriore centrale (sulla ER-6N era laterale) disposto in orizzontale (Horizontal Back-link).

Il comparto freni è composto da una coppia di dischi a margherita anteriori da 300mm di diametro con pinze monoblocco assiali a doppio pistoncino, e da un disco posteriore da 220mm di diametro, anch'esso a margherita, sul quale lavora una pinza a pistoncino singolo. Il tutto è assistito dall'ABS Bosch 9.1M fornito di serie.foto kawasaki z650 2017 eicma 2016 005

Molto bello il design dei cerchi da 17" a cinque razze a stella, che oltre a far scendere l'ago della bilancia, alleggeriscono molto l'aspetto della moto. Z650 è una moto accessibile, la sella del guidatore dista da terra soli 790mm, pertanto la naked giapponese può essere guidata da motociclisti di ogni statura. La guida a bassa velocità viene anche agevolata dal peso complessivo del mezzo, contenuto in soli 187 kg.

Molto completa e compatta la strumentazione multifunzione di tipo analogico/digitale che comprende: contagiri, tachimetro, indicatore di marcia inserita, indicatore di cambiata, contachilometri totalizzatore, doppio contachilometri parziale, indicatore dell'autonomia rimanente, indicatore dei consumi istantaneo e medio, indicatore della temperatura esterna, temperatura del refrigerante, orologio e indicatore di guida economica.

Non manca naturalmente la possibilità di acquistare e montare numerosi accessori dedicati, come il coprisella passeggero, il bauletto centrale da 30 lt, il set valigie semirigide da 14 lt, la borsa da serbatoio da 4 lt, un cupolino più protettivo, tamponi paratelaio e tanto altro ancora.foto paratelaio akrapovic kawasaki z650 2017 eicma 2016 002

La moto, in regola con la nuova normativa Euro 4, è molto compatta, il suo design si rifà a quello della sorella maggiore Z900, altra novità Kawasaki qui ad EICMA 2016, ma è un pò meno aggressiva. Belle le colorazioni, tre in tutto: Pearl Flat Stardust White (bianco)/Metallic Spark Black (nero), Metallic Flat Spark Black (nero)/Metallic Spark Black (nero) e Metallic Raw Titanium (grigio)/Metallic Spark Black (nero).

Il prezzo e la data di arrivo nelle concessionarie non sono stati ancora comunicati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA