Special
Carattere

Sylvain e Florent Berneron sono due giovani francesi che hanno trasformato la propria passione per i motori in un lavoro. Entrambi hanno fondato nel 2014 la Praëm un piccolo atelier dove con impegno e dedizione danno vita a motociclette uniche, realizzate a mano secondo un certo metodo.

Tutti i progetti della Praëm hanno come base di partenza moto divenute celebri per le loro caratteristiche tecniche e per il pedigree corsaiolo. Esse vengono analizzate, ridisegnate e perfezionate sia dal punto di vista tecnico che estetico.

I due avevano già stupito quattro mesi fa con la special Æ15 SP3 basata su meccanica Honda VTR1000 RC51 SP-2, ma come dire "morto un Papa se ne fa un altro" ed eccoli quindi con una nuova creatura presentata nientepopodimenoché da BMW Motorrad France, perchè stavolta al centro delle loro attenzioni c'è finita una S 1000 RR che i due fratelli francesi hanno profondamente modificato.foto bmw motorrad s 1000 RR custom project 001

La BMW S 1000 RR Custom Project, questo il nome di battesimo scelto per la creatura franco-tedesca, è un chiaro omaggio alle moto endurance degli anni 80. I richiami stilistici e meccanici sono numerosi e inequivocabili : c'è l'ampio cupolino con faro singolo a destra, il serbatoio in alluminio allungato, il codone con le tabelle portanumero, i tubi freno con connettori rapidi Staubli e l'ampio radiatore in alluminio. L'impianto frenante è stato potenziato con l'adozione di dischi carbo-ceramici prodotti dalla tedesca Sicom.foto cruscotto sx bmw motorrad s 1000 RR custom project

Il motore lasciato in bella vista ostenta copricarter calettati in alluminio che contribuiscono all'effetto old style, mentre i tubi del sistema di raffreddamento sono di tipo racing, in silicone e alluminio quelli superiori e in treccia d'acciaio con raccordi in ergal quelli inferiori.

Per conferire al quattro cilindri tedesco una voce più coinvolgente e in linea con la tematica affrontata, Sylvain e Florent si sono rivolti alla statunitense Werkes, che ha fornito un impianto di scarico completo in titanio. Il rapporto stechiometrico è poi stato migliorato con una mappatura ad hoc.foto motore sx bmw motorrad s 1000 RR custom project

L'impiego di componenti leggeri come il telaietto in alluminio, la viteria in titanio e i bellissimi cerchi in carbonio Rotobox ha prodotto una consistente riduzione di peso quantificata in circa 20 kg (184 kg contro 203 kg della moto stock). La Custom Project è stata equipaggiata con penumatici di tipo slick.foto bmw motorrad s 1000 RR custom project praem

La grafica è una reinterpretazione in chiave moderna dei veicoli da competizione degli anni 70/80, mentre i colori scelti sono stati ripresi dalla livrea della BMW 3.0 CSL con la quale Alexander Calder disputò la 24 ore di Le Mans del 1975.

VIDEO BMW S 1000 RR CUSTOM PROJECT

© RIPRODUZIONE RISERVATA