Scooter
Carattere

Nel dopoguerra le gare di regolarità vivevano il loro momento più fulgido benchè fossero prove massacranti che si svolgevano su percorsi durissimi, lunghi centinaia di chilometri, e che mettevano a dura prova uomini e mezzi.

Nel 1951 la Squadra Corse Piaggio stupì il mondo delle competizioni, trionfando contro vere moto off-road in una delle gare più dure e prestigiose: la Sei Giorni Internazionale di Varese.

Dieci Vespa al via furono accolte dallo scetticismo generale: come avrebbero potuto battere delle vere moto da competizione ? La risposta a quella domanda fu incredibile poichè ben nove di quelle Vespa, appositamente realizzate per quella gara e basate sulla versione Sport, riuscirono a dominare, e a conquistare quindi ben 9 medaglie d’oro individuali. Una supremazia schiacciante, che valse a Piaggio anche la Medaglia d’Oro dell’Industria come unica squadra italiana a vincere la prova.

La Vespa Sport 6 Giorni, che nacque poco dopo e prese il nome proprio da quella vittoria, era un veicolo esteticamente molto simile al modello di serie, da cui si distingueva soprattutto per il serbatoio maggiorato, lo scudo più avvolgente e la sacca laterale destra più grande per ospitare il carburatore sul cilindro. Quel modello prodotto in soli 300 esemplari, divenne in assoluto uno dei più leggendari nella storia di Vespa, ricercatissimo dai collezionisti.foto piaggio vespa sport sei giorni 1951 1953

REINTERPRETAZIONE SU BASE VESPA GTS

Oggi il Gruppo Piaggio celebra quella storica impresa con la nuova Vespa Sei Giorni, una reinterpretazione in chiave moderna del leggendario modello prodotto negli anni 50, che sfrutta come base tecnica quella della Vespa GTS.

Caratterizzata da un'ampia scocca in lamiera d’acciaio con rinforzi strutturali saldati, la nuova "Sei Giorni" è spinta dal noto monocilindrico quattro tempi da 278cc di cilindrata, dotato di distribuzione a quattro valvole ed in regola con la normativa Euro 4. Questo moderno propulsore, raffreddato a liquido e alimentato ad iniezione elettronica, è in grado di erogare una potenza massima di 15,6 kW (21,2 CV) a 7.750 giri, e una coppia di 22 Nm a soli 5.000 giri.

STILE EVOCATIVO

Vespa Sei Giorni richiama esteticamente la classicità di Vespa attribuendole però un pizzico di sportività. Ne sono elementi caratterizzanti il “faro basso”, ossia il posizionamento del gruppo ottico sul parafango anteriore così come il manubrio, che su questo modello - come in quello prodotto quasi 70 anni fa - si caratterizza per la semplicità del tubo metallico a vista. A fornire tutte le informazioni necessarie per l'uso stradale, c'è una elegante strumentazione circolare con tachimetro analogico su fondo bianco. Un ulteriore elemento distintivo del frontale della nuova "Sei Giorni" è il cupolino brunito che copre elegantemente la zona della strumentazione.foto piaggio vespa sei giorni 2017 001

L’estetica generale segue gli stilemi delle Vespa più sportive col portanumero nero ripreso direttamente dalla livrea dei mezzi della mitica Squadra Corse degli anni ’50, ed è esaltata da particolari completamente neri - come i cerchi e il silenziatore di scarico - e da grintosi dettagli rossi.

La sportività di Vespa Sei Giorni è sottolineata inoltre dalla sella dal look monoposto (ma in realtà omologata anche per il passeggero) in doppio rivestimento con cadenino, impunture elettrosaldate sulla seduta e cuciture bianche in contrasto. Sul controscudo, infine, campeggia la targhetta “Special Edition” con il numero di serie a ricordare l’unicità di questo modello speciale.foto sella piaggio vespa sei giorni 2017

COMFORT E SICUREZZA

Come tutte le versioni della Vespa a scocca grande, Vespa Sei Giorni vanta un generoso vano sottosella e un'ampia seduta. Di serie è presente la porta USB, collocata all’interno del cassetto nel retroscudo, mentre gli indicatori di direzione anteriori contengono una serie di LED che fungono da luci di posizione diurne. Sul fronte della sicurezza, è presente di serie il sistema antibloccaggio in frenata ABS.

CORPOSO PARCO ACCESSORI

Per Vespa Sei Giorni, come per tutte le versioni di Vespa GTS, sono disponibili tantissimi accessori. La lista è pressochè infinita: c'è il parabrezza, il bauletto da 42 lt e il relativo supporto, i portapacchi (anteriore e posteriore), il kit perimetrale in acciaio cromato, la sella con conformazione biposto, il telo copri gambe in materiale termico, il telo copri veicolo, l’antifurto meccanico, l’antifurto elettronico, il tappetino in gomma antiscivolo, la borsa in vero cuoio e il navigatore GPS Tom Tom Vio in edizione speciale Piaggio Group.

Infine, per gli amanti della multimedialità c'è la possibilità di equipaggiare Vespa Sei Giorni con il Vespa Multimedia Platform, il sistema che mette in comunicazione il proprio smartphone con lo scooter, ottenendo così un vero e proprio computer di bordo multifunzione. Questo permette di visualizzare simultaneamente informazioni come tachimetro, contagiri, ma anche potenza e coppia del motore istantaneamente erogati, accelerazione longitudinale, consumo di carburante istantaneo e medio, velocità media e voltaggio batteria, informazioni sul viaggio e molto altro ancora.foto piaggio vespa sei giorni 2017 002

DISPONIBILITA' E PREZZO

La nuova Vespa Sei Giorni 2017 arriverà nelle concessionarie ufficiali Piaggio a fine luglio 2017, e sarà in vendita al prezzo di 6.290 euro franco concessionario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA