Moto
Carattere

All'Intermot 2016 di Colonia, Kawasaki ha svelato in anteprima mondiale l'inedita Ninja H2 Carbon, esclusiva variante della supersportiva H2, che il colosso di Akashi produrrà in serie limitata.

La Ninja H2 Carbon differisce dalla versione standard per la presenza di un leggero e accattivante cupolino realizzato in CFRP (polimeri rinforzati con fibra di carbonio), e per la livrea speciale. Quest'ultima è caratterizzata dalla nuova variante della vernice a specchio d'argento di Kawasaki, la stessa utilizzata sulla Ninja H2R da circuito che poco più di tre mesi fa ha conquistato il record mondiale di velocità per moto di serie, con il quattro volte iridato della Supersport Kenan Sofuoglu (guarda il video dell'impresa). A rendere l'aspetto della H2 Carbon ancora più accattivante, la bella colorazione verde scelta per il telaio a traliccio, la stessa che distingueva la versione 2015 delle H2 e H2R.foto kawasaki ninja h2 carbon

Per il 2017 Kawasaki ha introdotto inoltre alcune novità tecniche sul modello H2 che ritroviamo anche su questa versione Carbon. Per adeguare la moto a quanto previsto dalla normativa antinquinamento Euro 4, il potente quattro cilindri in linea sovralimentato da 200CV (300 nella H2R), ha subito delle modifiche al collettore, ai silenziatori e ai catalizzatori. Questi ultimi sono stati realizzati in un materiale più duraturo.

Il comparto sospensioni guadagna un ammortizzatore pluriregolabile posteriore di nuova concezione, prodotto e fornito dalla svedese Ohlins. Più leggero e compatto, il nuovo "mono" TTX garantisce prestazioni di smorzamento molto stabili e riduce il rischio di cavitazione. Nuovi anche il leveraggi.

Il comparto elettronico ha fatto un leggero step in avanti: sia la Ninja H2 Carbon che le "sorelle" H2 e H2R sono infatti equipaggiate con la IMU (Inertial Measurement Unit), ovvero un dispositivo che consente il monitoraggio dell'inerzia all'interno di 6 gradi di libertà. Tale dispositivo, prodotto dalla Bosch, consente l'aggiunta di un livello aggiuntivo di precisione alle tecnologie avanzate KTRC, KLCM e KIBS. Tutti e tre le moto sono inoltre dotate di un indicatore istantaneo di inclinazione, in grado visualizzare e memorizzare l'angolo di piega raggiunto.

La nuova Kawasaki Ninja H2 Carbon, sarà prodotta in soli 100 esemplari numerati con numero di serie stampato sul lato destro del motore, sul portanumero del compressore. Il prezzo della moto non è stato ancora comunicato, ma sarà di certo superiore ai 26.000 euro IVA inclusa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube