Moto
Carattere

L'attesa è finita ! A un mese esatto dal lancio del teaser con il quale Kawasaki annunciava il debutto imminente della nuova ZX-10R Ninja m.y. 2016, arrivano le prime immagini ufficiali e le caratteristiche tecniche della nuova maxisportiva nipponica.

Presentata quest'oggi presso il Teatro Nazionale di Catalogna sito in Barcellona (città natale del Kawasaki Racing Team), la nuova ZX-10R è il frutto della collaborazione tra il Kawasaki Racing Team e la fabbrica Kawasaki in Giappone nonchè delle migliorie suggerite dai due campioni della Superbike Jonathan Rea e Tom Sykes.

La nuova versione della "Ninjona" presenta alcuni modifiche estetiche ma soprattutto rilevanti affinamenti tecnici che riguardano motore, telaio ed elettronica. Gli ingegneri Kawasaki hanno cercato di avvicinare il più possibile la nuova Ninja alla Superbike che negli ultimi anni ha dominato numerose gare e che, appena una ventina di giorni fa, ha "sigillato" il campionato riservato alle derivate di serie con il titolo piloti (andato a Jonathan Rea) e con il titolo costruttori.

Esteticamente la moto non appare stravolta rispetto alla versione precedente, le differenze maggiori si hanno sul codino, caratterizzato da una sezione più larga, e sul cupolino ora più protettivo. Ridisegnato il gruppo ottico anteriore così come il parafango.foto kawasaki zx 10r ninja 2016 001

Il quattro cilindri in linea di Akashi ha guadagnato un airbox più grande (25% in più di volume), l'alimentazione a doppio iniettore, una nuova fasatura ed il cambio estraibile "a cassetta". L'albero motore ha il 20% di inerzia in meno rispetto all’attuale modello e, insieme all'impiego di nuovi pistoni forgiati, ha generato un incremento della cavalleria ai regimi medio-bassi, il tutto senza intaccare il valore massimo di potenza che rimane 200 CV a 13.000 (210 CV con airbox in pressione) e rispettando la normativa antinquinamento Euro 4.

Il telaio, dal tradizionale schema a doppio trave in alluminio, è stato rivisto nella geometria : il canotto di sterzo è più vicino al pilota mentre il forcellone è ora più lungo e permette di caricare maggiormente l'anteriore a tutto vantagio di una maggiore stabilità in ingresso di curva.foto kawasaki zx 10r ninja 2016 nuda 002

Il comparto sospensioni sfoggia una raffinata forcella Showa "Balance Free" con steli da 43 mm di diametro pressurizzati (notare i serbatoi dell'azoto collegati ai piedini focella), mentre al retrotreno è stato installato un monoammortizzatore Showa BFRC dotato di camere separate per compressione ed estesione, più leggero e compatto rispetto all'unità precedente.

Per quanto riguarda il reparto frenante, Kawasaki si è affidata stavolta a Brembo. L'azienda italiana ha fornito componenti di primo livello come i due generosi dischi anteriori semi-flottanti da 330 mm di diametro, la coppia di pinze monoblocco M50 a 4 pistoncini contrapposti con attacco radiale azionate da una pompa freno radiale. Il tutto è completato da tubi in treccia metallica di serie.foto avantreno kawasaki zx 10r ninja 2016

La nuova ZX-10R Ninja 2016 è la prima Kawasaki dotata di piattaforma inerziale (IMU) a 6 assi, cinque nel sistema Bosch e uno, esclusivo Kawasaki, incluso nella centralina. Dotata anche di controllo di trazione avanzato, launch control, mappe motore e gestione della frenata ad alta precisione che consente di disegnare al pilota la traiettoria migliore su ogni curva e mantenerla anche in caso di frenata. Di serie anche il cambio elettronico "quickshifter".

La moto è predisposta per l'installazione di un kit di potenziamento per uso agonistico che incrementa di una decina di cavalli la potenza massima attraverso l'impiego di centralina ed impianto di scarico differenti. Tale kit inoltre attiva la funzione "quickshifter" anche in scalata.

Kawasaki non ha ancora rivelato il prezzo, ma la nuova ZX-10R Ninja sarà disponibile presso i concessionari a partire dal 2016, due le colorazioni disponibili : Lime Green e Metallic Matte Carbon Gray.

GALLERIA FOTOGRAFICA COMPLETA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube