Moto
Carattere

Dopo aver annunciato una nuova produzione della raffinata YZF-R1 M ed aver presentato l'esclusiva YZF-R1 60th Anniversary Limited Edition, Yamaha propone per il mercato americano una versione economica della sua supersportiva di alta gamma.

La YZF-R1 S, dove la lettera S sta per "strada", è indirizzata a quegli utenti che intendono fare un utilizzo prevalentemente stradale della performante superbike giapponese e che sono disposti quindi a rinunciare a qualche cavallo ed ad un pò di agilità, risparmiando però sul prezzo d'acquisto.foto nuova yamaha yzf r1 s 2016 002

Un risparmio di 1.500 dollari (circa 1.300 euro), 14.990 contro i 16.490 dollari che occorre sborsare per portarsi a casa la versione normale, ottenuto sostituendo alcuni componenti in nobile lega di magnesio con analoghi elementi realizzati in alluminio, fra i quali : i carterini motore, la coppa dell'olio e i cerchi forgiati che in questa versione hanno design a 5 razze, in luogo di quelli a 10 razze con disegno a stella installati sulle altre versioni.

Le bielle ed i collettori di scarico in titanio, sono stati invece rimpiazzati da analoghi componenti in acciaio, mentre sono stati mantenuti il serbatoio in alluminio ed il leggero terminale di scarico in titanio. Le modifiche hanno prodotto un incremento di peso di circa 4 kg, da 199 a 203 kg in ordine di marcia.foto nuova yamaha yzf r1 s 2016 003

Per quanto riguarda le prestazioni del quattro cilindri cross-plane, le modifiche apportate in questa versione hanno prodotto una differente curva di erogazione che rivela una minore capacità di allungo (circa 1000 giri rispetto alla R1) e qualche cavallo di potenza massima in meno.

Invariata la ciclistica così come il corposo pacchetto elettronico caratterizzato dalla piattaforma inerziale (IMU) a sei assi con 3 giroscopi e 3 accelerometri, Traction Control, Slide Control, Lift Control, Launch Control, ABS e Unified Brake System.

La moto per il momento è disponibile solo per il mercato statunitense ma non è escluso che Yamaha proponga questa YZF-R1 S anche per il mercato Europeo. Lo scopriremo nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA