Moto
Carattere

Inutile girarci intorno, la grande regina dell'edizione #100 di EICMA è certamente lei, la nuova Yamaha YZF-R1M.

Sarà per l'affascinante livrea in grigio satinato e blu con serbatoio spazzolato e inserti in carbonio a vista, sarà per il codone dal design leggero e filante, sta di fatto che la versione Special Edition della superbike giapponese non ha lasciato indifferente il pubblico, che presso lo stand Yamaha le si è piazzato d'avanti in totale adorazione.

foto eicma 2014 yamaha yzf r1m 002

Ma l'aspetto non è il solo motivo che può suscitare interesse nei confronti della nuova "arma" made in Iwata. Di sostanza, in questa sportiva sviluppata da Valentino Rossi in persona, ce n'è tanta, a partire dall'elettronica, identica a quella della Yamaha M1 pilotata dal campione di Tavullia sui circuiti di tutto il mondo.

Una dotazione tecnica eccezionale ed inedita per una moto omologata per l'uso stradale, come le sofisticate sospensioni elettroniche Ohlins Electronic Racing Suspension (ERS), le quali ricevono dati dall'IMU a 6 assi e da vari sensori e, in base alle condizioni di guida, un'apposita centralina chiamata Suspension Control Unit (SCU), effettua in tempo reale le opportune regolazioni.foto eicma 2014 yamaha yzf r1m 003

I piloti amatoriali e professionisti troveranno molto utile inoltre il Communication Control Unit (CCU), un'interfaccia di facile utilizzo che grazie alla funzione di data logging permette al pilota di memorizzare molte informazioni sulla guida, tra cui tempi sul giro, velocità, posizione dell'acceleratore, angolo di piega, tracking GPS e altro ancora. I dati possono essere visti, comparati e condivisi con un tablet, usando una connessione wireless con la CCU di YZF-R1M, in questo modo è possibile analizzare le gare precedenti o le sessioni in pista e modificare la guida di conseguenza.

E' possibile anche usare la CCU come mezzo di comunicazione con Yamaha Ride Control (YRC) e vedere, scaricare o cambiare i diversi setting.

Scaricando un'apposita app, i setting YRC possono essere cambiati via wireless, per consentire una scelta rapida e facile tra le regolazioni preimpostate e quelle personali.

A completare la ricca dotazione tecnica c'è un raffinato e leggero "vestito" (carena, parafango anteriore e coprisella) in fibra di carbonio e il bellissimo serbatoio in alluminio spazzolato.foto eicma 2014 yamaha yzf r1m 007

DISPONIBILITA' E PREZZO

Yamaha YZF-R1M sarà disponibile in serie limitata, e potrà essere prenotata compilando un apposito modulo di richiesta specifico per questo singolo modello. Quest'ultimo sarà disponibile on-line sul sito ufficiale di Yamaha Motor Itali a partire dal primo dicembre 2014.

Il numero di unità che saranno prodotte ed il prezzo di acquisto della moto non sono ancora stati comunicati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube