Superbike
Carattere

Ottava superpole stagionale per Tom Sykes, la seconda consecutiva sullo storico tracciato andaluso di Jerez de la Frontera. L'asso delle superbike ha bruciato il cronometro con un giro incredibile, chiuso in 1'39.190 tempo che manda in pensione il vecchio record sul giro ottenuto l'anno scorso dallo stesso Tom.

Alle spalle del poleman britannico, il connazionale Jonathan Rea firma in vece un secondo tempo che vale più del solito, viste le difficoltà evidenziate nei primi due turni di libere conclusi rispettivamente in settima e nona piazza. Proficue le modifiche effettuate sulla ZX-10R #65 durante la FP3, tant'è che Jonny sembra essere tornato al suo solito livello di competitività.

Giusto il tempo di riprendere confidenza con i semimanubri della Panigale R, ed ecco che un grandioso Davide Giugliano - ancora convalescente per l'infortunio alla spalla che lo ha costretto a saltare il GP di Francia -, stampa un inaspettato terzo tempo che la dice lunga sulla sua voglia di concludere in bellezza una stagione fatta di alti e bassi. Bravo Davide, ma in gara (20 giri) con una spalla dolorante sarà difficile mantenere il ritmo dei più veloci. 

Buon quarto tempo di Alex Lowes su Yamaha YZF-R1 che precede Nicky Hayden e Chaz Davies, dominatore della FP3, ma poco brillante nella fase decisiva della SP2. Ad aprire la terza fila sarà invece Jordi Torres, che sul circuito di casa si è guadagnato l'accesso alla SP2 chiudendo in testa la SP1, complice il mutamento delle condizioni climatiche che ha prodotto un innalzamento della temperatura atmosferica durante la sessione di qualifica.

Alle spalle del pilota Althea, il connazionale Xavi Forès e il francese Sylvain Guintoli che con il nono tempo chiuderà la terza fila dello schieramento di partenza. Dopo l'incredibile exploit del round di Magny-Cours ci si aspettava un miglior piazzamento per Leon Camier, e invece il britannico dell MV Agusta ha chiuso la sessione in decima piazza. Difficilmente lo vedremo nella top ten in gara, ma Leon non mancherà di entusiasmare il pubblico mettendocela tutta.

Pessima la prestazione di Michael Van der Mark, quarto classificato nel secondo turno di libere, che non è riuscito a sfruttare le gomme da tempo. Il giovane pilota olandese partirà dall'undicesima casella davanti all'australiano Anthony West, che in sella alla ZX-10R del team Pedercini si è conquistato l'accesso alla SP2 chiudendo la SP1 in seconda piazza davanti a Reiterberger (13°) e Savadori (14°).

Alle ore 13:00 il via a gara 1 di questo dodicesimo round del Mondiale Superbike 2016.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Tom Sykes - Kawasaki Racing Team 1°: "Sono veramente molto contento, avevo qualche dubbio perchè lavorando con le gomme da gara nei vari turni non ero proprio tranquillissimo, non ero del tutto contento. Quando ho montato la gomma da qualifica, ho cominciato dopo le prime curve, ridevo dentro me stesso perchè mi stavo divertendo troppo a buttar dentro la moto. Era una gran vera moto da corsa, anche se derivata dalla serie. Montando queste gomme veramente mi è riuscito tutto in maniera incredibile. Ho fatto anche un piccolo errore in scalata per uscire sul rettilineo lungo, ma è venuto fuori ugualmente questo incredibile tempo. Ringrazio la Pirelli per questa fantastica gomma da qualifica."

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 2°: "Nei turni di libere non ero in difficoltà, però c'era qualcosina che non andava, non ero contento al 100%. Questa mattina nella FP3 ho fatto qualche modifica che mi è piaciuta e poi anche con la gomma da gara, nel primo run della qualifica. Poi è venuto fuori questo bel giro, non so cosa aspettarmi per la gara perchè ci sono piloti come Chaz Davies e anche Tom Sykes che hanno un bel ritmo, forse qualcuno potrà mettersi anche nel mezzo e vediamo un pò come andrà."

Davide GiuglianoAruba.it Racing - Ducati 3°: "Per la gara sarà un pò più difficile, quando comincio a fare quattro/cinque giri di seguito il dolore alla spalla si fa sentire. Già va bene che mi permette di correre, e questa già è una buona cosa. L'altra cosa buona è che la mia velocità non è scomparsa, siamo di nuovo qui e quindi sono contento."

WSBK JEREZ 2016 - GRIGLIA DI PARTENZA

WSBK JEREZ 2016 - CLASSIFICA SUPERPOLE 1

WSBK JEREZ 2016 - CLASSIFICA SUPERPOLE 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.