Superbike
Carattere

A due mesi esatti dall’ultimo trionfo, “il cannibale” Jonathan Rea è tornato a vincere ! Secondo posto per Tom Sykes, terzo per Michael Van der Mark. Davies caduto, chiude in quarta posizione dopo una rimonta sbalorditiva.

foto rea sykes van der mark gara 1 wsbk misano 2016

In cima alla classifica sin dalla prima staccata, "Johnny" ha dominato la gara per tutte e 21 le tornate previste, seppur costantemente braccato dal compagno di squadra Tom Sykes, l’unico in grado di tenergli testa fino alla bandiera a scacchi.

Guida impeccabile, pulita ed efficace, in sella ad una ZX-10R perfetta, il "poleman" britannico sembrava dover attaccare da un momento all’altro il campione del mondo uscente, in realtà il sorpasso non c’è stato e Tom ha quindi raccolto la seconda piazza a nove decimi da Rea.

La fuga delle due velocissime Kawasaki è stata quest’oggi agevolata dalle numerose scivolate che hanno coinvolto alcuni fra i piloti più forti, come Savadori, Davies e Camier (caduti alla prima staccata poco dopo il via), e come Giugliano e Hayden, finiti a terra due giri più tardi.

I due alfieri del Team Aruba.it Racing – Ducati e il britannico Camier su MV Agusta F4 Reparto Corse sono riusciti a riprendere la corsa: Davies è rientrato in ventesima posizione, mentre Camier e Giugliano rispettivamente in ultima e penultima piazza.

Ad animare una gara povera di attori e per questo noiosa, ci ha pensato Chaz rendendosi protagonista di una rimonta sbalorditiva - ben sedici posizioni riconquistate - culminata in una più che soddisfacente quarta posizione finale.

L’uscita di Giugliano e Hayden si è rivelata proficua per l’olandese Michael Van der Mark che, in sella alla Honda CBR ufficiale, ha quest’oggi raccolto il suo quinto podio stagionale, seppur tagliando il traguardo con oltre tre secondi di ritardo sul vincitore Rea

Alle spalle dell’olandesino volante, i due alfieri del Team Althea BMW Racing, Jordi Torres e Markus Reiterberger, hanno invece chiuso questa gara 1 con una dignitosa quinta e sesta posizione davanti al genovese Niccolò Canepa.

Un ottimo risultato quello dell’ex alfiere Althea Racing (reduce da una strepitosa 24 ore di Le Mans), per la prima volta in sella alla YZF-R1 SBK nel ruolo di sostituto dell’infortunato Sylvain Guintoli

Mentre tutti gli occhi erano puntati sulla rimonta di Davies, è passata quasi inosservata quella di Leon Camier. Rientrato in pista in 22esima posizione dopo la scivolata iniziale, il pilota inglese ha raccolto l’ottava piazza finale, dimostrando ancora una volta che il suo talento meriterebbe forse un mezzo più efficace.

Scorrendo ancora la classifica troviamo Ramos e West ad occupare la nona e decima piazza seguiti da Brookes (11°) e Alex De Angelis, che ha chiuso la sua gara in dodicesima posizione nonostante la partenza dall’ultima casella dello schieramento. Alle spalle del sammarinese del team IodaRacing, troviamo la seconda delle due Yamaha R1 ufficiali, quella del britannico Alex Lowes.

Qattordicesima piazza per Davide Giugliano che è quindi riuscito a limitare i danni della caduta d’inizio gara, racimolando due punticini utili per il campionato che non sono naturalmente bastati a fargli passare la bile.

La classifica tricolore si completa con Fabio Menghi che ha chiuso la sua gara di debutto nel mondiale in diciottesima posizione e Gianluca Vizziello che è transitato sotto la bandiera a scacchi al ventesimo posto.

E’ andata male allo spagnolo Forès che dopo essersi aggiudicato una sorprendente partenza dalla terza casella nella Superpole di stamattina, si è visto sfumare il sesto posto finale quando al diciassettesimo giro un problema tecnico alla Panigale R Barni Racing ha messo fine alla sua gara.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 1°: "L'importante era vincere, è vero che era tanto tempo che non succedeva. Il mio piano era quello di stare un pò calmo all'inizio e di vedere come andava la situazione, poi però mi sono trovato in testa, stavo bene e ho preso un buon ritmo. Poi però la gara è diventata difficile perchè la gomma è decaduta abbastanza presto. Ieri avevo fatto venti giri con la gomma e non era successo niente per cui adesso dobbiamo indagare sul perchè sia successo, forse l'innalzamento della temperatura atmosferica può aver causato il decadimento della gomma."

Tom Sykes - Kawasaki Racing Team 2°: "Prima di tutto bisogna fare i complimenti a Johnny perchè ha fatto una splendida gara e soprattutto ha chiuso tutti i varchi, io ho tentato di prendere certe linee, ma non c'era la possibilità. Il mio ritmo era buono, abbiamo fatto una gara praticamente identica. Adesso dobbiamo sistemare delle piccole cose sulla moto per la gara di domani."

Michael van der Mark - Honda World Superbike Team 3°: "Questo è il risultato che ci serviva e sono molto felice di essere tornato sul podio! Siamo stati abbastanza veloci per tutto il fine settimana, ma sicuramente non abbastanza. Ieri pomeriggio ero finalmente soddisfatto del set-up della moto. La Superpole 2 non è andata come previsto, ma sono stato davvero fortunato dopo il via della gara: quando i ragazzi davanti a me sono caduti, ho recuperato qualche posizione. Jonathan e Tom sono andati via, ma io ho tenuto la testa bassa e, verso la fine, ho notato che Chaz si stava avvicinando molto velocemente, ma il mio passo era davvero buono negli ultimi giri. Sono molto contento per questo podio e non vedo l'ora che arrivi domani: se riusciremo a migliorare il feeling con l'anteriore, allora potremo fare un'altra grande gara."

WSBK MISANO 2016 - CLASSIFICA GARA 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.