Superbike
Carattere

Terza vittoria stagionale per Tom Sykes che chiude gara 1 davanti ad un bravissimo Davide Giugliano. Terzo posto per Jonathan Rea, quarto per Leon Camier. Doppia caduta per il gallese Chaz Davies.

Era una vittoria annunciata quella che Tom Sykes ha centrato oggi in gara 1 davanti al pubblico di casa. Per il poleman britannico si tratta della settima affermazione consecutiva sul celebre tracciato inglese dove, ventotto anni fa, si è iniziata a scrivere la storia del Mondiale Superbike. Un record per Tom, che scavalca il connazionale "King" Carl Fogarty, dopo averlo eguagliato con la doppietta dell'anno scorso.

La gara è iniziata nel segno di Ducati, con Davies subito al comando e Giugliano in seconda posizione dall'ultima curva del primo giro. Alla quinta tornata il colpo di scena: lo sterzo della Panigale di Davies si chiude improvvisamente e il gallese finisce a terra. Chaz rientra in pista ma è sedicesimo.

Giugliano passa quindi al comando ma è braccato da Rea mentre Sykes, che occupa provvisoriamente la terza posizione, è staccato di un secondo e due decimi ma in grande rimonta.

All'ottavo giro un problema al cambio costringe Rea ad un lungo che gli fa perdere due posizioni, il britannico ne recupera una, ma il problema si ripete nuovamente qualche giro dopo. Mentre Tom è ormai a ridosso di Giugliano, Jonathan viaggia a oltre sei secondi dal compagno di squadra. Un distacco ormai incolmabile ! Intanto Davies si ripete in un'altro lungo che determina la fine della sua gara e il primo zero stagionale.

Al diciassettesimo giro Sykes rompe gli indugi, supera Giugliano e si lancia verso una fuga che viene arrestata solo sei tornate più tardi dalla bandiera a scacchi. Davide giunge sul traguardo con un ritaro di quasi tre secondi mentre Rea transita sotto la bandiera a scacchi dieci secondi dopo il vincitore.

A raccogliere la quarta piazza è invece un bravissimo Leon Camier capace di imporsi su Torres (7°), Hayden (5°) e Savadori (6°). Ottima la gara del cesenate che ha mantenuto la quarta posizione fino a quattro giri dalla fine, decisivo per il suo risultato finale un errore in ingresso all'ultima curva.

Week end difficile per l'olandese Van der Mark, in difficoltà sin dal primo turno di libere sul circuito britannico. Michael è partito dalla dodicesima posizione ed ha concluso la sua gara con un ottavo posto di consolazione, davanti a Abraham e West che chiude la top ten. Reiterberger e Forés raccolgono invece l'undicesima e dodicesima posizione.

Da segnalare i ritiri per problemi tecnici di Lussiana e Scassa, rispettivamente al decimo e diciassettesimo giro, e le cadute di Baubier e De Angelis, il primo poco dopo il via, il secondo al quattordicesimo giro dopo un contatto (al vaglio della direzione gara) con West.

Domani la seconda e ultima gara di questo settimo round del Mondiale Superbike 2016, con il via alle ore 15:30 italiane.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Tom Sykes - Kawasaki Racing Team 1°: "Mi sono divertito perchè me la sono dovuta sudare questa vittoria. Il sorpasso di Davies all'inizio è stato molto duro, quindi io ho perso un pò il ritmo, però alla fine sono riuscito a riguadagnarlo e mi sono divertito anche con Davide. Anche con lui è stato un duello molto maschio e alla fine si è anche scusato di un ingresso piuttoto ruvido nei miei confronti. Per domani dobbiamo migliorare, perchè abbiamo avuto qualche problema a inizio gara sul quale vogliamo indagare."

Davide Giugliano - Aruba.it Racing - Ducati 2°: "Non ce l'ho fatta a superare Tom, ero al limite con l'anteriore, potevo girare un pò più forte però stavamo tutti su un filo abbastanza stretto. Che dire, una gara stupenda, sono ritornato a guidare in testa, senza nessuno davanti, è una bellissima emozione e adesso però pensiamo a domani."

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 3°: "Il problema è che mi entrava il folle, quindi arrivavo alle staccate e non riuscivo ad impostare la curva tanto da rischiare di cadere. Sono arrabbiato per questo ma sono felice perchè in una giornata così impegnativa dal punto di vista dei problemi, sono riuscito comunque a guadagnare punti rispetto a Chaz Davies."

WSBK DONINGTON 2016 - CLASSIFICA GARA 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.