Superbike
Carattere

Il meteo beffardo ci ha messo lo zampino costringendo i piloti ad una seconda manche bagnata e in condizioni di scarsa visibilità. Nessuno dei partenti aveva girato sul nuovo asfalto di Sepang in presenza di acqua abbondante, così la gara è iniziata nell'assoluta incertezza.

Come spesso accade, a giocare un ruolo fondamentale nelle gare bagnate è l'esperienza maturata da ogni pilota in situazioni analoghe, così stavolta è stato Nicky Hayden ad emergere su tutti. Da subito a suo agio su un tracciato che presentava la maggior quantità d'acqua in piena traiettoria, "The kentucky kid" si è portato al comando della classifica in poche curve, giusto il tempo di svincolarsi dal caos d'inizio gara.

Con la pista sgombera davanti a se, Hayden ha impostato un ritmo indemoniato che gli ha permesso di capitalizzare un vantaggio tale da tenere a debita distanza i suoi inseguitori fino alla bandiera a scacchi. L'americano centra così la terza vittoria in carriera (dopo dieci anni di digiuno), la prima in Superbike.

L'altro grande protagonista della giornata è stato il nostro Davide Giugliano (leggi le dichiarazioni post-gara), autore di un'ottima gara, priva di sbavature. Davide è scattato bene dalla nona casella dello schieramento guadagnando subito la settima posizione. Nei primi tre giri è riuscito a risalire la classifica fino alla quarta posizione superando Lowes, West e Sykes, ma lo spettacolo più bello il pilota romano lo ha offerto nella seconda metà di gara, imponendosi dapprima su Rea quindi sul compagno di squadra Davies.

Negli ultimi cinque giri Giugliano è riuscito a rosicchiare ben 2.7 secondi del GAP accumulato da Hayden tagliando il traguardo solo con un secondo di ritardo dal vincitore. Se ci fosse stato un giro in più da percorrere Davide avrebbe probabilmente raccolto la sua prima vittoria in SBK.foto giugliano ducati wsbk gara 2 sepang 2016

Ha mantenuto la seconda posizione fino al nono giro Jonathan Rea per poi cedere il passo alle due Ducati. A pochi giri dalla fine sembrava destinato a chiudere fuori dal podio, ma durante la tredicesima tornata il campione del mondo 2015 ha sferrato l'attacco decisivo nei confronti di un Davies (4°) in difficoltà, assicurandosi così il decimo podio stagionale e sedici punti utili per il campionato.

Quest'oggi è una grande giornata anche per il tem Pedercini Racing che festeggia l'ottimo risultato di Anthony West. L'australiano è una garanzia nelle gare bagnate e in questa gara 2 lo ha ampiamente dimostrato, raccogliendo un ottimo quinto posto davanti a Michael Van der Mark. Considerata la partenza dalla decima casella dello schieramento e la minore esperienza rispetto al compagno di squadra, non si può certo dire che il pilota olandese abbia fatto una gara deludente ! In pista il ventiquattrenne di Gouda ha lottato con succeso battendo De Angelis (7°) e Sykes. foto de angelis wsbk sepang gara 2 2016

Grande protagonista in superpole e in gara 1, il campione del mondo 2013 non gradisce l'acqua e dopo aver concluso il primo giro a ridosso dei primi tre, è inesorabilmente scivolato in ottava posizione. Per lui si tratta del peggior risultato stagionale. Alle spalle di Sykes troviamo la MV Agusta F4 di Leon Camier e il più veloce dei piloti Althea BMW Racing, Markus Reiterberger che chiude la top ten davanti allo spagnolo Forès.

A Torres va invece il tredicesimo posto alle spalle di Brookes e davanti al debuttante Lorenzo Savadori, quest'ultimo in evidente difficoltà per mancanza di esperienza nella gestione delle grandi potenze su pista bagnata. 

Gianluca Vizziello e Luca Scassa chiudono rispettivamente in sedicesima e diciassettesima posizione, mentre Lowes e Abraham non vedono la bandiera a scacchi: dopo una buona partenza il britannico della Yamaha ha inesorabilmente perso posizioni fino alla caduta senza conseguenze fisiche a tre giri dalla file. Il
ventiseienne ceco si è invece dovuto ritirare per problemi tecnici alla sua BMW Milwaukee.

Il prossimo appuntamento con il mondiale Superbike 2016 è fissato per il week end del 29 maggio con il settimo round in programma sul circuito inglese di Donington.

WSBK SEPANG 2016 - CLASSIFICA GARA 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.