Superbike
Carattere

Quarta superpole stagionale e giro record per Tom Sykes sul torrido circuito di Sepang. Secondo tempo per Alex Lowes, terzo per Jonathan Rea. Solo quinto Davies.

E' un week end ricco di incognite quello in corso di svolgimento al Sepang International Circuit. In un tracciato reso particolarmente ostico dalle condizioni atmosferiche estreme, tipiche del luogo, la presenza di un nuovo manto d'asfalto costringerà i piloti a due gare molto difficili dal punto di vista strategico. Fondamentale sarà per tutti cercare di ridurre al minimo il consumo delle gomme.

Ad aggravare la situazione ci si è messa anche la variabilità meteo con uno scroscio d'acqua che, caduto durante la prima fase della SP1, ha costretto i piloti a girare con una certa cautela nelle primissime fasi della sessione. Fortunatamente la pioggia ha smesso di cadere dopo pochi minuti e la comparsa di un timido sole ha asciugato in pochi secondi la pista grazie all'ottima capacità drenante del nuovo tappetino d'usura del tracciato.

Dopo aver ottenuto un insolito undicesimo posto nella FP2, Tom Sykes ha dovuto fare un pò di lavoro extra affrontando anche la SP1. Poco male per il campione del mondo 2013 che dopo aver passato il turno con l'ottimo 2'04.480, ha ristabilito le gerarchie nella SP2 con un "giro della morte" in 2'02.246 che gli è valso la 33esima pole position in carriera. Un risultato che unito ai due primi tempi registrati nelle FP1 e 3 lascia poco spazio ai dubbi da pronostico.

A scattare al fianco del pilota britannico ci sarà Alex Lowes, unico portacolori del Pata Yamaha Official WorldSBK Team presente in griglia, capace di soffiare la seconda casella dello schieramento al buon Rea per un soffio. Jonathan ci ha abituato a grandi gare e, risultati delle libere alla mano, attualmente sembra essere l'unico a poter dare del filo da torcere al compagno di squadra.

Chiude con il quarto tempo assoluto lo statunitense Hayden - Honda World Superbike Team: ottimo il suo passo gara e la velocità sul giro secco ! Nicky ha perso tanto nel T4 all'ultimo tentativo utile, ma anche per lui si prevede una gara da protagonista (gomme permettendo).

Non sembra soffrire il caldo Chaz Davies - Aruba.it Racing - Ducati che però non è riuscito ad andare oltre il quinto posto nella classifica finale dei tempi. Molteplici errori per Chaz durante il giro buono ma c'è da dire che lui stesso a fine turno ha dichiarato di non aver utilizzato la sua gomma preferita.

Alle spalle del gallese troviamo Reiterberger, miglior pilota dell'Althea BMW Racing Team, seguito da Lorenzo Savadori - IodaRacing Team, grande protagonista della giornata con il miglior tempo in FP2. Lorenzo si è detto un pò rammaricato per questo settimo tempo che è stato causato dallo scarso feeling con la gomma da qualifica sul nuovo asfalto, consapevole che avrebbe potuto centrare una migliore seconda fila.

Alle spalle del ventitreenne cesenate troviamo Jordi Torres (8°), Davide Giugliano (9°) e Michael Van der Mark (10°). L'australiano Anthony West, ingaggiato dal team Pedercini Racing per sostituire l'infortunato Lucas Mahias, rimedia invece l'undicesimo tempo davanti a britannico Leon Camier in sella alla F4 del team MV Agusta Reparto Corse.

De Angelis, Scassa e Vizziello partiranno rispettivamente dalla tredicesima, diciassettesima e ventitreesima posizione.

Alle ore 10:00 italiane il via a gara 1 di questo sesto round 2016 del mondiale Superbike.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Tom Sykes - Kawasaki Racing Team 1°: "La SP1 è servita anche a cercare un ritmo di gara che però non mi è piaciuto tantissimo almeno in quel momento, poi ho trovato la giusta confidenza nella SP2 e sono abbastanza contento del ritmo ma questo giro che ho fatto ha poco a che vedere con quella che poi sarà la realtà della gara. Comunque mi sono molto divertito a guidare su questa pista."

Alex Lowes - Pata Yamaha Official WorldSBK Team 2°: "Sono felice per la qualifica ma penso che la gara sarà difficile per le gomme quindi bisognerà conservarle per gli ultimi cinque/sei giri. A inizio gara dovrò essere molto intelligente perchè c'è poco grip al posteriore con questa moto."

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 3°: "Come si è visto in altre occasioni la gara è tutt'altra cosa io ho capito che devo tenere il mio ritmo almeno per un bel pezzo della gara e aspettare gli ultimi cinque giri e vedere come va."

WSBK SEPANG 2016 - GRIGLIA DI PARTENZA

WSBK SEPANG 2016 - CLASSIFICA SUPERPOLE 1

WSBK SEPANG 2016 - CLASSIFICA SUPERPOLE 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.