Superbike
Carattere

Strepitosa vittoria del pilota gallese davanti ai due alfieri del Kawasaki Racing Team. Quarto posto per Torres, quinto per Giugliano. Savadori si aggiudica l'ottava piazza.

Gara monotona che non ha però tradito le aspettative, almeno per le prime tre posizioni. Sul difficile circuito del Santerno l'arrembante Chaz Davies ha centrato il terzo trionfo stagionale conducendo gara 1 dalla prima all'ultima curva.

Con una partenza perfetta dalla pole position conquistata un'ora prima del via, il gallese si è lanciato in testa al gruppone verso la prima staccata, da lì è stato un crescendo, infernale il ritmo imposto da Chaz per capitalizzare decimi utili sui suoi inseguitori. Al terzo passaggio il gallese ha siglato il giro veloce in gara (nuovo record del tracciato) in 1'46.700, solo Rea sembrava poter eguagliare il suo passo gara ma un errore in ingresso alla Tosa durante il nono giro, ha azzerato ogni possibilità di vittoria del nordirlandese che a quel punto si è ritrovato a oltre cinque secondi di ritardo dal ducatista e tallonato a distanza ravvicinata dal minaccioso Sykes che non è però riuscito a superare il compagno di squadra. Davies è quindi volato indisturbato verso il primo sigillo di quello che sembra essere un week end perfetto, ma questo lo scopriremo domani.foto wsbk imola gara 1 2016 rea sykes

Jordi Torres è il primo classificato a ridosso del podio, un quarto posto meritato il suo ! Partito dalla sesta casella dello schieramento il sorridente pilota spagnolo è riuscito ad imporsi prima su Savadori e poi sul combattivo Camier, sfruttando il buon potenziale della S 1000 RR Althea BMW Racing che quest'oggi si è rivelata più efficace della seconda Ducati ufficiale, quella di Giugliano (5°).

Alle spalle del pilota romano, penalizzato da un calo di rendimento della sua Panigale R dovuto allo sfilamento di uno dei collettori di scarico, troviamo un grandioso Leon Camier che, in sella alla MV Agusta F4 del Team Reparto Corse, ha dato del filo da torcere a Giugliano e Torres nella lotta alla quarta piazza. Per Michael Van der Mark il week end italiano si è subito rivelato difficile, tuttavia considerate le premesse non si può certo dire che al giovane olandese sia andata male. Partito dall'undicesima casella dello schiermento di partenza, VdM è stato in grado di recuperare fino alla settima posizione finendo la gara davanti a Lorenzo Savadori.foto savadori wsbk imola 2016 gara 1

Ovazione doverosa per il pilota cesenate capace di mantenere la quinta posizione fino al quinto giro salvo dover cedere poi il passo a causa del consumo precoce della gomma posteriore che ne influenzato il risultato finale. Nicky Hayden ha concluso la sua gara 1 in nona posizione davanti allo spagnolo Forès - Barni Racing Team che chiude la top ten.

Matteo Baiocco si è aggiudicato la dodicesima piazza alle spalle dell'unico pilota Yamaha in gara, Alex Lowes (Guintoli è ricoverato all'ospedale di Imola per le conseguenze della caduta in superpole). Dietro all'italiano del VFT Racing, attuale sostituto dell'infortunato Fabio Menghi, troviamo Reiterberger (13°), Brookes (14°) e De Angelis (15°). Il sammarinese del team IodaRacing di Giampiero Sacchi fatica ancora a guidare in modo efficace per i postumi dell'operazione al dito della mano sinistra.

Da segnalare infine la caduta simultanea, durante il giro di allineamento, di Sebestyen e Schmitter che ha costretto la direzione gara a ritardare di 15 minuti la partenza e a ridurre di un giro la durata della manche.

Domani la seconda e ultima gara di questo quinto round del mondiale Superbike 2016, con il via alle ore 13:00.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Chaz Davies - Aruba.it Racing - Ducati 1°: "È stata una gara perfetta. Sono partito bene e mi sono messo a spingere a testa bassa fin dai primi giri. Inizialmente ho lottato testa a testa con Rea, dopo qualche giro ho provato a dare uno strappo e mi hanno segnalato che avevo preso margine, ma non mi sono rilassato ed ho tenuto lo stesso ritmo il più a lungo possibile. Vincere qui è diverso da qualsiasi altra pista, Imola è ‘casa’ per Ducati ed una vittoria qui ha un sapore speciale. Da Aragon in poi, la mia Panigale R è sempre stata molto competitiva. Gli aggiornamenti di motore ci hanno consentito di lottare alla pari, e voglio ringraziare Ducati per avermi dato un pacchetto così completo. Dobbiamo continuare così, sperando di riuscire a ripeterci domani. Le previsioni danno possibilità di pioggia, e dobbiamo essere pronti per ogni evenienza."

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 2°: "Sono soddisfatto di questo secondo posto anche se ho avuto problemi con la mia Kawasaki, perchè stiamo usando un'elettronica con uno step diverso rispetto all'ultima gara, quindi è  tutta nuova per noi. L'errore è stato generato da un problema con il freno motore, ho messo la prima e questo non ha risposto come credevo che facesse, così sono arrivato lungo e non sono riuscito ad affrontare la curva."

Tom Sykes - Kawasaki Racing Team 3°: "Sono abbastanza soddisfatto di questo risultato perchè ho avuto un problema tecnico alla moto sia in superpole sia nelle fasi iniziali di questa gara 1. Chaz era imprendibile, peccato comunque che non sono riuscito a prendere Jonny, però visto il problema che ho avuto con la mia moto va bene anche così."

WSBK IMOLA 2016 - CLASSIFICA GARA 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.