Superbike
Carattere

Il pilota gallese vince anche la seconda manche del round d’Aragona. Secondo posto per Tom Sykes seguito dal campione del mondo in carica Jonathan Rea. Solo sesto Davide Giugliano.

Aragon è una delle piste preferite di Chaz Davies e questo ormai è assodato ! Dopo la vittoria di ieri il ventinovenne di Knighton ha ribadito anche oggi il concetto, dominando gara 2 quasi per intero. Al britannico è bastato un solo giro per svincolarsi dal solito parapiglia di inizio gara. Aggressivo, tenace e spettacolare, Davies ha conquistato il pubblico con una performance superlativa riportando alla mente, in alcune fasi, il Troy Bayliss dei bei tempi. Nessuno è riuscito a mantenere il suo ritmo infernale, neanche le Kawasaki giunte sul traguardo con ben sei secondi di ritardo.

Un distacco imbarazzante divenuto tale per le difficoltà nel trovare la messa a punto ideale e, nel caso di Rea, per un problema al motore che sul finale di gara gli ha impedito di recuperare la seconda posizione persa a causa di un lungo a tre giri dalla fine.

Se la trasferta spagnola del campione del mondo in carica ha avuto esiti deludenti, discorso inverso va invece fatto per lo spagnolo "Xavi" Forés, capace di ripetersi oggi in una performance analoga a quella di ieri che gli ha permesso di piazzare la Panigale R del Barni Racing Team nuovamente in quarta posizione, davanti al meritevole Jordi Torres. Una brutta partenza non ha impedito all'allegro pilota spagnolo di svolgere un'ottima gara ; allo spegnimento del semaforo il pilota Althea BMW Racing ha perso due posizioni, ma la caparbietà e la voglia di fare bene nel circuito di casa gli hanno permesso di compiere una grande rimonta e di portare a casa questo soddisfacente quinto posto.foto podio wsbk aragon gara2 2016 davies sykes rea

Gara a due facce invece per Davide Giugliano, che ha patito nuovamente problemi di aderenza ed è stato rallentato da un estemporaneo problema tecnico al settimo giro, quando è passato dalla quinta all’ottava posizione, salvo poi recuperare con un finale in crescendo per concludere la sua seconda manche in sesta posizione.

Musi lunghi all’interno dell'Honda World Superbike Team che chiude il week end con il settimo posto per Michael van der Mark ed il ritiro dell'ex MotoGP Nicky Hayden a causa di un fastidioso saltellamento della ruota anteriore sulla sua CBR1000RR SP.

Onore al merito per Alex De Angelis, ottavo classificato nonostante i postumi della recente operazione al braccio destro e la partenza dalla sedicesima casella dello schieramento di partenza. Lowes e Guintoli chiudono la top ten mentre Savadori, Camier e Baiocco transitano sotto la bandiera a scacchi rispettivamente in undicesima, sedicesima e diciassettesima posizione.

Il prossimo appuntamento con il mondiale Superbike 2016 è fissato per il week end del 15 - 17 aprile con i quarto round in programma sul circuito di Assen.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Chaz DaviesAruba.it Racing – Ducati 1°: "E’ stata una gara diversa rispetto a ieri. Oggi le gomme scivolavano un po’ di più e quindi il ritmo di tutti i piloti è stato più lento. Come ieri ho fatto il mio passo e mi sono concentrato per staccare i miei avversari. Nei primi giri è stato più facile perché ho fatto una partenza migliore rispetto a ieri e questo mi ha permesso di conservare la gomma posteriore per il fine gara."

Tom SykesKawasaki Racing Team 2°: "Abbiamo iniziato bene e provato diverse cose, è andata bene alla fine. Certo Chaz con la sua Ducati sta facendo un ottimo  lavoro, però penso che adesso con le informazioni raccolte potremo sicuramente ottenere dei risultati ancora migliori. Dobbiamo lavoraci su. E’ un peccato non aver vinto, ma aspetto con trepidazione Assen per cercare di essere ancora più vicini."

Jonathan ReaKawasaki Racing Team 3°: "Abbiamo avuto un problema con il motore, soprattutto nel rettilineo, ed è decisamente frustrante perché sicuramente sarei potuto arrivare forse secondo combattendo meglio con Tom. Chaz adesso è in un’altra dimensione quindi dobbiamo assolutamente fare tesoro di quanto abbiamo imparato oggi per essere più forti la prossima volta."

WSBK ARAGON 2016 - CLASSIFICA GARA 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

 

 

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 magio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 giugno - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - TBA

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.