Superbike
Carattere

Secondo ieri ma primo oggi ! Tom Sykes si è preso una bella rivincita centrando la prima vittoria stagionale nella seconda manche del round tailandese, al cospetto degli ottantuno mila euforici spettatori del Chan International Circuit di Buriram, ma soprattutto davanti al compagno di squadra Jonathan Rea, vincitore ieri per soli due decimi. Terzo posto per un epico Chaz Davies.

Gara tranquilla sulle prime ma infuocata nel finale, pronti via, il copione è sempre lo stesso : le Kawasaki scattano al comando seguite dalla Honda di van der Mark. Sykes è il capo classifica ma Rea lo segue a distanza ravvicinata, entrambi hanno un ritmo molto elevato e nei primi sei giri accumulano quasi due secondi sul giovane avversario olandese.sykes vs rea wsbk chang thailandia gara2 2016

Nonostante il lavoro svolto fra ieri e oggi dai tecnici Honda per risolvere i problemi di elettronica che avevano afflitto la CBR1000RR SP in gara 1, van der Mark dimostra ben presto di non avere il potenziale per puntare al podio. Nel corso del decimo giro viene infatti superato dal gallese Davies in sella ad una Ducati ora più avvezza gli "stop and go" del tracciato tailandese, ma pur sempre in deficit di accelerazione rispetto alle Kawasaki.van der mark honda wsbk gara 2 chang thailandia 2016

Intanto Rea ostenta uno stile di guida molto efficace nei tratti guidati, dove evidenzia una velocità di percorrenza curva maggiore che gli permette di avvicinarsi minacciosamente al compagno di squadra. Il campione del mondo in carica sferra l'attacco decisivo al dodicesimo giro, portandosi al comando della classifica provvisoria. 

Intanto Davies, chiamando in causa le sue ineguagliabili doti "staccatorie", è già a ridosso della Kawasaki di Sykes. Con tre campioni di altissimo livello in poco meno di mezzo secondo, il finale si preannuncia incerto e infuocato come non mai.

La prima scintilla scocca al tredicesimo giro, allorquando il freddo e impeccabile Rea arriva lungo alla curva uno perdendo così due posizioni e qualche decimo prezioso. Nelle tre tornate successive il campione del mondo in carica recupera il tempo perso e la seconda posizione alle spalle di Sykes.

I quattro giri finali sono a prova di infarto, con Rea che le tenta tutte per superare il compagno di squadra e con quest'ultimo che chiude prontamente ogni spiraglio utile, andando quindi a vincere la gara per meno di due decimi. Il tenace Davies taglia quindi il traguardo in terza posizione, a tre decimi da Sykes e davanti a van der Mark che transita sul traguardo 5 secondi dopo.davies vs van der mark wsbk gara 2 chang thailandia 2016

Hayden chiude la top five seguito da Guintoli, unico pilota ufficiale Yamaha a vedere il traguardo, dato che il compagno di squadra Lowes si è dovuto ritirare per problemi tecnici durante l'undicesimo giro. Con un dignitoso settimo posto il tedesco dell’Althea BMW Racing Team Markus Reiterberger, porta a casa altri nove punti, mentre il compagno di squadra Torres conferma l'ottava posizione di ieri.reiterberger althea bmw wsbk gara2 chang thailandia 2016

Leggero miglioramento per Lorenzo Savadori - IodaRacing Team, nono e miglior pilota Aprilia sul traguardo. Altra giornata difficile invece per il pilota romano Davide Giugliano, il cui decimo posto finale è determinato da un problema tecnico che ha afflitto la sua Ducati fin dalle prime fasi di gara.

Gara sfortunata anche per Alex De Angelis secondo pilota Aprilia in griglia che, dopo il nono posto di ieri, raccoglie oggi una quattordicesima posizione alle spalle di Matteo Baiocco - VFT Racing, per un fuoripista al sedicesimo giro mentre era in decima posizione alle spalle di Savadori.

L'appuntamento con il mondiale Superbike 2016 è fissato per l'1, 2 e 3 aprile, con il terzo round 2016 in programma sul circuito spagnolo di Aragon.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Tom SykesKawasaki Racing Team 1°: "E’ stata una bella battaglia, negli ultimi giri ho dato veramente tutto ! E’ stato un bel risultato, devo dire che in frenata ho sempre preso una linea difensiva e ha funzionato, quindi una bella battaglia pulita tra di noi. Questo è un circuito dove l’anno scorso avevo lottato, un po’ ho avuto difficoltà, come anche negli ultimi dici giri avevo un po’ di sottosterzo nelle curve lunghe e quindi alla fine comunque sono contento di essere riuscito a vincere. Devo ringraziare la Kawasaki per la performance del team."

Jonathan ReaKawasaki Racing Team 2° : "E’ stata una bella gara da vedere e devo dire che ho anche apprezzato la battaglia, ho cercato molte volte di passare Tom, ma lui non mi lasciava spazio, certo è stato comunque bello cercare di attaccarlo, faceva delle staccate incredibili, mentre io ero più veloce diciamo nella parte più guidata e purtroppo non riuscivo a sorpassarlo. Comunque a questo punto aspettiamo la prossima gara. Sono contento dei punti fatti, pensiamo a questo punto al campionato."

Chaz DaviesAruba.it Racing - Ducati  3° : "Sono contento, questa gara è stata molto difficile non solo per la temperatura. Per noi, questa è la pista più difficile dell’intero campionato. Per questo motivo sono contento di essere riuscito a stare dietro alle Kawasaki. Un buon risultato per me, per la squadra, molto meglio rispetto a ieri. Ieri è stato un disastro, una cosa senza il mio controllo."

WSBK THAILANDIA 2016 - CLASSIFICA GARA 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.