Superbike
Carattere

Avido, incontentabile, vorace, è questo il ritratto del "pigliatutto" Rea che si aggiudica il secondo trionfo consecutivo a Phillip Island. Alle sue spalle un esuberante Van der Mark e un affamato Davide Giugliano.

Gara 2 del tutto simile a gara 1, pronti via ecco Tom Sykes lanciarsi al comando del lungo serpentone di moto. Ben sei i piloti alle spalle di "M.Superpole", a cominciare dal compagno di squadra Rea seguito a sua volta dal giovane Van der Mark. Partito a fionda dalla sesta casella dello schieramento, il pilota olandese, guadagna subito la terza posizione, dietro ci sono le due Panigale R ufficiali guidate da Davies e Giuglianogiugliano davies wsbk phillip island 2016 gara 2

Situazione congelata per dieci delle ventidue tornate previste, poi Sykes sbaglia una staccata e perde tre posizioni. Ad approfittare dell'errore del britannico è "l'olandesino volante" il quale si porta lestamente al comando della classifica scavalcando Rea. Il campione del mondo 2015 rimane sornione in seconda posizione, ma alle sue spalle c'è un minaccioso Chaz Davies che, assetato di rivincita dopo la vittoria sfumata in gara 1 per pochi millesimi di secondo, lo segue come un'ombra.

Intanto un contatto reciproco alla curva quattro fa perdere a Sykes e Giugliano due posizioni in favore dell'americano Hayden e del francese Guintoli, costringendo il pilota italiano a spremere tutta la cavalleria possibile dal bicilindrico della sua Panigale R per recuperare le posizioni perse.guintoli giugliano sykes wsbk phillip island 2016

Rea rompe ogni indugio al diciannovesimo giro scavalcano Van der Mark. Davies lo segue lasciando presagire un finale infuocato, ma il colpo di scena arriva al penultimo giro quando, guadagnata la leadership, il pilota gallese scivola a terra alla curva quattro, spianando così la strada verso la trentunesima vittoria in carriera al suo rivale. 

L'arrembante Van der Mark ottiene invece un meritato secondo posto così come Giugliano il terzo, grazie ad una strepitosa rimonta con la quale recupera tre posizioni in sei giri passando prima Sykes (6° classificato), poi Guintoli (5°), ed infine Hayden (4°), con una spettacolare manovra alla penultima curva.michael van der mark impennata wsbk phillip island 2016

A ridosso del gruppo dei protagonisti troviamo Torres - Althea BMW Racing, suo il settimo posto in classifia dopo una gara in rimonta dalla dodicesima posizione, seguito dal compagno di squadra Reiterberger (8°) e dall'australiano Brookes (9°) su BMW Milwaukee. Chiude la top ten Davies riuscito, dopo la caduta a ripartire e a rimediare quindi 6 punti utili al campionato.

L'unica Aprilia che riesce a tagliare il traguardo è quella di Alex De Angelis - Ioda Racing, al sammarinese va la tredicesima piazza, mentre il compagno di squadra Lorenzo Savadori è costretto a rientrare ai box già al secondo giro per problemi fisici (sospetta lussazione della spalla destra). Ritiro anche per Camier, mentre la wild card Jones - Desmo Sport Ducati finisce a terra durante l'undicesima tornata. Va peggio allo spagnolo Forès costretto addirittura a saltare gara 2 per i postumi della caduta nelle prove libere di sabato mattina (frattura di un dito della mano destra).

L'appuntamento con le derivate di serie è fissato per l'11, 12 e 13 marzo, con il secondo round del campionato mondiale Superbike in programma sul circuito Thailandese di Chang.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 1° : " Abbiamo avuto fatto due gare davvero incredibili questo fine settimana. Ho pazientato molto in entrambe le gare all'inizio. Oggi ho capito che Chaz avrebbe fatto una gara come quella di eri, mi dispiace che sia caduto. I cambiamenti di set-up che abbiamo fatto tra ieri e oggi sono stati proficui, il team mi ha dato una moto abbastanza facile da guidare e sono riuscito a contrastare bene gli attacchi degli avversari, non solo nel T4, ma in molte aree del tracciato. Ringrazio la mia squadra per questo ! La strategia che abbiamo adottato qui a Phillip Island ci ha ripagato bene. Sento che stiamo lavorando a circa l'85-90% del potenziale della moto e sono davvero orgoglioso di aver regalato a Kawasaki queste due magnifiche vittorie con la nuova moto."

Michael Van der Mark - Honda World Superbike Team 2° : "Oggi ero messo un pò meglio di ieri, riuscivo a guidare in modo più rilassato. Il punto chiave della gara è stato quello delle staccate nelle quali non mi sono trovato benissimo nei confronti di Rea. Ringrazio la mia squadra per il grande lavoro che ha fatto."

Davide Giugliano - Aruba.it Racing – Ducati 3° : "Oggi ho sofferto di più con il caldo, che ci ha fatto perdere un po' grip. Me lo aspettavo e mi ero tenuto del margine per gli ultimi giri, ma il contatto con Sykes mi ha fatto perdere posizioni. Ci ho comunque creduto fino alla fine e sono molto contento, è un podio frutto del duro lavoro insieme alla squadra, e penso che il merito sia 60% loro e 40% mio. Voglio dedicarlo alla mia famiglia, che mi è stata vicino nei momenti difficili. Grazie anche a Ducati, che mi sta aiutando a migliorare ancora. Ora voglio restare concentrato sul presente e futuro."

WSBK PHILLIP ISLAND 2016 - CLASSIFICA GARA 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.