Superbike
Carattere

Prima vittoria stagionale per Jonathan Rea e per il Kawasaki Racing Team, in una gara  equilibrata, combattuta e vissuta sul filo del rasoio dal primo all'ultimo giro. Secondo posto per un coriaceo Chaz Davies seguito da un esuberante Michael Van der Mark.

Al via sono le due Kawasaki ufficiali a prendere senza indugio la testa della corsa, con i due compagni di squadra che si alternano al comando per i primi giri : prima Rea, poi Sykes, autore ieri della superpole, quindi nuovamente Rea.

Dalla sesta tornata in avanti il campione del mondo in carica è di nuovo al comando, alle sue spalle però ci sono ben sette moto ufficiali che viaggiano più o meno con lo stesso ritmo, costringendo il britannico a restare sul chi va là. Sembra di assistere ad una gara della classe 125, con frequenti sorpassi e controsorpassi che non permettono alcun pronostico e tengono pubblico e spettatori costantemente con il fiato sospeso.wsbk phillip island 2016 fase gara 1

Mentre Sykes scivola in sesta posizione a ridosso di Hayden, Rea deve difendersi dai due ducatisti, Davies (artefice di una lesta rimonta dalla nona posizione) e Giugliano , ma anche da uno zelante Michael Van der Mark che, in sella ad una straordinariamente efficace Honda, incanta gli spettatori con sorpassi al limite di ogni legge fisica sul filo dei 200 km/h, ai danni degli uomini Ducati.

Gli ultimi cinque giri vedono Davies incollato allo scarico della Kawasaki di Rea e Giugliano poco distante, impegnato a recuperare i pochi decimi che lo separano dalla vetta dopo un piccolo errore alla curva 4. All’ultimo giro, Davies tenta un attacco decisivo su Rea a tre curve dal traguardo, guadagnando provvisoriamente la prima posizione salvo poi essere ripassato nel successivo incrocio di traiettorie. Il gallese manca la vittoria per soli 63 millesimi in un entusiasmante arrivo in volata, mentre Van der Mark e Giugliano chiudono rispettivamente in terza e quarta posizione.

Va peggio a Sykes che deve accontentarsi di un quinto posto finale davanti a Guintoli e ad un bravissimo Camier in grado, quest'ultimo, di portare, con il suo comprovato talento, una fiacca F4 dalla tredicesima alla settima posizione finale. Torres conclude la sua prima manche in ottava posizione davanti a Nicky Hayden, costretto da metà gara in poi a fare i conti con un precoce consumo della gomma anteriore della sua CBR1000RR SP.

Chiude la top ten l'australiano Joshua Brookes mentre il debuttante Lorenzo Savadori, alla guida dell'Aprilia RSV4 RF Ioda Racing, si aggiudica la dodicesima piazza dopo aver mantenuto, con grande costanza, la nona posizione per tredici dei ventidue giri compiuti.

Da segnalare le cadute (senza conseguenze fisiche) di Alex Lowes - Pata Yamaha Official WSBK Team al quattordicesimo giro mentre era in ottava posizione e di ReiterbergerAlthea BMW Racing, all'ultimo giro mentre era in decima posizione. Due invece i ritiri, quello di Alex De Angelis - IodaRacing Team (per problemi tecnici) e quello di Xavier Forès - Barni Racing Team per il dolore causato dalla frattura a un dito rimediata nella caduta di ieri.

Domani alle ore 5:00 (le 15:00 locali), la seconda ed ultima manche di questo primo round del Mondiale Superbike 2016.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Jonathan ReaKawasaki Racing Team 1° : "E’ stata una gara molto difficile, a metà gara c’era Chaz Davies con una pressione veramente incredibile. L’ultimo giro ho provato a chiudergli la porta ma lui l’ha letteralmente spalancata, per fortuna è andato un pò largo quindi sono riuscito a ritornare in prima posizione. Era solo la terza volta della settimana che percorrevamo una distanza gara, quindi ora dobbiamo cercare di migliorare quell poco la moto per gara 2 perchè vorrei proprio essere ancora tra i primi. Guardavo sempre il mega schermo e vedevo un gruppo di piloti che mi seguiva. Grandioso !"

Chaz Davies - Aruba.it Racing – Ducati 2° : "C’è mancato veramente poco per vincere, ma sono ugualmente contento per il risultato di questa prima gara. Siamo a inizio stagione e l’importante è fare tanti punti. La gara è stata molto divertente, mi è piaciuto lottare con Johnny, Davide e Michael, ad ogni giro. All’ultimo giro ho provato a superare Johnny e ad allungare ma ero in difficoltà con la gomma anteriore, la moto si muoveva tanto e non riuscivo a chiudere la traiettoria in curva."

Michael Van der Mark - Honda World Superbike Team 3° : "Una grande gara, ci ho provato dall’inizio alla fine. Sapevamo che avremmo dovuto conservare un pò le gomme, quindi non spingere troppo nella prima parte di gara. Ma ci son stati dei duelli veramente pazzeschi, anche l’anno scorso eravamo andati bene qui. Quest’anno addirittura meglio, sono veramente felice per questo primo podio !"

WSBK PHILLIP ISLAND 2016 - CLASSIFICA GARA 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 giugno - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.