Superbike
Carattere

Tra poche ore a Phillip Island, i piloti della Superbike scenderanno in pista per il primo round del campionato 2016. Anche per questa stagione il mondiale delle derivate di serie si preannuncia bello tosto, con sette case costruttrici iscritte di cui quattro con team ufficiali, per un totale di 24 moto stabilmente presenti in griglia di partenza. Tutti i team hanno ormai svelato le loro bolidi per la nuova stagione, ne approfittiamo quindi per mostrarvele in tutta la loro bellezza.

KAWASAKI

Le moto della casa di Akashi saranno le più numerose in griglia, ben sei le ZX-10R pronte a scendere in pista. Due le squadre che utilizzeranno l’ultima evoluzione della Ninjona, il Kawasaki Racing Team e il longevo  team Pedercini Racing che festeggia il venticinquesimo anno consecutivo di presenza nel mondiale. Gli altri due team satellite, Grillini Racing e Goeleven, utilizzeranno invece la versione 2015. Sulla competitività della ZX-10R non ci sono dubbi visti i numerosi successi degli ultimi tre anni e il titolo costruttori arrivato nel 2015, ma per i team privati le possibilità di ottenere posizionamenti di rilievo sono modeste.kawasaki racing team zx 10r ninja superbike 2016

kawasaki zx 10r team pedercini racing 2016

kawasaki zx 10r team grillini 2016

kawasaki zx 10r team go eleven 2016

DUCATI

Dopo un 2015 memorabile – con la prima vittoria della Panigale R ad Aragon ed il secondo posto nella classifica Piloti e Costruttori, la casa bolognese, presente in forma ufficiale con l’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team, rilancia la sfida alle verdone giapponesi puntando tutto su una Panigale R ancora più evoluta e sui due portacolori Chaz Davies e Davide Giugliano. Ad utilizzare la bicilindrica bolognese ci saranno anche i team privati Barni Racing e il neo arrivato VFT Racing, per un totale di 5 Panigale pronte a dar battaglia nei quattordici round in programma.ducati panigale r aruba racing superbike 2016

ducati panigale r team barni racing sbk 2016

ducati panigale r vft racing 2016

HONDA

La casa di Tokyo sarà rappresentata solo dal World Superbike Team direttamente supportato da Honda Motor Europe. Tra le file della squadra ufficiale figurano il ventitreenne olandese Michael Van Der Mark (7° classificato nel 2015) e il campione del mondo MotoGP 2006 Nicky Hayden, debuttante nel mondiale delle derivate di serie. Sul talento dei due piloti nulla da dire, ma la CBR1000RR SP è la moto più vecchia del lotto e, nonostante i risultati positivi ottenuti ai recenti test australiani abbiano evidenziato gli sforzi fatti dai tecnici per renderla competitiva, sarà difficile vederla nelle prime tre posizioni della classifica.honda cbr1000 rr world sbk team 2016 YAMAHA

Il ritorno del colosso giapponese a quattro anni di distanza dal ritiro è la grande novità che fa lievitare l’interesse nei confronti di un campionato tediato, negli ultimi anni, dallo strapotere Kawasaki. Con la YZF-R1 ufficiale Sylvain Guintoli ha dimostrato un grande feeling nei test prestagionali, inoltre la casa di Iwata conta già numerosi successi nei campionati minori che hanno messo in evidenza il grande potenziale della R1. Nulla di strano quindi che il Pata Yamaha Official WSBK Team possa mettersi da subito in evidenza con piazzamenti di rilievo. Al via ci sarà anche il Racing Team Tóth con due R1 private affidate a Peter Sebestyen e Imre Tóth.foto yamaha yzf r1 sbk 2016 pata 002

yamaha yzf r1 racing team toth

BMW MOTORRAD

Quattro le S1000 RR della casa bavarese, due affidate al team Althea BMW Racing (di Genesio Bevilacqua), assistito direttamente da BMW Motorrad Motorsport, e altrettante gestite dal team Milwaukee BMW, alla prima partecipazione nel campionato mondiale Superbike. Aspettative maggiori sono sicuramente per le due moto gestite dal team italiano che quest'anno avrà come direttore tecnico Jan Witteveen, Ingegnere olandese dai lunghi e vittoriosi trascorsi nel Motomondiale.bmw s1000 rr althea racing sbk 2016

bmw s1000 rr milwaukee sbk 2016

APRILIA

Della mancata partecipazione di Aprilia al mondiale si è tanto discusso, alla fine la casa di Noale ha concesso al team Ioda Racing la gestione, per la stagione 2016, delle due RSV4 1000 F guidate l’anno scorso da Torres e Haslam. L’ex pilota MotoGP Alex De Angelis e il giovanissimo Lorenzo Savadori, entrambi debuttanti con le derivate di serie, saranno quindi gli unici due piloti in sella alle quadricilindriche italiane. Per loro si prospetta una stagione di duro apprendistato !aprilia rsv4 ioda racing sbk 2016

MV AGUSTA

Continua, per il terzo anno consecutivo, l'impegno della casa varesina nel mondiale Superbike con il Team Reparto Corse. Al via una sola moto che sarà guidata, come l'anno scorso, dal britannico Leon Camier. Nella scorsa stagione la F4 RC ha mostrato tutti i suoi limiti con risultati insoddisfacenti e numerosi ritiri, ma la bellezza della moto rimane indiscutibile.mv agusta f4 rc sbk 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 giugno - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.