Superbike
Carattere

Jordi Torres conquista la prima vittoria in carriera nel World Superbike Championship davanti ai due portacolori Kawasaki, Jonathan Rea e Tom Sykes. Quarto posto per il gallese Chaz Davies.

La prima manche del round del Qatar è stata una goduria. Una lotta serrata in stile classe 125 di qualche anno fa, incerta e combattuta fino alla fine fra Sykes, Rea, Davies e Jordi Torres, quest'ultimo subentrato nella contesa della top position a partire dal sesto giro in poi, dopo un avvio cauto per salvaguardare le gomme.

Visto il dominio assoluto dello spagnolo in tutti i turni di libere, c'era da immaginarselo, e così Jordi non ha tradito le aspettative, al dodicesimo dei diciassette passaggi compiuti si è messo in testa alla corsa e vi è rimasto fino alla fine, difendendosi bene dagli attacchi incalzati di un coriaceo Jonathan Rea (2°). 

Vincitore della superpole di ieri, Tom Sykes, si è mantenuto in testa alla corsa per nove giri, poi è iniziata la solita inesorabile regressione fino alla terza posizione. Il britannico è transitato sul traguardo con un ritardo di circa 6 secondi sui due di testa, seguito da Chaz Davies, unico contendente nella lotta al titolo di vice-campione del mondo.

Quarto in griglia, Davies, ha disputato la sua 100ma gara in Superbike ed è partito bene, transitando in terza posizione nei primi giri. Dopo qualche passaggio, si è trovato in mezzo ad un piccolo gruppo di piloti, insieme ai due dell’Aprilia. Quinto a metà gara, al decimo giro Chaz ha poi sorpassato Haslam per posizionarsi quarto, una posizione che ha mantenuto poi fino al traguardo. Chiudendo la prima gara subito dietro a Sykes, i suoi punti di vantaggio nei confronti del pilota della Kawasaki sono scesi a 13, quando manca ancora una gara al termine del campionato.

Ottima la gara Michael Van der Mark che, partito dalla nona casella in griglia, dopo una rimonta magistrale ha tagliato il traguardo in quinta posizione davanti a Leon Haslam (6°). Anonima la gara del portacolori Aprilia che proverà a migliorare in gara 2.

Gara difficile per il sostituto di Davide Giugliano, Xavier Forès. Nonostante il dolore alla gamba dovuto alla caduta di venerdì e un fastidioso virus che lo ha debilitato, lo spagnolo autore del terzo tempo nella Superpole di ieri, è riuscito a concludere con un buon settimo posto davanti a Salom, Mercado e Sylvain Guintolì che chiude la top ten.

Alle spalle del francese figura Badovini che, con l'undicesimo posto, raccoglie 5 punti mentre Canepa e Ramos sono costretti al ritiro per problemi tecnici, così come Camier che ha bruciato la frizione in fase di partenza e Lowes, ritiratosi al sesto giro mentre era in terza posizione.

WSBK QATAR 2015 - CLASSIFICA GARA 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.