Superbike
Carattere

Tom Sykes ha conquistato questo pomeriggio la quinta pole position stagionale (ventottesima in carriera) sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera, teatro dell'undicesimo round del mondiale Superbike 2015.

Dominatore nelle FP1 e 4, secondo nella FP3 e primo con tanto di giro record in 1'40.292, il campione del mondo 2013 ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per tentare di riscattare il deludente 14° posto rimediato in gara 2 a Sepang, con una bella vittoria, forte di un buon passo gara. 

Il pilota britannico, in sella alla velocissima ZX-10R N.66 del Kawasaki Racing Team, dovrà però fare i conti con il compagno di squadra Jonathan Rea a cui bastano solo sei punti per laurearsi campione del mondo 2015, titolo che potrebbe arrivare già in gara 1. Alla luce di ciò il leader del mondiale potrebbe decidere di mettere in atto una strategia conservativa nella prima manche, giusto per assicurarsi l'ambito titolo per poco sfuggitogli nel round malese, quindi tornare a spingere nuovamente in gara 2. Staremo a vedere, in ogni caso anche Rea ha dalla sua un passo gara vincente.

Grande soddisfazione per il Team Althea per l'ottimo terzo tempo fatto registrare dal genovese Niccolò Canepa. Chiamato a sostituire lo spagnolo Nico Terol, Niccolò, in sella alla Ducati Panigale R N.59, ha stampato un ottimo 1'40.508 che gli è valso (per la prima volta in carriera), la prima fila dello schieramento di partenza, nonostante una brutta caduta durante la FP3 dalla quale è uscito illeso ma con qualche dolorino di troppo.foto jonathan rea kawasaki wsbk jerez 2015

Grande sorpresa per la seconda fila dell'olandese, Michael Van der Mark, autore del quarto miglior tempo (1'40.956) nella SP2 dopo aver dominato la SP1. Il giovanissimo pilota del Team Pata Honda, si è detto soddisfatto per aver finalmente trovato, dopo le ultime due difficili Superpole, un buon grip con la gomma da qualifica. Insieme ai tecnici del team è riuscito a trovare un buon set-up e il CBR1000RR sembra andare finalmente bene quando la temperatura della pista è più alta. Il buon passo gara e la partenza dalla seconda fila metteranno Michael nella condizione di fare due buone gare domani.

Dopo aver dominato la FP3, Jordi Torres ha chiuso con il quinto tempo assoluto la superpole del GP di casa. Il risultato non è male e neanche il passo gara. Domani sarà in lizza per il podio.

Alle spalle del sorridente pilota spagnolo, partiranno invece i due portacolori Ducati : Chaz Davies (6°) e Michele Pirro (7°). Il gallese non è soddisfatto per la qualifica disputata; la sua Panigale R paga parecchio sul giro secco, in compenso però il passo gara è buono e domani, con una buona partenza potrà fare due belle gare.

Anche la Superpole di Michele Pirro non è andata benissimo. Il collaudatore pugliese ha avuto qualche difficoltà a sfruttare tutto il potenziale della gomma da qualifica. Nonostante ciò è riuscito a girare con un tempo quasi uguale a quello del compagno di squadra. Un piccolo problema in ingresso alle curve 8 e 9 lo ha indotto a usare una marcia in più e lì ha perso qualche decimi prezioso.

E' andato a Matteo Baiocco l'ottavo tempo il quale partirà domani davanti all'inglese della Suzuki, Alex Lowes ed al francese dell'Honda Sylvain Guintoli che, autore del decimo tempo, aprirà la quarta fila. Leon Haslam ha chiuso la sua SP2 con l'undicesimo tempo, seguito da David Salom, secondo classificato nella SP1 ma autore di una caduta, subito dopo il giro veloce, a causa dei danni riportati alla moto non ha potuto partecipare alla SP2.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Tom Sykes - Kawasaki Racing Team 1° : "Alcuni ragazzi sono molto forti, quindi è bello partire davanti per le due gare di domani. Mi piace guidare in testa a tutti, non amo però avere qualcuno dietro o davanti a me, mi piace correre in solitaria. Abbiamo avuto un pò di difficoltà nella prima parte della sessione con la gomma da gara e il tempo sul giro è stato incredibilmente alto. Quando, nella seconda parte, abbiamo montato le gomme da qualifica, la Ninja ZX-10R è divantata veramente molto piacevole da guidare. Ottenere il record della pista è stato solo un qualcosa in più oggi. Nel complesso l'obiettivo era la prima fila e credo che il nostro ritmo di gara sia OK."

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 2° : "Sono molto emozionato perché abbiamo fatto un ottimo lavoro con la moto in tutte le sessioni di prove libere. La gomma da gara che abbiamo usato all'inizio della Superpole ha fatto davvero un buon lavoro. Essere in prima fila è un bene, mi dà una reale possibilità di fare una buona partenza e di non rimanere bloccato. Ringrazio tutti i ragazzi del team per aver preparato una buona moto per domani."

Niccolò Canepa - Althea Racing 3° : "Sono molto contento di questo terzo posto, la prima volta in prima fila in Superbike. Non mi aspettavo di finire nella top 3, ma di restare nei 5, soprattutto dopo la caduta durante le prove libere di oggi. I ragazzi della mia squadra sono stati velocissimi a risistemare la moto per permettermi di essere pronto a partire per la Superpole. Per domani abbiamo un buon passo e voglio fare due belle gare."

WSBK JEREZ 2015 - GRIGLIA DI PARTENZA

WSBK JEREZ 2015 - CLASSIFICA SUPERPOLE 1

WSBK JEREZ 2015 - CLASSIFICA SUPERPOLE 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 giugno - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.