Superbike
Carattere

Davies vince gara 2 davanti a Rea e Torres mentre Sykes chiude in quattordicesima posizione. Caduta per Biaggi poco dopo il via.

Nella seconda manche del round della Malesia è stato Chaz Davies ad interpretare meglio il difficile tracciato di Sepang. Dopo la vittoria sfiorata in gara 1, il gallese non si è lasciato sfuggire l’occasione di raccogliere il quarto alloro stagionale e, preso il comando sin dalla prima curva, al terzo passaggio ha fatto registrare il giro più veloce della gara (2’04.707).

Il buon ritmo sostenuto gli ha permesso, giro dopo giro, di aumentare il GAP sul suo inseguitore, il connazionale Johnathan Rea. Chaz è riuscito a mantenere un vantaggio di oltre 2 secondi, per quasi tutta la gara, tuttavia negli ultimi 3 giri il nordirlandese ha cominciato ad avvicinarsi, raggiungendolo durante il corso dell’ultima tornata.

Nonostante un piccolo contatto fra i due piloti proprio nell’ultima curva, è stato Davies ad avere la meglio ed a tagliare il traguardo in prima posizione, centrando così il suo obiettivo.

Il terzo posto conquistato in gara 1 da Max Biaggi è andato stavolta al bravissimo Jordi Torres, mentre la gara del “Corsaro” si è conclusa anzitempo a causa di un imprevedibile contatto con Sykes e Guintoli durante una caotica fase del primo giro.foto wsbk sepang 2015 podio gara 2 davies rea torres

Il campione del mondo in carica raccoglie un ottimo quarto posto, seguito dal giovanissimo compagno di squadra Michael Van der Mark il quale, con questo inaspettato quinto posto, rimedia in parte al ritiro forzato in gara 1. Scorrendo la classifica, alle spalle del pilota olandese figurano Leon Haslam (6°), Salom (7°) e Lowes (8°). L'inglese del team Voltcom Crescent è stato autore di una bella rimonta, dopo una disastrosa partenza che lo ha visto scivolare dalla quinta alla diciassettesima posizione.

Matteo Baiocco che ha corso sulla pista malese per la prima volta, ha concluso con un buon nono posto la sua gara. Un risultato che dimostra la buona capacità di gestire il consumo delle gomme in un tracciato così ostico.

Non si può dire lo stesso per Niccolò Canepa, il quale a fine gara ha accusato il deterioramento dello pneumatico posteriore che gli ha impedito di portare a casa un piazzamento migliore, ampiamente alla sua portata. Il genovese si è classificato undicesimo alle spalle di Ramos (10°). Camier colloca la MVAgusta F4 in dodicesima posizione davanti alla GSX-R1000 guidata da De Puniet ed alla ZX-10R N.65 di Sykes.

Gara da dimenticare per il britannico vincitore ieri della superpole che, a seguito del contatto con Biaggi durante il primo giro, si è ritrovato in quattordicesima posizione. La situazione si è aggravata durante la sesta tornata quando Sykes, in piena fase di rimonta, è scivolato a bassa andatura. Rientrato in diciottesima posizione, il britannico è poi riuscito a recuperare quattro posizioni.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Chaz Davies - Aruba.it Racing-Ducati SBK Team 1° : "Ho visto che Johnny si avvicinava ma negli ultimi due giri c’è stato un calo della mia gomma ed ho dovuto stringere i denti e difendermi. E’ stata una lotta fino alla fine, ed all’ultima curva io e Rea siamo venuti a contatto. Ho avuto paura di cadere, ma fortunatamente  siamo rimasti in piedi entrambi e sono riuscito a finire davanti! Sono molto contento dei risultati di oggi, ottenuto su una delle piste più ostiche per noi. Questo dimostra che abbiamo fatto tanti progressi durante la stagione. Sono anche felice di essere secondo nella classifica, avendo guadagnato parecchi punti su Sykes  oggi. Grazie a tutto il team. I ragazzi hanno fatto un lavoro fantastico qui in questo weekend. Adesso mi rilasserò un po’ e dopo una bella vacanza il nostro lavoro ricomincerà!"

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 2° : "Volevo avere il mio passo, dimenticarmi di Chaz, quindi adu un certo punto mi sono detto...magari oggi finirò al secondo posto, però poi abbiamo visto quello che è successo nei vari giri. Verso gli ultimi tre giri ho iniziato a spingere e ho cercato di non fare errori nell'ultimo giro e poi nell'ultimo rettilineo sono riuscito a superarlo con una staccata, però poi ero un pò troppo fuori e Chaz mi ha sorpassto. Abbiamo avuto un piccolo contatto, cosa che non è il massimo, però comunque è stata una bella gara, lui è stato molto intelligente, complimenti a Chaz. Io comunque sono contento, ho preso punti e sono soddisfatto per il lavoro che abbiamo svolto durante questo week end."

Jordi Torres - Aprilia Racing Team - Red Devils 3° : "Prima di tutto devo ringraziare la mia squadra, tra Gara 1 e Gara 2 i ragazzi hanno fatto un lavoro incredibile, cambiando la moto, agendo sull’assetto e sulle regolazioni elettroniche, in particolare sul freno motore. Questo mi ha permesso di guidare in modo più dolce. Magari io, di istinto, avrei voluto qualcosa di più aggressivo ma questo mi ha consentito di gestire al meglio le gomme nella seconda gara e cogliere questo podio che mi rende felice, evidentemente è il mio destino in questa stagione, ho bisogno di una brutta Gara 1 per poi avere grandi risultati nella seconda. E’ stata una gara importante perché mi ha insegnato molto, ed è quello che voglio in questa stagione. Ora non vedo l’ora di essere a Jerez, per dare il 100%".

WSBK SEPANG 2015 - CLASSIFICA GARA 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.