Superbike
Carattere

Undicesima vittoria stagionale per l'inglese Jonathan Rea sempre più vicino al titolo mondiale con 375 punti in classifica generale, ben 133 in più rispetto al compagno di squadra Tom Sykes. Il vincitore di gara 1 ha concluso con un esiguo quinto posto la seconda manche del round romagnolo. Terzo podio stagionale per un tenace Davide Giugliano (2°) seguito dal portacolori Aprilia Leon Haslam (3°).

Partito come un fulmine e portatosi subito al comando della gara, Tom Sykes, sembrava poter puntare alla seconda doppietta stagionale. Invece il pilota britannico ha dovuto fare i conti prima con un agguerrito Davide Giugliano, capace di braccarlo e di superarlo durante il sesto dei ventuno giri previsti, e successivamente con le gomme della sua Kawasaki che hanno iniziato a mollarlo anzitempo.

Con Giugliano al comando per Sykes è iniziata una lenta e inesorabile regressione che lo ha costretto a subire i sorpassi di Rea, Haslam e Davies.

Partito dalla seconda casella dello schieramento, Haslam, è scivolato in quinta posizione durante il quinto giro e vi è rimasto fino al tredicesimo passaggio. Proprio in quest'ultima fase, il pilota inglese, è riuscito a sbarazzarsi in un colpo solo di Davies e Sykes concludendo quindi la gara con un ottimo, meritato terzo posto.foto podio wsbk misano 2015 gara 2 rea giugliano haslam

Partito molto bene dall'undicesima posizione, Chaz Davies, ha recuperando subito sette posizioni per posizionarsi quarto dopo appena un giro. Il gallese puntava al podio anche in questa seconda manche, stavolta però si è dovuto accontentare dalla quarta piazza, staccato di meno di un decimo da Haslam.

Gara 2 positiva anche per Max Biaggi, il quale ha concluso il suo romantico rientro con la soddisfazione di aver battuto, al diciannovesimo giro, Jordi Torres nella lotta alla sesta piazza. Sorprendente la freschezza del 44enne a fine gara !foto max biaggi wsbk misano 2015 001

Analogamente a quanto accaduto in gara 1, anche in gara 2 Michele Pirro ha perso terreno nella fase di partenza ma, nell'arco di pochi giri il pilota pugliese è riuscito a portare a compimento un bel recupero. Grazie ad un passo molto costante, già da metà gara, Pirro si è portato in ottava posizione restandoci poi fino al traguardo.

I due piloti Honda, Sylvain Guintoli (9°) e Michael Van der Mark (10°) completano la top ten davanti al nostro Ayrton Badovini, il quale perde quattro posizioni rispetto a gara 1 a causa di un calo eccessivo del rendimento delle gomme che lo ha messo in difficoltà a partire da metà gara.

Niccolò Canepa - Althea Racing sopperisce in parte allo zero in gara 1 con il dodicesimo posto finale in gara 2 seguito dalla wild card Reiterberger, mentre Leon Camier su MV Agusta F4 RR chiude in sedicesima posizione.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 1° : "Sapevamo di avere il passo, abbiamo fatto un errore con la gomma in gara 1, però in gara 2 volevo andare il più possibile veloce sin dall'inizio, davanti a tutti ho fatto proprio un attacco agressivo su Haslam, mi è dispiaciuto però dovevo passarlo. Poi ho visto che Sykes aveva dei problemi e ho lasciato Giugliano davanti mentre sono rimasto dietro Sykes. Poi ho visto che Sykes ha avuto un problema invece Davide ha fatto un ritmo davvero ottimo. Per me è stata una buona motivazione per continuare a spingere fino alla vittoria."

Davide Giugliano - Aruba.it Racing-Ducati SBK Team 2° : "Sono un po’ dispiaciuto, perché volevo vincere qua a Misano. Purtroppo il turno che ho perso venerdì, e l’aver lavorato male a causa delle mie condizioni fisiche, non ci ha aiutato. Oggi mi è mancato un po’ di grip in entrambe le manche, la gomma posteriore scivolava ed era difficile guidare come volevo a fine gara. Tutto sommato però, sono contento perché ho potuto stare davanti a tutti per tanti giri in gara 2 e, visto che sono rientrato solo ad Imola, questo dimostra che la moto è cresciuta e che stiamo lavorando molto bene."

Leon Haslam - Aprilia Racing Team - Red Devils 3° : "Sono molto contento ! In gara 1 mi sono reso conto che ero molto veloce ed ho voluto mantenere questo lap time fino alla fine. Ho perso un pò di tempo nei primi giri, poi Johnny e Chaz mi hanno sorpassato ed io ho perso un pò il gruppo però ho poi cercato di rimontare anche se un pò in ritardo. Sono contentissimo di essere qui sul podio e sono contento per l'Aprilia e adesso non vediamo l'ora di fare altre gare come questa su altri circuiti. Sono molto contento !"

FOTO : lulop.com

WSBK MISANO 2015 - CLASSIFICA GARA 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.