Superbike
Carattere

I risultati poco soddisfacenti ottenuti nelle prove libere avevano fatto  pensare ad un week end un po’ ostico nei confronti di Tom Sykes. Sesto nelle FP1, 2 e 4 ma addirittura undicesimo a conclusione della FP3, il pilota britannico si è dovuto sorbire l’obbligo di prendere il via nella SP1.

Proprio in questa fase però Sykes è riuscito a spazzare via ogni cattivo pensiero portandosi in testa alla classifica e guadagnando il passaggio alla fase successiva. Nella SP2 l’alfiere Kawasaki ha poi completato l’opera con il suo solito stile, mettendo a segno un giro stratosferico con il quale ha polverizzato il record del circuito ed ottenuto la partenza dalla prima casella dello schieramento nelle due gare di domani.

Con il secondo miglior tempo guadagnato prima in superpole 1 e successivamente in superpole 2, Leon Haslam è riuscito a mettere in evidenza l’ottimo feeling con il tracciato romagnolo e con la RSV4 RF ottimamente settata grazie al contributo di Max Biaggi. Per Leon si prospetta una gara bella ma difficile, il pilota Aprilia ha dichiarato che con le temperature alte potrà fare bene.

Nonostante i dolori derivanti dalla caduta di venerdì, Davide Giugliano è riuscito a sfruttare la gomma da qualifica, facendo registrare un giro sufficientemente veloce (1’34.442) ad assicurarsi una posizione in prima fila. Domani partirà dalla terza casella dello schieramento, ma per lui si prospettano due gare molto difficili.foto davide giugliano terzo posto superpole misano 2015

Jonathan Rea con il quarto tempo, aprirà invece la seconda fila. Il leader della classifica, analogamente a quanto fatto dal compagno di squadra, nei giorni scorsi  ha lavorato soprattutto per avere un buon passo gara e domani sarà certamente in lotta per la vittoria.

Il britannico partirà con un ritrovato Biaggi alle calcagna, il quale dopo ben 985 giorni di assenza  da un turno di qualifica, ha concluso la sua SP2 con il quinto tempo assoluto. Un risultato davvero sodisfacente per il quarantaquattrenne soprattutto perché  staccato da Sykes di soli 0.249 secondi.

Alle spalle del pilota romano, con il sesto tempo, c’è Jordi Torres. Il giovane pilota spagnolo ha dominato la FP3, ma ancora una volta nella SP2 non è riuscito a sfruttare la gomma da pole.

Con il settimo tempo Alex Lowes aprirà invece la terza fila seguito dal nostro Ayrton Badovini e dal campione del mondo in carica Sylvain Guintoli.

Chiamato in extremis a sostituire lo sfortunato Luca Scassa (caduto venerdì),  Michele Pirro è riuscito a guadagnare la quarta fila, domani partirà quindi dalla decima posizione davanti al compagno di squadra Chaz Davies.

Un problema tecnico che si è evidenziato durante la sessione ha impedito al gallese di completare un giro veloce con la gomma da qualifica. Chaz si è qualificato in undicesima posizione, con un tempo di 1’35.473 ottenuto con gomma da gara.

Partirà dalla dodicesima casella Matteo Baiocco seguito da Mercado, Canepa e Van der Mark. La wild card Reiterberger chiude invece con il sedicesimo tempo davanti a Ramos e Camier. L’alfiere MV Agusta è ancora alle prese con i tanti problemi della F4 RR.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Tom Sykes - Kawasaki Racing Team 1° : "In questo week end abbiamo provato una strategia diversa sull’uso delle gomma. Abbiamo pensato di non concentrarci sul giro singolo, però in superpole 1 è andata bene come anche in superpole 2 e sono molto contento di partire davanti perché qui è molto importante, c’è una linea privilegiata per chi parte davanti. Adesso sono finalmente rilassato !"

Leon Haslam - Aprilia Racing Team - Red Devils 2° : "Sono molto contento, il feeling con la moto è migliorato giro dopo giro. Ho dato molto lavoro da fare venerdì ai miei uomini dopo la caduta. La moto va molto bene, devo ringraziare Max Biaggi perché ha fatto un gran lavoro qui. Speriamo che domani faccia caldo, così potrò fare un’ottima gara."

Davide Giugliano - Aruba.it Racing-Ducati SBK Team 3° : "La pole qui a casa mi avrebbe fatto piacere, ma devo dire che non è stato facile per me fare il giro con la gomma da superpole perché non mi sono trovato a mio agio e quindi ho faticato un po’. Comunque faticare e fare un terzo posto va bene.  E’ importantissimo qui partire in prima fila perché il gap tra i primi è veramente ridotto, abbiamo visto che le prime dieci posizioni sono racchiuse in pochi decimi, quindi partire davanti è sicuramente molto importante. Comunque sono soddisfatto e stasera dormirò con il sorriso !"

WSBK MISANO 2015 - GRIGLIA DI PARTENZA

WSBK MISANO 2015 - CLASSIFICA SUPERPOLE 1

WSBK MISANO 2015 - CLASSIFICA SUPERPOLE 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.