Superbike
Carattere

Viste le due affermazioni in terra nostrana (superpole ieri e trionfo in gara 1 oggi), la vittoria di Tom Sykes anche in gara 2 era un risultato abbastanza plausibile.

Il campione del mondo 2013 si è aggiudicato la manche vincendo in totale solitudine, agevolato dall'assenza, nella contesa al primo posto, dell'avversario più duro e temibile, ovvero Jonathan Rea. La ventiquattresima vittoria in carriera proietta Sykes nella storia in quanto primo pilota Superbike ad ottenere tre doppiette consecutive sul celebre tracciato inglese.

A Rea va il merito di aver recuperato in modo eccellente le quattro posizioni perse (da terzo a settimo) a causa di un violento high side prontamente domato di cui è stato protagonista al primo giro. Al quindicesimo dei ventitrè passaggi Rea era già in seconda posizione, ma Sykes viaggiava ormai tranquillo verso la vittoria con oltre nove secondi di margine.

Dopo il primo podio arrivato in gara 1, Chaz Davies guadagna il suo secondo podio sul circuito di Donington, ma per lui è stato un week end abbastanza difficile a causa dei fastidiosi problemi di grip della Panigale R, patiti anche dal compagno di squadra Davide Giugliano (5°).

Ottima gara per Leon Haslam, quarto nonostante le due costole fratturate ancora in via di guarigione. Leon riesce così a mantenere la seconda posizione in classifica generale, anche se Sykes alle sue spalle è staccato solo di un punto.

Partito dalla quinta posizione, Alexander Lowes è riuscito a salire fino alla terza nei primi cinque giri per poi scendere rapidamente in sesta posizione rimanendovi fino alla fine. Dietro l'alfiere Suzuki, con un magro settimo posto, si piazza Jordi Torres, il quale beffa pochi metri prima del traguardo Sylvain Guintolì (8°).

Dopo i primi giri percorsi in undicesima posizione, Ayrton Badovini ha iniziato una rimonta che lo ha portato sino al settimo posto. Purtroppo nel corso del sesto passaggio il pilota piemontese, a causa di una brutta sbandata fortunatamente controllata, è retrocesso in decima piazza. Badovini è poi riuscito a recuperare fino alla nona posizione.

Matteo Baiocco ha chiuso la sua gara in decima posizione mentre il compagno di squadra Nico Terol è stato violentemente disarcionato dalla moto, ma fortunatamente non ha riportato conseguenze fisiche.

E' andata un po' peggio a Ponsson il quale in seguito ad una caduta al sedicesimo giro ha riportato una contusione alla spalla destra. Stessa sorte ma senza conseguenze per Leon Camier, mentre Van der Mark e Canepa si sono ritirati per problemi tecnici.

Il prossimo appuntamento con il campionato mondiale Superbike è fissato per il weekend del 5,6 e 7 Giugno all’Autodromo do Algarve a Portimao in Portogallo.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Tom Sykes - Kawasaki Racing Team 1° : "Essere qui è fantastico, come è fantastico essere entrato nella storia con tre doppiette in tre anni. Ho visto quanto era veloce Johnny in gara 1 quindi, in realtà, mi sono concentrato per essere più pulito e per andare al meglio sin dall'inizio e sono qui. Kawasaki Racing Team ha fatto un week end formidabile veramente magnifico, speriamo che continui così anche a Portimao e per il resto della stagione."

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 2° : "La gomma dietro era completamente diversa, ma era la stessa che ho utilizzato in gara 1 in realtà. I primi giri era davvero difficile, quando aprivo il gas era come stare sul ghiaccio, sono stato anche fortunato a non cadere. Dopo un po' invece ho iniziato a sentire che andava meglio, riuscivo a gestire meglio le gomme e sono riuscito a recuperare ed alla fine eccomi qua."

Chaz Davies - Aruba.it Racing-Ducati SBK Team 3° : “Sono molto contento dei risultati di oggi. Il weekend non è stato facile ma abbiamo lavorato duro e finire entrambe le gare sul podio è stato un ottimo risultato. Oggi non eravamo allo stesso livello delle Kawasaki e quindi fare meglio del terzo posto era difficile. Non avevo molto grip e ho avuto anche un piccolo problema in partenza che fortunatamente si è sistemato quasi subito. Diciamo che abbiamo fatto il massimo possibile qui a Donington e dobbiamo essere contenti, considerando soprattutto il fatto che questa è una pista dove non ho mai fatto così bene in passato. Ringrazio il mio team per il lavoro svolto questo weekend e adesso ci concentriamo sulle prossime gare, in cui spero di poter ottenere ancora buoni risultati.”

WSBK DONINGTON 2015 - CLASSIFICA GARA 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.