Superbike
Carattere

Come un rullo compressore dritto verso il traguardo, Jonathan Rea si è ripetuto anche in gara 2 ed ha così ottenuto la sua prima doppietta stagionale, terza vittoria sulle quattro gare disputate.

Mentre a cogliere il secondo posto è stato ancora una volta Leon Haslam - Aprilia Racing Team - Red Devils al suo trentatreesimo podio in carriera, Alexander Lowes ha potuto finalmente dimostrare il potenziale suo e della Suzuki GSX-R 1000 Voltcom Crescent, agguantando un meritato terzo posto finale.

Pur non avendo migliorato il suo piazzamento finale, Jordi Torres - Aprilia Racing Team - Red Devils (quarto a fine gara) a differenza di quanto accaduto in gara 1 è riuscito stavolta a sopravanzare Tom Sykes. Con il volto visibilmente scuro a fine gara, il secondo alfiere del Kawasaki Racing Team si è quindi dovuto accontentare del quinto posto a 14 sec dal suo compagno di squadra.

Noie tecniche alla frizione hanno costretto Sylvain Guintoli - PATA Honda World Superbike Team ad un rientro ai box poco prima della fase di partenza. Come previsto dal regolamento, Sylvain, è stato quindi costretto a partire in fondo allo schieramento, ma il campione del mondo in carica ha messo in atto una incredibile rimonta grazie alla quale in appena 6 dei 20 giri previsti si è piazzato in sesta posizione e l'ha mantenuta fino a fine gara.

Proprio all'ultimo giro, in corrispondenza della curva che precede il rettilineo del traguardo, Sylvain ha subìto un pericoloso sorpasso all'esterno messo in atto dal compagno di squadra Michael van der Mark. Il giovane olandese, per portare a termine la pericolosa manovra, è finito con le ruote fuori pista e, una volta rientrato, non ha reso la posizione al compagno di squadra, come peraltro previsto dal regolamento. La direzione gara ha immediatamente provveduto a retrocederlo alla settima posizione.

Matteo Baiocco - Althea Racing autore ancora una volta di un'ottima performance ha concluso questa gara 2 del round Thailandese con l'ottavo posto, davanti a David Salom e Leandro Mercado.

Va un pò peggio rispetto a gara 1 per il mitico Troy Bayliss - Aruba.it Racing-Ducati SBK Team il quale fino all'ottavo giro è riuscito a mantenersi fra la sesta e l'ottava posizione, ma il caldo insopportabile ha compromesso la sua prestazione costringendolo poi all'undicesima posizione.

Alle spalle dell'australiano, Nico Terol - Althea Racing e Sylvain Barrier - BMW Motorrad Italia SBK Team mentre Chaz Davies - Aruba.it Racing-Ducati SBK Team è autore di un'altra scivolata dalla quale è rientrato in ultima posizione. Alla fine il gallese è riuscito a rimontare fino alla quindicesima posizione.  

WSBK THAILANDIA 2015 - CLASSIFICA GARA 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 giugno - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.