Superbike
Carattere

Una stagione perfetta quella di Jonathan Rea, che chiude in bellezza il 2017, regalandosi a Losail la sesta doppietta stagionale ed ulteriori 50 punti che sommati ai 506 conquistati nei 12 round precedenti, gli valgono un nuovo record. Il nordirlandese è ora il pilota con il maggior punteggio accumulato in una sola stagione: 556 pt. contro i 552 dello statunitense Colin Edwards.

Lunico in grado di poter dare del filo da torcere al campione del mondo in carica oggi è stato, come al solito, Chaz Davies, in testa già alla prima curva. Purtroppo però la bella exploit del ducatista, è stata troncata da una violentissima imbarcata durante il quarto giro. Chaz è riuscito ad evitare miracolosamente la caduta, ma il tempo perso per riprendere il controllo della sua Panigale, ha agevolato il sorpasso a Rea.

Il ducatista non è più riuscito a recuperare la posizione persa, ed ha dunque concluso la sua ultima manche stagionale sulla piazza d'onore, confermando peraltro il secondo posto in classifica generale. A dargli una mano in questo è stato Tom Sykes, che a causa di un errore di impostazione della traiettoria, ha perso aderenza al posteriore della sua Kawasaki ed è finito a terra durante il terzo giro. Dunque per lui il peggior finale possibile e un terzo posto in classifica di campionato.

A completare il podio un bravissimo Alex Lowes, che riscatta con il terzo meritato posto odierno, l'inaspettato e certamente deludente zero di ieri. Nei box Yamaha si festeggia anche per la quarta piazza di Michael Van der Mark, un risultato che fuga ormai ogni dubbio sulla competitività raggiunta dalle R1 ufficiali.

A chiudere la top five un'altra Ducati, ma non è quella di Melandri. Si tratta della Panigale R allestita dal team Barni per il pilota spagnolo Xavi Forès, autore di una grandiosa rimonta dall'undicesima posizione. Il ravennate invece ha patito anche oggi la mancanza di grip che gli ha reso questo ultimo week end particolarmente difficile. Per lui la sesta piazza davanti a Laverty (7°) e Guintoli (8º).

Camier chiude il suo difficile week end qatariota con un nono posto, su un circuito che la sua F4 stenta a digerire. Per quanto riguarda invece gli altri italiani: De Rosa ha concluso in undicesima posizione, Andreozzi in tredicesima e Rolfo in quindicesima.

Oltre a Sykes non hanno visto il traguardo, Savadori, costretto al ritiro per un problema tecnico alla sua Aprilia Milwaukee, e Torres, caduto durante la prima delle diciassette tornate previste.

WSBK QATAR 2017 - CLASSIFICA GARA 2

CLASSIFICA FINALE DI CAMPIONATO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.