Superbike
Carattere

Rea vince gara 1 a Portimao. Due Ducati sul podio con Davies secondo e Melandri terzo. Ottimo quarto posto per Leon Camier su MV Agusta F4.

Decimo round, decima vittoria...e mondiale sempre più vicino per Rea "il cannibale". Venti giri al comando con un ritmo pazzesco dalla prima all'ultima tornata: alla fine del primo giro la Kawasaki n.1 viaggiava con oltre due secondi di vantaggio sul gruppo d'inseguitori; al penultimo invece il cronometro ne rivelava quasi otto. Costante, impeccabile e per questo terribilmente efficace.

Alla fine è stato Davies colui che più di tutti si è avvicinato al grande protagonista di questa prima manche in terra portoghese. Eccellente la gara del pilota gallese che, se non avesse commesso l'errore in superpole che gli è costato una infelice partenza dalla nona casella, avrebbe certamente dato del filo da torcere a Rea. Discorso analogo per Leon Camier, vera sorpresa della giornata: nonostante l'avvio dall'undicesima posizione in griglia, il britannico del team MV Agusta Reparto Corse si è reso protagonista di una grande rimonta, ed è riuscito a piazzare la sua F4 in quarta posizione, a ridosso della Panigale R di Marco Melandri (3°). Peccato per il podio sfumato, ma domani il buon Leon partirà in pole position, e avrà quindi modo di rifarsi. Un "in bocca al lupo" e d'obbligo !

Gara positiva per Michael Van der Mark, il pilota olandese chiamato dal team Movistar Yamaha MotoGP a sostituire l'infortunato Valentino Rossi nel prossimo gran premio di Aragòn (24 settembre). Al via, il 25enne di Gouda che partiva dalla settima casella, ha perso due posizioni, ma in gara non ha mai commesso errori ed è riuscito a recuperare quattro posizioni ed a concludere dunque con una buona quinta piazza finale davanti alla BMW #81 di Jordi Torres (6°). 

A chiudere la top ten le due Aprilia Milwaukee - protagoniste in superpole - di Laverty (7°) e Savadori (8°), la Ducati di Forès, e la Kawasaki "Go Eleven" guidata da Ramos. Per quanto riguarda gli altri italiani: De Rosa ha concluso la sua gara in undicesima posizione, mentre Badovini, Russo e Andreozzi hanno ottenuto rispettivamente il 12°, 14° e 17° posto.

Non hanno invece visto il traguardo Bradl e Mercado, entrambi caduti senza conseguenze fisiche. La stessa sorte è toccata ad Alex Lowes, ma a differenza dei due avversari, il britannico del team Pata Yamaha è riuscito a rientrare in pista ed a concludere la gara in diciottesima posizione.

Domani gara 2 alle ore 16:00 in punto (scopri com'è andata).

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 1°: "La moto era perfetta, pertanto ho lavorato su me stesso. Ho cercato di migliorare il mio approccio di guida, sessione dopo sessione. Forse per domani posso migliorare ancora qualcosa perchè la gomma qui l'abbiamo provata per la prima volta."

Chaz Davies - Aruba.it Racing - Ducati 2°: "Fare meglio di così era impossibile. L'errore in superpole mi è costato molto e l'ho pagato nella prima parte di gara. Mi sono divertito a lottare con Melandri, Laverty e Savadori, però non sono molto contento perchè non mi sentivo bene sulla moto oggi. Non guidavo in modo ottimale. Stasera leggeremo i dati per cercare di migliorare domani."

Marco Melandri - Aruba.it Racing - Ducati 3°: "E' stata una gara difficile, a dire la verità sono contento solo per il podio, per la gara non tanto invece. Purtroppo abbiam dovuto cambiare la gomma posteriore all'ultimo. Il grip era pochissimo e con questo setup non riuscivo a guidare, spinnavo tantissimo. Ho dovuto cercare di cambiare modo di guidare: frenavo più forte. Sono andato in crisi col davanti praticamente da subito. E' stata una gara difficile, non sono mai riuscito a guidare, Camier stava venendo su veramente molto forte alla fine. Il podio lo dedico a tutti i ragazzi della squadra che fanno sempre un grande lavoro. Domani voglio cercare di giocarmi la gara con Chaz almeno."

WSBK PORTIMAO 2017 - CLASSIFICA GARA 1

WSBK PORTIMAO 2017 - GRIGLIA DI PARTENZA GARA 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.