Superbike
Carattere

Sull'impegnativo e spettacolare circuito di Portimao, il "cannibale" Jonathan Rea conquista la quarta Superpole stagionale davanti alle Aprilia di Eugene Laverty (2°) e Lorenzo Savadori (3°). Seconda fila per Melandri, terza per Davies.

Il decimo round del mondiale Superbike ha avuto una Superpole insolita, complice l'assenza di Tom Sykes per una bruttissima caduta occorsagli durante la FP3. Il campione britannico ha riportato la lussazione e frattura del mignolo della mano sinistra, e domani sarà operato all'Ospedale di Barcellona. Tom non potrà dunque affrontare le due manche in programma questo week end.

Solo una moto in pista dunque per il Kawasaki Racing Team che festeggia al termine della SP2 la strepitosa pole position (1’41”430) di Jonathan Rea. Sui numerosi saliscendi del circuito spagnolo, il leader del mondiale ha sfiorato il record della pista (1'41"360) registrato nel 2013 dal compagno di squadra Sykes.

Ci si aspettava di vedere almeno una delle due Ducati ufficiali in prima fila, e invece stavolta il posto delle rosse bolognesi lo hanno preso le due Aprilia del team Milwaukee, con Laverty titolare della piazza d'onore (1'42.197) seguito da Savadori (terzo in 1'42.374). Una bella soddisfazione per il team capitanato da Shaun Muir.

Il quarto tempo assoluto porta invece la firma di Alex Lowes, in grado di piazzare la sua Yamaha R1 davanti alla Panigale del n. 33 Marco Melandri, quest'ultimo poco incisivo sul giro secco ma molto efficace nel passo gara. A chiudere la seconda fila ci sarà invece Jordi Torres, primo classificato nella SP1, mentre ad aprire la terza fila sarà l'olandese Michael Van der Mark.

Superpole difficile per Chaz Davies, scivolato pochi minuti prima della bandiera a scacchi mentre stava per completare il suo giro migliore. Nessuna conseguenza fisica per il pilota gallese che dovrà però partire dalla nona casella dello schieramento. 

Quarta fila per lo spagnolo Forès (10°) e per l'inglese Leon Camier, con quest'ultimo costretto a concludere poco dopo il via la sessione a causa di un problema tecnico al motore della sua MV Agusta F4.

Alle ore 16:00 il via alla prima delle due manche in programma.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Jonathan Rea - Kawasaki Racing Team 1°: "Non è stato facile, però è stata una sensazione strana non avere qui Tom che è sempre un osso duro per la pole position. Io sono riuscito a girare molto bene, sono andato vicino al record della pista nonostante l'asfalto oramai negli anni si sia rovinato, e poi c'era questo vento forte. Mi dispiace molto per Tom, auguri di pronta guarigione a lui."

Eugene Laverty - Milwaukee Aprilia 2°: "È vero che questa è la mia pista e ho girato con molte moto qui. Oggi ho spinto al massimo dietro a Johnny ma anche da solo, e ho fatto un buon giro con la gomma da qualifica, ma sono un pò preoccupato per la gara perchè saranno venti giri. Dopo tre giri la nostra gomma posteriore non ha nessun grip. Per ora ci godiamo questo momento perchè è fantastico essere qui insieme con il mio compagno di squadra."

Lorenzo Savadori - Milwaukee Aprilia 3°: "È la seconda prima fila che facciamo e quindi sicuramente è importante tornare qua. La gara chiaramente è un'altra cosa, però siamo positivi, non abbiamo un granissimo passo gara, però vedremo di fare il massimo."

WSBK PORTIMAO 2017 - GRIGLIA DI PARTENZA

WSBK PORTIMAO 2017 - CLASSIFICA SUPERPOLE 1

WSBK PORTIMAO 2017 - CLASSIFICA SUPERPOLE 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.