Superbike
Carattere

Prima superpole in carriera ad Assen per il cannibale Jonathan Rea...fin qui nulla di strano, sennonché il tempo registrato oggi dal campione nordirlandese (1'33.505) ha letteralmente polverizzato il record della pista (1'33:617) registrato da Marc Marquez nel 2015. Incredibile ma vero, la Kawasaki superbike ha battuto la Honda MotoGP.

Con questa stupefacente premessa e con un passo gara che nessuno è riuscito - almeno finora - ad eguagliare, Jonathan Rea si presenta al via di questo quarto round del mondiale superbike, come probabile vincitore. 

Alle sue spalle la contesa per la prima casella dello schieramento di partenza ha avuto come attori principali anche Tom Sykes (2°) e Chaz Davies (3°), con quest'ultimo che appare in ritardo di quasi un secondo dal leader della classifica. Proprio il gallese a fine sessione, ha animato un'accesa discussione con Rea per essersi trovato quest'ultimo nel bel mezzo della traiettoria, quando il ducatista stava portando a termine il suo ultimo tentativo di miglioramento. Rea si è giustificato dicendo di non aver visto l'avversario, ma quest'ultimo non ha voluto sentire ragioni. Il diverbio è durato pochi minuti, ma tanto è bastato a raffreddare ulteriormente il gelido rapporto che intercorre tra i due.

Litigi a parte, tornando ai risultati di questa quarta superpole stagionale, la seconda fila dello schieramento di partenza della prima manche, sarà aperta da Lorenzo Savadori, mentre Marco Melandri, in difficoltà nelle tre sessioni di libere cronometrate per la mancanza di grip in frenata e a centro curva, scatterà dalla quinta casella. La sesta sarà invece occupata dal francese Eugene Laverty, in sella all'Aprilia RSV4 RF #50 schierata dal team Milwaukee.

Settimo tempo per Xavier Forés che ha chiuso al comando la SP1, ottavo per il "padrone di casa" Michael Van der Mark su Yamaha YZF-R1 Pata, nono per lo spagnolo del team Althea BMW Racing, Jordi Torres, autore di un buon quarto tempo nella FP2, ma in difficoltà sul passo gara. A guadagnare il passaggio in SP2 è stato anche Nicky Hayden, che ha concluso la sessione decisiva in decima posizione davanti alla MV Agusta F4 di Leon Camier e alla R1 ufficiale di Alex Lowes

De Angelis, De Rosa, Russo e Badovini, scatteranno rispettivamente dalla quattordicesima, diciottesima, diciannovesima e ventunesima casella dello schieramento. 

Alle ore 13:00 il via alla prima delle due manche in programma (leggi com'è andata). 

WSBK ASSEN 2017 - GRIGLIA DI PARTENZA

WSBK ASSEN 2017 - CLASSIFICA SUPERPOLE 1

WSBK ASSEN 2017 - CLASSIFICA SUPERPOLE 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 luglio - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.