Superbike
Carattere

Conclusi i test MotoGP, a Phillip Island è sbarcata la Superbike, che sull'iconico e spettacolare circuito australiano sarà impegnata per tutta la settimana, dapprima con la terza ed ultima due giorni di test pre-stagionali, quindi con il primo round del mondiale 2017.

La prima giornata di test è stata purtroppo influenzata da un meteo proibitivo, con precipitazioni frequenti, vento forte e temperature intorno ai 15 gradi, che ha impedito a piloti e squadre di svolgere tutto il lavoro in programma. Solo undici "riders" sono scesi in pista nella prima mezza giornata, tuttavia la situazione è migliorata a partire dal primissimo pomeriggio, quando l'assenza di pioggia ha favorito l'ingresso in pista di tutti i piloti, che hanno quindi potuto compiere qualche giro sul tracciato finalmente asciutto, ma pur sempre in presenza di forti raffiche di vento.

Ad emergere in questo scenario migliore ma comunque difficile, è stato lo spagnolo Xavi Forès su Ducati Panigale R Barni Racing, titolare del miglior giro della giornata in 1’31″412, ben 0.411 sec. più veloce del campione del mondo in carica Jonathan Rea, secondo classificato (1'31"823).

Performance sodisfacente anche quella di Marco Melandri: nonostante il forte vento non gli abbia permesso di essere subito veloce, il ravennate ha chiuso in terza posizione (1'32"216). Il ritardo dalla Ducati del leader della classifica è comunque consistente (0.804 sec.), e Marco domani tornerà in pista per cercare di ridurlo. Alle spalle del #33, staccato di oltre due decimi - il che significa oltre un secondo da Forès -, troviamo l'olandese Michael Van der Mark su Yamaha YZF-R1 ufficiale.

Buon quinto tempo per Leon Camier che precede di soli sette millesimi la seconda delle due Kawasaki ufficiali, ovvero quella guidata da Tom Sykes. Più che al time attack, il campione britannico si è dedicato essenzialmente alla messa a punto della sua ZX-10RR, in vista della prima di campionato questo fine settimana.

Nella top ten anche Alex De Angelis, Chaz Davies e Lorenzo Savadori, titolari rispettivamente del settimo, ottavo e nono tempo. In realtà il gallese della Ducati è stato costretto ad abortire l'idea di un time attack finale, per la presenza di un gruppo di oche sul circuito che ha costretto la direzione gara a concludere la sessione tre minuti prima del previsto.

In questa prima giornata così ostica, a farne maggiormente le spese è stato il Red Bull Honda World Superbike Team, con i due alfieri Nicky Hayden (11°) e Stefan Bradl (12°) costretti a rinunciare al programma di lavoro su una moto, la nuova CBR1000RR, che necessita ancora di fare parecchi chilometri per essere competitiva.

Domani la seconda ed ultima giornata di test, che dovrebbe essere - previsioni alla mano - all'insegna del sole.

CLASSIFICA PHILLIP ISLAND WORLDSBK TEST 2017 DAY 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motul superbike

CALENDARIO GARE 2017

Round 1 - 24/26 febbraio - Phillip Island

Round 2 - 10/12 marzo - Chang

Round 3 - 31 mar./02 apr. - Aragòn

Round 4 - 28/30 aprile - Assen

Round 5 - 12/14 maggio - Imola

Round 6 - 26/28 maggio - Donington

Round 7 - 16/18 giugno - Misano

Round 8 - 07/09 giugno - Laguna Seca

Round 9 - 18/20 agosto - Lausitzring

Round 10 - 15/17 settembre - Algarve

Round 11 - 29 sett./01 ott. - Magny-Cours

Round 12 - 20/22 ott. - Jerez

Round 13 - 02/04 novembre - Losail

 Attenzione: il calendario potrebbe subire delle modifiche a stagione in corso.