Road Races
Carattere

In questa pagina potrai leggere tutti gli aggiornamenti i risultati e le classifiche del TT 2015, in programma sull'Isola di Man da sabato 30 maggio a venerdì 12 giugno 2015.

VENERDI' 12 GIUGNO

SENIOR TT : MC GUINNESS COMPIE IL SUO 23° CAPOLAVORO !

Clamorosa vittoria di John McGuinness nella big race che sancisce la fine del Tourist Trophy 2015. Secondo posto per James Hillier seguito da un impeccabile Ian Hutchinson. Paura durante il secondo giro per l’incidente di Jamie Hamilton.foto john mcguinness senior tt 2015 002

Gara particolarmente dura in quanto a stress psicofisico. Sei i giri previsti per un totale di quasi 365 km (circa 1 ora e 45 la durata), 2 i pit stop in programma.

Viste le ottime referenze maturate nelle quattro gare dei giorni scorsi, Ian Hutchinson, Bruce Anstey e James Hillier si presentano sulla linea di partenza come migliori aspiranti al titolo di King of the Mountain 2015.

Il marshal da il via alla gara alle ore 12:30 locali ; con il N.1 attaccato sul cupolino è John McGuinness ad aprire le danze seguito da James Hillier, Michael Dunlop, Michael Rutter, Bruce Anstey e via via gli altri 66 concorrenti a lanciarsi verso Bray Hill con intervalli di 10 secondi l’uno dall’altro.

Il primo giro e mezzo è dominato quasi per intero da Ian Hutchinson, ma gli sforzi del velocissimo pilota inglese vengono vanificati dall’interruzione della gara sotto l’esposizione delle bandiere rosse. Jamie Hamilton, rimasto coinvolto in un incidente all’undicesimo miglio, viene trasportato con l’elisoccorso all’ospedale Noble’s Hospital in condizioni gravi ma non in pericolo di vita.

La gara riprende, dopo un’ora di interruzione utile a ripristinare le condizioni ottimali del tracciato, alle ore 14:45 in forma ridotta (solo quattro giri). James Hillier si porta subito in testa alla classifica seguito da John McGuinness e da Ian Hutchinson entrambi in appena un secondo di distacco. Bruce Anstey, in quarta posizione, è di poco più attardato ( +2.2 secondi).

Non perde tempo John McGuinness il quale comincia ad imporre il suo ritmo, accaparrandosi il comando della classifica a Bungalow e concludendo un incredibile primo passaggio, con il quale firma il nuovo lap record con partenza da fermo (131.850 mph). Ian Hutchinson intanto guadagna la seconda posizione ai danni di James Hillier ora terzo, mentre dalla parte bassa della top ten comincia ad emergere un veloce Guy Martin il quale all’inizio del secondo giro è in sesta posizione, a tre decimi da Michael Dunlop (quinto).

Durante la seconda tornata Martin migliora la sua corsa scavalcando Dunlop e Anstey e portandosi in quarta posizione alle spalle di James Hillier, il quale viaggia con un vantaggio vicino ai cinque secondi. Martin, alla ricerca perpetua della prima affermazione al TT, riesce in mezzo giro a colmare quasi del tutto il gap con l’avversario, ma la conclusione della seconda tornata segna anche il primo dei due momenti più delicati della corsa. I piloti difatti procedono con il primo dei due pit stop programmati.

Proprio nella fase finale del secondo giro Hutchy commette un errore e si presenta al Grandstand con dieci secondi di distacco dal leader della classifica (McGuinness).

Nonostante il pit stop, le posizioni all’inizio del terzo giro rimangono invariate ma crescono i distacchi. Hutchinson viaggia ora a dodici secondi da McGuinness mentre Hillier è a quasi sei secondi da Hutchinson. Martin sempre in quarta posizione deve ora colmare quasi cinque secondi da Hillier. Intanto la direzione gara comunica il ritiro per problemi tecnici di Lee Johnston.

McGuinness continua indisturbato la sua corsa verso la vittoria, completando il terzo giro con quasi diciotto secondi di vantaggio su Hutchinson (secondo), mentre Guy Martin (quarto) recupera terreno su James Hillier (terzo a soli due secondi e mezzo) mentre Anstey continua la sua corsa in quinta posizione. 

I piloti procedono con il secondo pit stop al termine del quale Michael Dunlop (ottavo sul traguardo) guadagna la sesta posizione scavalcando Peter Hickman e Conor Cummins.

Ma il quarto ed ultimo giro inizia anche con un cambio delle posizioni di vertice. A Ballaugh Bridge Hillier scavalca Hutchinson portandosi in seconda posizione mentre Michael Dunlop sale in quinta.

La seconda metà del quarto ed ultimo giro vede Bruce Anstey scivolare lentamente in ottava posizione, mentre la parte alta della classifica rimane invariata con John McGuinness che vola dritto verso il traguardo, raccogliendo la 23° affermazione al TT, la settima nella gara più importante dell’intero evento con la quale eguaglia il leggendario Mike "The Bike" Hailwood. Una bella e clamorosa rivincita per il 45 enne inglese che qualche detrattore giudicava ormai bollito.

Alle spalle del "Morecambe Missile" si piazzano, James Hillier - Quattro Plant Muc-Off Kawasaki, Ian Hutchinson - Paul Bird Motorsport Ltd, Guy Martin - Tyco BMW Motorrad Racing e Michael DunlopBMW Buildbase a completare la top five.

Ancora una gara da dimenticare per i nostri due italiani Stefano Bonetti - Rock and Road Racing e Marco Pagani - Team TWC by RMS : il bergamasco si è ritirato durante il quarto giro per un problema elettrico alla sua Kawasaki ZX-10R, il  bresciano non ha preso il via alla seconda parte di gara per noie al cambio della sua BMW S1000 RR.

CLASSIFICA SENIOR TT

LIGHTWEIGHT TT : PRIMA VITTORIA DI IVAN LINTIN

Strepitosa vittoria di Ivan Lintin nella gara riservata alla categoria Lightweight ! Per il pilota del team RC Express Racing, si tratta del primo successo al Tourist Trophy. Secondo posto per James Hillier, autore del nuovo record su giro seguito da Michael Rutter su Paton a poco meno di quattro secondi.foto ivan lintin podio lightweight tt 2015

La gara riservata alle bicilindriche da 650cc inizia alle ore 10:15 locali in punto, ancora una volta James Hillier si dimostra il più veloce nei primi due settori del Mountain Course, ma Ivan Lintin e Rian Farquhar, rispettivamente secondo, dimostrano subito di essere più veloci piazzandosi in testa alla classifica già da Ramsey Hairpin.

Intanto Michael Rutter riesce ad imporsi prima su James Cowton e subito dopo su Dan Cooper, guadagnando la quinta posizione alle spalle di Lee Johnston. Mentre Jamie Hamilton annaspa nella parte bassa della top ten, viene annunciato il ritiro a Quarterbridge di Martin JessopKawasaki VRS Racing.

Gli ultimi chilometri del primo giro si concludono con l’ascesa di Lee Johnston alla terza posizione mentre Ivan Lintin, sempre in testa, mantiene un vantaggio di 2.23 secondi su Ryan Farquhar, seriamente intenzionato quest’ultimo a centrare la quarta vittoria in carriera. Il secondo giro inizia per alcuni piloti con la fase più critica di tutta la gara ovvero il pit stop.foto michael rutter paton lightweight tt 2015

Jamie Hamilton decide di non fermarsi e a Glen Helen, figura in vetta alla classifica davanti al dominatore del primo giro Ivan Lintin staccato di 3.14 secondi e seguito da James Hillier (terzo a +7.81 secondi), da Lee Johnston (quarto a +12.25 secondi) e dai due Michael (Russel e Rutter) rispettivamente in quinta e sesta posizione.

Va male a Gary Johnson e Rian Farquhar, il primo abbandona la gara per problemi tecnici, il secondo invece subisce una penalizzazione di 30 secondi per aver oltrepassato il limite di velocità in pit lane. Farquhar si ritirerà a Cronk-y-Voddy, poco dopo il rientro in corsa (al passaggio a Glen Helen era nono).

Intanto il momento di gloria di Jamie Hamilton finisce, Lintin difatti riprende il comando della classifica, lasciando l’avversario fra le fauci di James Hillier il quale, impegnato in un tentativo di recupero dei 4 secondi di gap accumulati dal capoclassifica, lo scavalca senza grosse difficoltà.

Il terzo giro inizia con un colpo di scena che stravolge la classifica : Lee Johnston nuovamente in terza posizione si ritira a Ballacraine mentre Jamie Hamilton si ferma per effettuare il pit stop. A godere delle due posizioni rimaste libere è Michael Rutter in sella alla mitica Paton, ora terzo. Con un vantaggio di oltre 19 secondi sul più vicino dei suoi inseguitori, e con Jamie Hamilton relegato in quinta posizione, il britannico è matematicamente sul podio.foto ivan lintin lightweight tt 2015

La classifica rimane congelata fino a fine gara con Ivan Lintin - RC Express Racing che coglie la sua prima vittoria al Tourist Trophy, seguito da un coriaceo James Hillier - Quattro Plant Muc-Off Kawasaki, secondo ed autore del nuovo record sul giro (120.848 mph di media in 18:43.955 minuti) registrato durante il terzo ed ultimo passaggio. Terzo posto per un brillante Michael RutterPaton Team ILR seguito da James CowtonKawasaki Stewart Smith Racing e Jamie HamiltonKawasaki Cookstown Burrows Engineering.

CLASSIFICA LIGHTWEIGHT TT

FOTO : iomtt.com

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner manx radio

Meteo Isola di Man

Douglas United Kingdom Mostly Cloud (day), 15 °C
Current Conditions
Sunrise: 5:12 am   |   Sunset: 9:36 pm
72%     35.4 km/h     33.728 bar
Forecast
GIO Low: 10 °C High: 15 °C
VEN Low: 11 °C High: 16 °C
SAB Low: 11 °C High: 17 °C
DOM Low: 12 °C High: 18 °C
LUN Low: 13 °C High: 20 °C
MAR Low: 11 °C High: 18 °C
MER Low: 12 °C High: 18 °C
GIO Low: 13 °C High: 18 °C
VEN Low: 12 °C High: 18 °C
SAB Low: 13 °C High: 18 °C
Michael United Kingdom Partly Cloudy (day), 15 °C
Current Conditions
Sunrise: 5:11 am   |   Sunset: 9:36 pm
61%     22.5 km/h     33.762 bar
Forecast
GIO Low: 12 °C High: 15 °C
VEN Low: 12 °C High: 16 °C
SAB Low: 12 °C High: 16 °C
DOM Low: 13 °C High: 17 °C
LUN Low: 13 °C High: 18 °C
MAR Low: 12 °C High: 17 °C
MER Low: 15 °C High: 16 °C
GIO Low: 12 °C High: 16 °C
VEN Low: 11 °C High: 15 °C
SAB Low: 13 °C High: 15 °C
Ramsey United Kingdom Partly Cloudy (day), 15 °C
Current Conditions
Sunrise: 5:11 am   |   Sunset: 9:36 pm
61%     22.5 km/h     33.762 bar
Forecast
GIO Low: 12 °C High: 15 °C
VEN Low: 12 °C High: 16 °C
SAB Low: 12 °C High: 16 °C
DOM Low: 13 °C High: 17 °C
LUN Low: 13 °C High: 18 °C
MAR Low: 12 °C High: 17 °C
MER Low: 15 °C High: 16 °C
GIO Low: 12 °C High: 16 °C
VEN Low: 11 °C High: 15 °C
SAB Low: 13 °C High: 15 °C