Normative
Carattere

La Camera dei Deputati ha approvato il disegno di legge annuale sulla concorrenza. Fra gli oltre 30 articoli contenuti in esso, molti riguardano il settore delle assicurazioni RC Auto, in particolare importanti interventi che determinano un risparmio sul costo d'acquisto della polizza per automobilisti e motociclisti, ed al tempo stesso una riduzione delle frodi assicurative, piaga che da tanti anni affligge i cittadini onesti, in primis quelli che risiedono nel sud Italia.

Il Governo vorrebbe trasformare la norma (che ora passa ora al vaglio del Senato) in legge entro fine anno. Vediamo quali sono le novità di maggiore interesse estratte dal ddl concorrenza.

SANZIONI PER LE COMPAGNIE CHE NON ASSICURANO E CHE NON APPLICANO GLI SCONTI

Le  imprese  assicuratrici  hanno l’obbligo di contrarre e di rinnovare una polizza RC, pena il pagamento di pesanti sanzioni (fino a 15.000 euro). La compagnia assicurativa che non applica gli sconti obbligatori, può incorrere nel pagamento di una multa fino ad un importo massimo di 40.000 euro.

Lo sconto deve essere applicato in presenza di almeno una delle seguenti condizioni, da verificarsi in  precedenza o contestualmente alla stipulazione del contratto o dei suoi rinnovi :

  1. Nel caso in cui i soggetti che presentano proposte per l’assicurazione obbligatoria accettano di sottoporre il veicolo ad ispezione ;
  2. Nel  caso  in  cui vengono  installati,  su  proposta  della  impresa  di  assicurazione,  o sono  già  presenti  meccanismi  elettronici  che  registrano  l’attività  del  veicolo, denominati  scatola  nera  o  equivalenti,  o  ulteriori dispositivi,  individuati,  per  i soli requisiti funzionali minimi necessari a garantire l’utilizzo dei dati raccolti, in particolare, ai fini tariffari e della determinazione della responsabilità in occasione dei sinistri ;
  3. Nel  caso  in  cui  vengono  installati,  su  proposta  dell’impresa  di  assicurazione, meccanismi   elettronici che impediscono l’avvio del motore a seguito del riscontro di un tasso alcolemico del guidatore superiore ai limiti stabiliti dalla legge per la conduzione di veicoli a motore;

ABOLIZIONE DELLE DISTINZIONI TARIFFARIE IN FUNZIONE DELLA RESIDENZA

Stop alle distinzioni tariffarie in funzione della città di residenza. Nelle province italiane dove il premio della polizza assicurativa è più alto della media nazionale, automobilisti e motociclisti virtuosi (che non hanno avuto incidenti negli ultimi 5 anni) e che montano sul proprio veicolo la scatola nera, potranno avere uno sconto che allinei il costo della polizza al prezzo medio nelle altre regioni sulla base di una tariffa unica.

TABELLA UNICA PER I DANNI DI NON LIEVE ENTITA'

Novità anche per quanto riguarda il risarcimento dei danni. Entro 120 giorni dall’approvazione del ddl, il Ministero dello Sviluppo Economico dovrà predisporre una tabella unica nazionale per quantificare l’ammontare del risarcimento dei danni biologici. I valori indicati nella tabella saranno messi in relazione con il tasso di inflazione al fine di contenere la dinamica dei costi di risarcimento.

IDENTIFICAZIONE DEI TESTIMONI

In  caso  di  sinistri  con  soli  danni  a  cose,  l’identificazione  di  eventuali testimoni  sul  luogo  di  accadimento  dell’incidente  deve  essere  comunicata  entro  il termine di presentazione della denuncia di sinistro.

Per approfondire l'argomento leggi il Disegno di Legge Concorrenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA