News moto
Carattere

incidente alessia politaLa 27enne campionessa di motociclismo, Alessia Polita, è rimasta vittima di un grave incidente questa mattina, durante le prove ufficiali del CIV 2013 classe Stock 600 (Campionato Italiano Velocità).

Teatro dell'incidente la curva 16 dell'Autodromo Marco Simoncelli di Misano Adriatico, dove Alessia ha perso il controllo della Yamaha YZF R6 ed è stata sbalzata dalla sella andando a finire dritta contro gli air fence, anche la moto ha fermato la sua corsa contro le barriere protettive e poi ha preso fuoco. La dinamica dell'incidente non è molto chiara, le immagini che girano su internet lo dimostrano. In particolare si sta indagando sulle cause che hanno generato l'incidente, si pensa ad un guasto tecnico della moto.

A seguito della caduta Alessia ha riportato numerose fratture, fra queste la più seria riguarda una lesione alla 12esima vertebra della colonna vertebrale che la espone al rischio di una possibile paralisi.

Trasportata d'urgenza (in elicottero) al Trauma Center dell’Ospedale Bufalini di Cesena, Alessia Polita ha subìto un delicato intervento neurochirurgico al rachide per frattura da scoppio della dodicesima vertebra dorsale, con lesione del midollo spinale. Alessia non è in pericolo di vita ma la prognosi rimane riservata.

Famiglia di motociclisti quella dei Polita, con Alessandro fratello maggiore di Alessia, impegnato anche lui nell'Italiano Velocità con il Team Supersonic by Boselli, mentre Alessia vincitrice per ben due volte del Campionato Italiano Femminile, aveva da poco avuto una esperienza come Wild Card nel Mondiale Supersport, in occasione del Round Monzese dello scorso 12 maggio.

Aggiornamento ore 09:30 di domenica 16 giugno 2013

Sembra ormai certo, Alessia Polita resterà paralizzata dal petto in giù. A dichiararlo alcuni medici già da ieri sera, subito dopo il bollettino medico ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{nomultithumb}