News moto
Carattere

Bultaco, storica azienda motociclistica spagnola con un passato nel trial, nel fuoristrada e nei GP, è pronta per il ritorno sul mercato dopo 31 anni di assenza. L'annuncio ufficiale è stato rilasciato in una conferenza stampa sabato 17 maggio a Londra.

Il rilancio del marchio spagnolo ha origini da un progetto della LGN TECH Design SL, una società di ingegneria specializzata nella progettazione meccanica ed elettronica concentrata sullo sviluppo di brevetti propri, fondata nel 2010 da José Pérez Germán, Raúl Pérez, Juan Manuel Vinos, Gerald Pöllmann e Jorge Bonilla, con il sostegno del Parco Tecnologico dell'Università Carlos III.

LE MOTO DELLA NUOVA BULTACO

La società, il cui nome oggi è Bultaco Motors, costruirà una prima moto a partire dal 2015 che avrà propulsione elettrica e si chiamerà Rapitan.

Al processo di industrializzazione si è arrivati dopo due anni di ricerca e sviluppo, l'azienda ha testato il prototipo in un ambiente particolarmente esigente ovvero partecipando al primo Campionato del Mondo di Moto elettriche, organizzato dalla FIM nel 2011. Con una moto che è stata approntata in soli tre mesi, in competizione con marchi la cui esperienza nel settore dell'elettrico è molto superiore, Bultaco Motors ha fatto sorprendentemente bene, conquistando il 3° posto nella prima gara di Magny Cours e il 4° nella classifica generale.Bultaco Rapitan, vista laterale

Gli ottimi risultati ottenuti e il sostegno di persone con una vasta conoscenza ed esperienza nel settore automotive, sono stati il motore che ha generato la spinta al passaggio successivo : la creazione della struttura necessaria per lanciare una gamma di motociclette sul mercato.

La famiglia Bultò, fondatrice nel 1958 del marchio, ha riconosciuto l'idoneità della squadra a rilanciare il marchio.

La gamma di prodotti sarà caratterizzata da design innovativo e da una tecnologia sviluppata in casa. La produzione si svolgerà a Barcellona con parte del team manageriale ex Derbi. La posizione dello stabilimento è ideale per la sua vicinanza ad un parco di fornitori specializzati, per la sua forza lavoro competente e per la logistica.

La nuova generazione di motociclette Bultaco attirerà due tipi di clienti; in primo luogo gli appassionati, in secondo luogo le persone con un atteggiamento positivo e un interesse per le nuove soluzioni del 21° secolo per la mobilità sostenibile e la connettività. Per raggiungere questi clienti, Bultaco creerà una rete di vendita, inizialmente in Spagna, Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Francia.Bultaco Rapitan, vista frontale

Inizialmente, la gamma Bultaco comprenderà diversi tipi di veicoli mossi dal suo sistema di propulsione elettrico, prodotti sviluppati da zero con l'obiettivo di ottenere i massimi vantaggi che questo sistema di propulsione è in grado di offrire.

Previsto l'impiego di 150 persone per il 2015, tra dipendenti diretti e indiretti, per una produzione iniziale di 2.000 unità, ma le previsioni sono di raggiungere 500 posti di lavoro, diretti-indiretti con l'aumento della produzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA