Motomondiale
Carattere

Trionfo strameritato per Dani Pedrosa, il primo stagionale, il cinquantaduesimo in carriera con il quale, il catalano del Team HRC, eguaglia il plurititolato asso britannico delle due ruote Phil Read. Secondo posto per Valentino Rossi, terzo per Jorge Lorenzo.

Una gara strepitosa quella di Pedrosa, che al via è scattato come un razzo dall'ottava casella dello schieramento, guadagnando subito la sesta posizione in classifica provvisoria ai danni di A.Espargaro e Crutchlow.

Durante il quarto giro è invece toccato a Maverick Vinales, mentre al sesto è stata la volta di Andrea Dovizioso che dopo aver provato a fronteggiare gli attacchi dello spagnolo, si è dovuto arrende concedendogli la quarta piazza provvisoria.

Ma è stata la seconda parte di gara la più entusiasmante, con il trentunenne di Sabadell che giro dopo giro è riuscito a recuperare terreno sul compagno di squadra Marquez - superato durante la tredicesima tornata - e sul connazionale Jorge Lorenzo, infilato a interno curva durante il sedicesimo giro. Con la strada sgombera davanti a se e ancora dodici giri da percorrere, il gap di 1.2 secondi che separava Pedrosa da un Rossi palesemente più lento, sembrava facilmente colmabile, tant'è che al ventunesimo dei ventotto giri previsti, il catalano era già in testa alla corsa.motogp misano 2016 pedrosa marquez

Nella restante parte di gara, Pedrosa è riuscito a consolidare la vittoria accumulando un GAP consistente (2.837 sec) su Valentino Rossi. Il pesarese non ha potuto fare altro che accontentarsi di una seconda piazza finale, davanti alla marea gialla sopraggiunta a Misano per sostenerlo. Soddisfatto comunque il team Movistar Yamaha MotoGP per il doppio podio odierno: Jorge Lorenzo ha infatti raccolto una meritata terza piazza, dopo aver mantenuto la seconda posizione per oltre metà gara.

Giornata amara invece per Marc Marquez che oltre ad aver concluso la corsa in quarta posizione, è arrivato ancora una volta alle spalle di Rossi, perdendo altri punti utili per la lotta al titolo.

Risultati poco soddisfacenti anche per il Ducati Team: Andrea Dovizioso, che scattava dalla seconda fila grazie al sesto tempo ottenuto ieri in qualifica, ha lottato nei primi giri con Marquez, Pedrosa e Vinales per il quarto posto. Il pilota romagnolo è poi transitato in sesta posizione all’undicesimo giro ed ha concluso così la sua gara.foto valentino rossi impennata secondo motogp misano 2016

Il collaudatore pugliese Michele Pirro, nelle vesti di sostituto dell'infortunato Andrea Iannone, è invece partito in seconda fila con il quinto tempo ottenuto ieri in Q2, ma non è riuscito a scattare bene al via ed è transitato in nona posizione sul traguardo del primo giro. Michele è poi risalito fino al settimo posto finale nel corso del ventitreesimo passaggio, quando ha superato Crutchlow ed è arrivato al traguardo nella stessa posizione.

Il britannico del team LCR di Lucio Cecchinello ha concluso la sua gara in nona piazza, superato nel giro finale dallo spagnolo del team Tech3 Pol Espargaro (8°), mentre il nostro Danilo Petrucci ha chiuso il suo GP di casa in undicesima piazza. Da segnalare le cadute di Aleix Espargaro, Xavi Fores e del britannico Alex Lowes.

Con il secondo posto odierno Valentino Rossi ha ridotto ulteriormente, seppur di poco, il distacco in classifica generale da Marc Marquez: 180 pt. per il pesarese contro i 223 pt del leader della classifica. Sale invece a quota 162 pt. Jorge Lorenzo, seguito ora dal connazionale Dani Pedrosa (145 pt.) il quale con la vittoria odierna ha scalzato il suzukista Maverick Vinales (136 pt.) dalla quarta piazza assoluta.

Il prossimo appuntamento con il mondiale MotoGP 2016 è fissato per il week end del 25 settembre con il Gran Premio d'Aragona, in programma al Motorland di Aragon.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Dani Pedrosa Repsol Honda Team 1°: "Sono molto contento perchè è stato un periodo davvero difficile, e per tutto il week end il feeling è stato molto buono, a parte ieri in qualifica. Oggi mi sono concentrato sul ritmo - sapevo che sarebbe stata la chiave per vincere - e poi ho cercato di fare la mia gara. Per fortuna il mio passo è stato molto regolare, e su alcuni punti della pista andavo molto forte, così ho sfruttato quelli. Questa vittoria è per i miei tifosi, per la mia famiglia e in special modo per il mio team."

Valentino Rossi - Movistar Yamaha MotoGP 2°: "Io ho dato il massimo per stare davanti a Lorenzo e a Marquez, e quando ho visto che il mio ritmo poteva essere sufficiente per la vittoria ero molto contento. Poi è arrivato Pedrosa ed è stato troppo veloce. Ho dato il massimo ma non c'è stato modo, Dani aveva un passo migliore. In ogni caso, secondo posto...ma è un peccato qui a Misano perchè è una gara speciale che volevo cercare di vincere, ma oggi era davvero impossibile."

Jorge Lorenzo - Movistar Yamaha MotoGP 3°: "Non ho avuto problemi, Pedrosa e Rossi sono stati più veloci di me. Mi servivano uno o due decimi in più per batterli, non potevo fare molto. Non posso essere contento perchè mi aspettavo di lottare per la vittoria, ma a volte non puoi farlo e devi aspettare la volta successiva. In ogni caso sono molto contento per Dani, perchè ha attraversato un periodo molto difficile e merita questo successo perchè ha lottato tantissimo."

MOTOGP MISANO 2016 - CLASSIFICA GARA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia