Motomondiale
Carattere

Prima pole position per Andrea Dovizioso, impeccabile sull'asfalto bagnato del TT Circuit Assen. Secondo posto per Valentino Rossi, terzo per Scott Redding. Quarto tempo per Marc Marquez. Solo undicesimo Jorge Lorenzo.

La pioggia che ha fatto la sua comparsa già nel quarto turno di libere (FP4) del GP d'Olanda (ottavo appuntamento del Campionato MotoGP 2016), ha condizionato i piloti nella scelta delle coperture più adatte per affrontare le due sessioni di qualifica (Q1 e Q2) pomeridiane.

La decisione di usare le "rain" si è rivelata azzeccata per Andrea Dovizioso che, in sella alla Desmosedici GP con il numero 4 sul cupolino, si è piazzato in testa alla classifica dei tempi quando ormai mancavano pochi secondi al termine della sessione, soffiando la prima casella dello schieramento di partenza a Valentino Rossi, secondo classificato a poco più di sette decimi. Dovizioso ha quindi conquistato la sua prima pole position stagionale, la sedicesima in carriera, la terza in sella alla Ducati ufficiale, in quello che sembra essere un week end perfetto per le rosse di Borgo Panigale, dominatrici di primi tre turni di libere.foto valentino rossi qualifiche motogp assen 2016

A comporre la prima fila insieme ai due top rider romagnoli ci sarà anche Scott Redding detentore, in sella alla Desmosedici del Team privato OCTO Pramac Yakhnich, del terzo miglior tempo assoluto (1'46.312).

Qualifiche agitate per Marc Marquez che ha pagato con una scivolata a inizio Q2, l'azzardo di una prima uscita in sella alla RC213V in configurazione intermedia.

Poco male per lo scattante spagnolo che, tornato rapidamente al suo box grazie ad uno scooter presente in quel momento a bordo pista, ha poi completato la sessione con la seconda moto in configurazione "rain" (preparata in tempi record dal suo Team), assicurandosi sul finale la partenza dalla quarta casella dello schieramento con l'ottimo 1'46.430, solo un decimo più lento di Redding.

Scatteranno invece al fianco del "Cabroncito" il britannico Crutchlow, il colombiano Hernandez (secondo nella Q1) e i due fratelli spagnoli Espargaro (Pol e Aleix), rispettivamente autori del settimo e ottavo tempo.

Sarebbe partito dalla nona casella dello schieramento il dominatore delle FP1 e 2 Andrea Iannone. L'abruzzese dovrà però scontare la penalizzazione comminatagli dalla Race Direction per l'incidente con Lorenzo durante lo scorso GP di Barcellona, pertanto dovà partire dall'ultimo posto in griglia.

Ad ereditare la nona casella lasciata libera da Iannone, ci sarà invece Danilo Petrucci. L'acqua è amica del poliziotto romano, ma ad Assen oggi non ne è caduta forse abbastanza, così Danilo non è riuscito ad abbassare ancora il suo best lap. Ma è andata leggermente peggio al campione del mondo uscente Jorge Lorenzo che con l'undicesimo tempo ha confermato le difficoltà manifestate nei quattro turni di libere. Domani per lui sarà una gara difficile come difficile sarà la gara di Dani Pedrosa, che in sella alla Honda #26 ha fermato il cronometro in 1'49.364 (sedicesimo tempo).

L'appuntamento con il GP d'Olanda è fissato per domani alle ore 14:00 italiane.

IL PRONOSTICO DI MOTO NOTIZIE

  1. Valentino Rossi
  2. Marc Marquez
  3. Andrea Dovizioso
  4. Jorge Lorenzo
  5. Andrea Iannone

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Andrea Dovizioso - Ducati Team 1°: "Sono molto contento del lavoro che abbiamo fatto in questi quattro turni. Stamattina sull’asciutto siamo stati i più veloci, con un buon passo, ma oggi pomeriggio non era tanto una questione di velocità sul bagnato ma piuttosto di essere pronti ad analizzare bene la situazione, che cambiava in continuazione. Noi avevamo deciso una strategia con una sola uscita, perché non sembrava che la pista si stesse asciugando, ma dopo due giri ho visto che iniziava a esserci qualche linea asciutta e, anche se stava ancora gocciolando, ho deciso di fermarmi a montare una posteriore “rain” nuova, nonostante questo non fosse stato concordato con la squadra. Rientrato in pista sono stato anche fortunato a accodarmi a Rossi: io avevo già individuato le curve dove potevo spingere come sull’asciutto, mentre nelle altre ho seguito la sua scia. Come sempre sarà difficile lottare con il gruppo di testa, ma domani ci proveremo."

Valentino RossiMovistar Yamaha MotoGP 2°: "Mi sono fermato al box quattro minuti prima della fine della sessione, la mia gomma posteriore era già diventando troppo calda  perché c'erano alcuni punti della pista che stavano cominciando ad asciugarsi. Per me era troppo presto per cambiare il pneumatico intermedio perché tre o quattro angoli erano ancora completamente bagnati, quindi abbiamo messo un altro pneumatico da pioggia, ed è stata la scelta giusta. E' un peccato non essere in pole position, ma sono comunque felice per il secondo posto e di partire dalla prima fila domani."

Scott Redding - OCTO Pramac Yakhnich 3°: "Non era facile, non ero a mio agio dopo la caduta nelle FP4. C’era feeling ma non sapevo cosa sarebbe successo. Alla fine ho anche perso un po' di tempo, ma è una grande prima fila. Speriamo sia la svolta della stagione"

MOTOGP ASSEN 2016 - CLASSIFICA Q1

MOTOGP ASSEN 2016 - CLASSIFICA Q2

MOTOGP ASSEN - GRIGLIA DI PARTENZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

16 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia