Motomondiale
Carattere

Rossi c'è e piazza la sua Yamaha M1 in pole position d'avanti alla Suzuki di Maverick Vinales e alla Ducati di Andrea Iannone. Quarto tempo per Mark Marquez, quinto per Jorge Lorenzo. Chiude in nona posizione Danilo Petrucci, mentre Michele Pirro è undicesimo.

Sembrava un risultato fuori portata per Valentino Rossi (in difficoltà per quasi tutta la sessione), invece all'ultimo tentativo il colpo di scena: Valentino rientra in pista con la gomma morbida usata e si ritrova alle spalle di Maverick Vinales. Entrambi completano un giro strepitoso ma il pesarese, sfruttando il traino dello spagnolo, al passaggio sulla linea del traguardo balza dalla nona alla prima posizione in classifica quando mancano solo 43 secondi alla fine della sessione. Alle sue spalle il futuro compagno di squadra raccoglie quindi il secondo posto staccato di soli nove millesimi.foto motogp mugello 2016 rossi vinales qualifiche

Nessuno degli avversari riesce ad abbassare il best lap del Dottore (1'46.504) che chiude quindi i giochi regalando a se stesso e alla marea di tifosi in visibilio sugli spalti, una storica pole position (la sessantatreesima in carriera) che al "Mugiallo" mancava dal 2008, anno peraltro dell'ultimo trionfo sul circuito toscano.

Deluso il "rocket man" Andrea Iannone che vede svanire in un battito di ciglia il sogno quasi raggiunto di ripetere lo strepitoso risultato dell'anno scorso, dopo aver dominato tutti i turni di libere. Andrea ha messo in evidenza un buon passo gara e domani sarà sicuramente fra i protagonisti di quello che si preannuncia come un GP d'Italia memorabile.foto iannone qualifiche motogp mugello 2016

Continuano le difficoltà per il team Repsol Honda con Marc Marquez costretto a fare i salti mortali per piazzare la sua RC213V in quarta posizione e Dani Pedrosa che non riesce a far meglio del settimo tempo. In difficoltà anche Jorge Lorenzo che dopo aver concluso la FP4 in decima posizione, in Q2 raccoglie solo il quinto tempo (1'46.882) prendendo 0.378 sec. dal compagno di squadra Valentino Rossi.

Alle spalle del campione del mondo in carica troviamo il connazionale Aleix Espargaro che con il sesto tempo chiude una seconda fila tutta spagnola. Bradley Smith è il pilota più veloce del team Monster Yamaha Tech 3, è lui che firma l'ottavo tempo mentre il compagno Pol Espargaro, caduto senza conseguenze fisiche al termine della Q1 scatterà dalla quattordicesima casella dello schieramento di partenza.

In sella alla Desmosedici GP del team Octo Pramac Yakhnich, Danilo Petrucci chiude la sua sessione con il nono tempo mentre il collaudatore ufficiale del Ducati Team Michele Pirro, iscritto come wild card a questo GP d'Italia, raccoglie solo l'undicesimo tempo anche a causa di un inconveniente tecnico che lo ha obbligato ad utilizzare la seconda moto in qualifica. Alle sue spalle uno straordinario Yonny Hernandez.

Giornata difficile per Andrea Dovizioso, disturbato ieri da un dolore al collo che ne ha influenzato la performance in prova (13° in FP2). Il pilota romagnolo nelle FP3 non è riuscito ad entrare nei primi dieci ed ha chiuso la sessione in dodicesima posizione. Dopo un buon turno di FP4, che lo ha visto quarto in chiusura, Andrea è sceso in pista per le Q1 ma nonostante abbia fatto segnare un ottimo tempo in 1'47.089, non è riuscito ad accedere al turno successivo di Q2.

L'appuntamento con il GP d'Italia (leggi il resoconto completo della gara) è fissato per domani alle ore 14:00.

IL PRONOSTICO DI MOTO NOTIZIE

  1. Valentino Rossi
  2. Jorge Lorenzo
  3. Andrea Iannone
  4. Maverick Vinales
  5. Marc Marquez

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Valentino Rossi - Movistar Yamaha MotoGP 1°: "Abbiamo fatto dei calcoli più precisi che a Le Mans perchè è molto importante cercare di essere nel punto giusto al momento giusto. Devo dire che dalla FP4 abbiamo fatto un bello step in avanti e abbiamo migliorato tantissimo la moto, mi sentivo bene, ho provato la gomma dura ma ero un pò più lento, però quando ho messo la gomma morbida usata ho fatto dei 47.9/47.8 quindi sapevo di poter far bene. Sono contentissimo, qui al Mugello non so da quanto tempo è che non succedeva. Adesso ci godiamo il momento e ci prepariamo per domani."

Maverick Vinales - Team Suzuki Ecstar 2°: "Alla fine penso di aver sbagliato l'ultima curva, però credo di aver fatto un buon giro. Nel primo run mi sentivo meglio ma alla fine avevo Valentino davanti quindi non potevo spingere di più però sono molto contento ! Voglio ringraziare il team perchè stanno lavorando molto bene."

Andrea Iannone - Ducati Team 3°: "L'anno scorso era andata meglio in qualifica. Mi aspettavo di fare fatica proprio sul giro secco, perchè comunque facciamo fatica. La moto tende a scivolare abbastanza davanti, quindi quando cerchi la velocità in curva e vuoi chiudere un pò di più la situazione è molto, molto critica. Per la gara credo che abbiamo un buon passo, abbiamo fatto delle FP4 veramente formidabili e diciamo che questo è il primo turno dove siamo indietro e siamo terzi quindi direi che va bene."

MOTOGP MUGELLO 2016 - CLASSIFICA Q1

MOTOGP MUGELLO 2016 - CLASSIFICA Q2

MOTOGP MUGELLO - GRIGLIA DI PARTENZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

16 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia