Motomondiale
Carattere

Il campione del mondo in carica vince la gara di apertura del campionato MotoGP 2016. Secondo posto per uno eccezionale Andrea Dovizioso, mentre Marc Marquez chiude in terza posizione. Solo quarto Valentino Rossi.

I distacchi contenuti fra i big della MotoGP nelle qualifiche di ieri lasciavano presagire una gara incerta e combattuta, invece il GP del Qatar si è rivelato scontato e a tratti noioso. L’unica sorpresa è stata il secondo posto di Andrea Dovizioso al culmine di una vivace contesa con Marc Marquez, ma andiamo con ordine :

pronti via scatta a cannone Jorge Lorenzo seguito dai ducatisti Iannone e Dovizioso mentre Rossi e Marquez sono rispettivamente in quarta e quinta posizione. Giusto una tornata ed ecco l'abruzzese superare Lorenzo, emulato un giro più tardi dal compagno di squadra Iannone.

La stessa scena si ripete al terzo giro fra Marquez e Rossi, con lo spagnolo che supera il pesarese per impugnare la quarta posizione provvisoria diventata poi terza durante la sesta tornata quando Iannone, in lotta per la prima posizione con il compagno di squadra Dovizioso, cade alla curva 13 terminando prematuramente il suo Gran Premio del Qatar.

A ereditare il comando della corsa è quindi Dovizioso brccato da un minaccioso Jorge Lorenzo in attesa del momento propizio per infliggere il sorpasso decisivo. L’occasione si presenta all’ottavo giro, momento in cui il maiorchino rompe ogni indugio e supera l’avversario italiano. Jorge inizia ad incalzare un ritmo pazzesco che gli permette di capitalizzare, giro dopo giro, un distacco sempre più consistente (fino a 2 secondi) e di piazzare un'incredibile 1'54.927 al 20esimo delle 22 tornate previste.

Con la vittoria ormai saldamente nelle mani del maiorchino, l'attenzione del pubblico viene attirata negli ultimi giri dalla lotta per il secondo posto fra Dovizioso e Marquez. I due arrivano praticamente appaiati all’ultima curva ma in uscita il "Dovi" riesce ad avere la meglio, sfruttando le doti acceleratorie del quattro cilindri a V di Borgo Panigale che gli permettono quindi di raccogliere un meritato secondo posto e i primi 20 punti di questo campionato 2016.dovizioso secondo classificato qatar motogp losail 2016

Marquez chiude così in terza posizione seguito da Valentino Rossi che transita sul traguardo con un decimo di ritardo dallo spagnolo ma a 2.387 secondi dal compagno di squadra Lorenzo.

Dani Pedrosa raccoglie invece un quinto posto a oltre 14 secondi dal vincitore, mentre alle sue spalle troviamo Maverick Vinales che tradisce ogni ottimistico pronostico con un sesto posto in classifica, in una gara dove non è mai stato in grado di attaccare nessuno dei protagonisti.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP 1°: "La scelta del posteriore è stata oculata. Ho provato con le hard però non avevo il feeling migliore quindi è stato rischioso passare sulle morbide anche perché Marquez e Rossi avevano scelto le dure e quindi alla fine mi sono detto : il warm up non è stato il massimo, cambiamo la gomma proviamo con l'altra. E' andata bene perché abbiamo fatto il fast lap al ventesimo giro (54.9), sicuramente niente male e sono felicissimo di questa vittoria. E' bello cominciare con un podio ma soprattutto è bello iniziare vincendo la gara ! Adesso ci divertiremo con la festa stasera."

Andrea Dovizioso - Ducati Team 2°: "Oggi avevo un buon feeling e sono riuscito ad essere veloce fin da subito. Nei primi giri non stavo neanche spingendo al massimo quando nel curvone ho toccato la linea bianca: la moto mi è partita improvvisamente e purtroppo non ho potuto fare assolutamente nulla per evitare la caduta. Peccato perché credo che in questa gara avremmo potuto lottare per conquistare un risultato veramente importante. Durante il weekend siamo stati sempre veloci e nelle posizioni di testa ma sfortunatamente questo errore ci ha tolto di gara. Sono però contento del potenziale della mia Desmosedici GP e sono convinto che in Argentina potremo dimostrare nuovamente il nostro valore."

Marc Marquez – Repsol Honda Team 3°: "Era l’ultima chance che avevo e sapevo che anche se lo avessi superato nell’ultima curva lui mi avrebbe superato prima della linea del traguardo. Comunque sono contentissimo lo stesso perché ho dato il mio massimo e oggi la gara perfetta sarebbe stata finire al secondo posto. Comunque, come avete visto in televisione, è stato molto difficile superare perché ho perso molto anche in accelerazione sul rettilineo e poi recuperare quel gap è stato difficile. Però sono felicissimo del risultato, sedici punti per il campionato, non è niente male ! Le prossime gare si svolgeranno su circuiti un po’ migliori per noi, quindi vedremo."

MOTOGP GRAN PREMIO DEL QATAR 2016 - CLASSIFICA GARA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

 

 

 

CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

16 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia