Motomondiale
Carattere

Archiviati i test ufficiali IRTA 2016 di Phillip Island, i piloti della MotoGP tornano di nuovo in pista per il terzo ed ultimo test prestagionale in programma sul circuito di Losail dal 2 al 4 marzo 2016. In questa pagina vi offriremo tutti gli aggiornamenti, i resoconti e le classifiche ufficiali della tre giorni qatarina preparatoria all'edizione 2016 del campionato prototipi.

GIORNO 3 - LORENZO A CANNONE DAVANTI A TUTTI, POI REDDING E VINALES.

Nel terzo ed ultimo giorno al Losail International Circuit, Jorge Lorenzo è tornato ad essere il pilota più veloce in assoluto, l'unico in grado di scendere sotto l'1.55 in questa tre giorni qatariota. Con uno strabiliante 1'54.810 ottenuto all'undicesimo dei cinquantuno giri compiuti, il maiorchino si è aggiudicato la testa della classifica polverizzando il record sul giro (1'55.153) registrato da Casey Stoner nel 2008.box suzuki vinales test qatar losail motogp 2016

Alle spalle del campione del mondo in carica troviamo un ambizioso e meritevole Scott Redding - Octo Pramac Yakhnich che, dopo aver girato costantemente sull'1.55, ha piazzato la Desmosedici GP15 del team Octo Pramac Yakhnich in seconda posizione davanti al ragazzo prodigio Maverick Vinales, terzo in 1'55.333 a un battito di ciglia (+0.007) dal ventitreenne di Quedgeley.marquez test qatar losail honda motogp 2016 giorno 3

Un raggio di sole ha finalmente illuminato il box Repsol Honda e la strada verso la competitività di Marc Marquez. Il "cabroncito", dopo aver incassato una caduta priva di conseguenze fisiche, ha chiuso la giornata con un buon quarto tempo (1'55.402) grazie ad una profonda rivoluzione attuata sulla RC213V che sembra aver sortito gli effetti sperati. Brancola ancora nel buio pesto invece il compagno di squadra Dani Pedrosa, addirittura quattordicesimo in 1'56.142 al ventisettesimo dei trenta giri completati. Ma il catalano conta molto sul lavoro che i tecnici HRC faranno nei prossimi giorni con i dati raccolti durante il test.

rossi test qatar losail yamaha motogp 2016 giorno 3

Dopo una banale caduta alla curva numero dieci (la seconda in tre giorni) priva di conseguenze fisiche, Valentino Rossi ha migliorato di quasi mezzo secondo il suo best lap del day 1. Con un più che dignitoso 1'55.429, il pesarese della Yamaha, si è quindi aggiudicato il quinto posto in classifica a poco più di 0.6 secondi dal compagno di squadra Lorenzo.

Andrea Iannone ha concluso la sua tre giorni qatariota con un sesto posto in 1'55.535 a 725 millesimi dal leader della classifica, risultato che non rispecchia il vero potenziale della Desmosedici GP, in quanto il pilota di Vasto si è dedicato ad una simulazione di gara, declinando il time-attack e l'uso della gomma posteriore morbida.

Anche il compagno di squadra Dovizioso si è concentrato nella ricerca della migliore performance possibile in ottica gara, provando per l'occasione una gomma anteriore più morbida che gli ha creato qualche problema di set-up risolto poi a fine giornata. Il "Dovi" ha quindi chiuso in ottava posizione (1'55.700) alle spalle di Crutchlow e a 890 millesimi da Jorge Lorenzo.

Il prossimo appuntamento con la MotoGP è fissato per i giorni 17, 18 e 20 marzo con il primo gran premio della stagione 2016 in programma proprio sul circuito di Losail.

CLASSIFICA GIORNO 3 MOTOGP OFFICIAL TEST LOSAIL 2016

CLASSIFICA COMBINATA GIORNI 1 - 2 - 3

GIORNO 2 – VINALES PRIMO, POI IANNONE E LORENZO. ROSSI OTTAVO MA BENE.

Prosegue per i team della MotoGP il difficile lavoro di messa a punto sul veloce Circuito di Losail, teatro domenica 20 marzo della prima gara del Campionato MotoGP 2016vinales test qatar losail suzuki motogp 2016 giorno 2.jpg

In questo day 2, condizionato dalla carenza di gomme che ha costretto un po' tutti a girare poco e con parsimonia in vista della terza ed ultima giornata di test, un grandioso Maverick VinalesTeam Suzuki Ecstar ha firmato il miglior crono assoluto, 1'55.436, al ventottesimo dei quarantadue giri compiuti, in sella alla GSX-RR dotata di nuovo cambio seamless "up & down".iannone test qatar losail ducati motogp 2016 giorno 2.jpg

In seconda posizione, a soli 72 millesimi dalla nuova e giovane promessa del motociclismo "made in Spain", figura a sorpresa il ducatista Andrea Iannone che, alla guida di una Desmosedici GP in costante miglioramento, si è guadagnato un soddisfacente 1'55.508 prima dello stop forzato ai box per un problema tecnico che ha costretto il team a declinare il long-run programmato.

Giornata positiva ma poco migliorativa per Jorge Lorenzo, terzo in 1'55.535 a meno di un decimo da Vinales. Il campione del mondo in carica, ha provato nuovi elemeneti e settaggi, con un occhio di riguardo all'elettronica, ed ha effettuato stint più lunghi per capire il comportamento della moto e valutare meglio il passo di gara.

Bene anche Scott ReddingOcto Pramac Yakhnich e Hector Barbera - Avintia Racing rispettivamente quarto (1'55.677) e quinto (1'55.815), mentre alle spalle del pilota spagnolo troviamo Andrea Dovizioso che ha chiuso in sesta posizione una giornata molto produttiva. Il forlivese del Ducati Team, si è dedicato a prove di set-up ed è stato l'unico pilota ad effettuare una simulazione di gara completa, mettendo in evidenza un passo molto costante e ottenendo il giro veloce a tre quarti del long-run.pedrosa test qatar losail honda motogp 2016 giorno 2

Continuano le difficoltà per il box Honda, con Dani Pedrosa in miglioramento rispetto a ieri ma ancora lontano dalla top five. Il catalano ha infatti chiuso in settima posizione (1'55.857), ma è andata peggio a Marc Marquez che, dopo una caduta senza conseguenze alla curva uno nella prima sessione, ha migliorato il tempo di ieri di quasi mezzo secondo, ma è comunque rimasto confinato ad una inaccettabile nona posizione (1'56.046).

Il campione di Cervera accusa problemi in uscita di curva e carenza di grip al posteriore e probabilmente il campionato inizierà in salita per lui. In questa seconda giornata entrambi i portacolori Honda hanno provato, nell'ultima ora utile, una nuova carenatura dotata di alette aerodinamiche (winglets), ma è ancora troppo presto per poter valutare i reali vantaggi.rossi test qatar losail yamaha motogp 2016 giorno 2

Anche Valentino RossiMovistar Yamaha MotoGP si è dedicato alla sperimentazione di alcuni nuovi elementi e alla ricerca della migliore configurazione possibile in ottica gara, ma la mancanza di gomme gli ha impedito di effettuare il "time attack" e il pesarese ha quindi chiuso la sua giornata in ottava posizione (1'55.947) a poco più di mezzo secondo dal leader della classifica.

Domani ultimo giorno di test in Qatar, e poi i piloti della MotoGP si ritroveranno sul circuito di Losail per la prima gara del Campionato MotoGP 2016, in programma il prossimo 20 marzo.

CLASSIFICA GIORNO 2 MOTOGP OFFICIAL TEST LOSAIL 2016

GIORNO 1 - LORENZO E' IL PIU' VELOCE, SEGUITO DA VINALES. ROSSI CADE MA CHIUDE TERZO.

Pit-lane aperta già alle ore 16:00 locali, ma la maggior parte dei piloti aspetta fino al tramonto per iniziare dei test con condizioni più vicine a quelle del weekend di gara.

Ottimo debutto per Jorge Lorenzo in costante ascesa in una classifica dei tempi che lo vede definitivamente in testa (1'55.452) al ventitreesimo dei trentasei giri compiuti, nei quali, il tre volte iridato della premier class, dimostra ancora una volta la grande efficacia e capacità di adattamento della M1 "ibrida" (telaio 2015, motore 2016), con nuove coperture Michelin, su piste dalle caratteristiche molto diverse fra loro come Sepang, Phillip Island e Losail. Nelle prossime due giornate il maiorchino si concentrerà per affinare ulteriormente l'elettronica della moto.vinales test qatar losail suzuki motogp 2016 giorno 1

In questa prima giornata di test al Losail International Circuit, arrivano rassicuranti conferme anche da parte di Suzuki con lo spagnolo Maverick Vinales su GSX-RR #25 dotata di telaio 2015, artefice di un lusinghiero 1'55.880 che gli vale un meritato secondo posto in classifica a poco più di quattro decimi dal campione del mondo in carica, mentre in terza posizione, a un soffio (soli 0.014 sec.) dallo spagnolo del Team Suzuki Ecstar, troviamo Valentino Rossi.

Eccezion fatta per un'inaspettata caduta (priva di conseguenze fisiche) alla curva 10, durante il primo giro, la giornata si conclude in modo positivo anche per Valentino che ottiene il suo best lap in 1'55.894 al trentunesimo dei trentatrè passaggi compiuti. Anche il plurititolato pilota italiano esprime tutta la sua soddisfazione per il livello di competitività attuale della Yamaha M1.iannone test qatar losail ducati motogp 2016 giorno 1

La più veloce delle Ducati in pista è la Desmosedici GP di Andrea Iannone, quarto in 1'56.119. In sella alla rossa bolognese il pilota di vasto porta a termine la bellezza di 53 giri che gli permettono di svolgere, in modo proficuo, parecchio del lavoro rinviato nei test precedenti per il meteo sfavorevole, dedicandosi in particolare ad una'attenta valutazione delle due varianti di telaio a disposizione, ma nei prossimi giorni dovrà cercare di capire come sfruttare al meglio le gomme nuove dato che, per il momento, il ventiseienne italiano, riesce a girare forte solo con coperture usate per parecchi giri.

Il quinto tempo (1'56.213) è di Scott Redding - Octo Pramac Yakhnic seguito da Hector Barbera - Avintia Racing sesto in 1'56.320 mentre in settima posizione (1'56.388) troviamo la seconda Ducati ufficiale, quella di Andrea Dovizioso alle prese con le stesse problematiche espresse dal compagno di squadra Iannone.

In grande difficoltà il Team Honda Repsol alla ricerca di un setup ottimale che, sul circuito qatarino, tarda ad arrivare con Marc Marquez e Dani Pedrosa, rispettivamente in decima (1'56. 523) a addirittura tredicesima posizione (1'56.910). Nel mezzo i due fratelli Aleix e Pol Espargaro, autori dell'undicesimo (1'56.552) e dodicesimo (1'56.747) tempo.

I piloti torneranno in pista domani per la seconda giornata di test ufficiali IRTA in corso di svolgimento al Losail International Circuit.

CLASSIFICA GIORNO 1 MOTOGP OFFICIAL TEST LOSAIL 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

16 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia