Motomondiale
Carattere

Basta guardarla un paio di secondi per innamorarsene ! La nuova Desmo16 GP presentata stamattina presso l'auditorium Ducati di Borgo Panigale alla presenza di numerosi sponsor, fornitori e media, è più sportiva e accattivante della sua ascendente Desmosedici GP15.

C'è tanto bianco nella nuova livrea ma non è più esteso rispetto alla moto precedente, solo distribuito in maniera diversa su carene, codone e cupolino ed ora, insieme al rosso Ducati, fa la sua comparsa anche nelle "winglets", le quattro caratteristiche alette (nere in precedenza) che rendono unica la MotoGP bolognese.vista frontale posteriore ducati desmosedici gp iannone

Le sovrastrutture sono molto simili a quelle della GP15, le differenze estetiche più evidenti sono nel cupolino, dotato di più ampie appendici aerodinamiche studiate per migliorare i flussi d'aria in prossimità delle mani del pilota, negli estrattori d'aria laterali delle carene e nel serbatoio : "La moto è un'evoluzione di quella che abbiamo utilizzato l'anno scorso" - ha dichiarato l'Ing. Luigi dall'Igna - Direttore Generale Ducati Corse dal 2013, chiamato a intervenire sul palco - "questo ci rende un po' più tranquilli, nel senso che l’anno scorso ci eravamo presentati al via del mondiale con una moto che aveva fatto pochissimi chilometri quindi eravamo ottimisti ma con qualche dubbio sia sull’affidabilità che sulle prestazioni. Poi invece tutto è filato liscio, siamo stati protagonisti fin dalla prima gara e per tante gare del campionato. Quest'anno appunto partiamo con qualche modifica in meno ma con qualche tranquillità in più."gigi dall igna ducati team lunch 2016

SIAMO QUASI PRONTI !

Il nuovo regolamento ha introdotto due importanti novità per il 2016, il software unico e un nuovo fornitore di gomme. Nei due test ufficiali IRTA appena conclusi (leggi il resoconto delle tre giorni di Sepang e Phillip Island) tutti i team, Ducati compresa, hanno lavorato per adattare le moto a queste due importanti variabili : "...per quanto riguarda il software unico, la partenza del mondiale ci vede sicuramente preparati – ha detto dall’Igna - perché grazie al lavoro che abbiamo fatto assieme ai nostri team satellite che utilizzano il software open (da cui deriva l’unico) già da due stagioni, siamo riusciti a crescere e a conoscere piuttosto bene il nuovo software."

ducati desmosedici gp 2016 iannone

"Dal punto di vista invece delle gomme - continua il D.G. Ducati - c'è ancora qualcosina da sistemare, soprattutto perché le coperture sono progressivamente cambiate nel corso dell’anno e questo porta a un riadattamento del setup della moto. Mi aspetto quindi un progressivo affinamento della moto alle nuove gomme nella prima parte della stagione. Nei prossimi test in Qatar abbiamo già in programma degli affinamenti che, sono convinto, riusciranno a sistemare quelle lacune che la Desmo16 GP ha dimostrato nel test di Phillip Island."ducati desmosedici gp 2016 dovizioso

PUNTIAMO ALLA VITTORIA !

Dulcis in fundo dall’Igna ha parlato degli obiettivi per il 2016 che rimangono ambiziosi come quelli del 2015 : "L'anno scorso abbiamo fatto delle gare bellissime, da veri protagonisti. Sia la gara del Qatar di esordio che Phillip Island ci hanno mostrato il vero potenziale nostro e dei nostri piloti, però abbiamo fatto anche delle gare un po’ più opache, dove il ritardo a fine gara rispetto al vincitore era troppo alto per un marchio come Ducati e per tutti i partner che lo supportano. Quest’anno quindi l’obiettivo nostro sarà quello di essere protagonisti in tutte le gare del campionato del mondo, lottare per le prime posizioni e se possibile cercare di portare a casa qualche vittoria che per i nostri tifosi e per gli sponsor che ci supportano. Dobbiamo provarci con tutte le nostre forze !"ducati desmosedici gp 2016 swings

All'evento, presentato come di consueto da Julian Thomas - Press Manager Ducati Motor Holding Spa e trasmesso in diretta streaming sul sito ufficiale Ducati, sono anche intervenuti Claudio DomenicaliAmministratore Delegato Ducati Motor Holding Spa, Paolo CiabattiDirettore Sportivo Ducati CorseDavide Tardozzi - Team Manager, i piloti Andrea Dovizioso e Andrea Iannone e il collaudatore Michele Pirro.

Nei prossimi giorni il Ducati Team partirà per il Qatar dove, dal 2 al 4 marzo, si svolgerà la terza ed ultima sessione di test pre-campionato a Losail.

DUCATI DESMOSEDICI GP - DATI TECNICI 

Motore: 4 tempi, V4 a 90°,raffreddato a liquido, distribuzione desmodromica evoluta con doppio albero a camme in testa, 4 valvole per cilindro.  
Cilindrata: 1.000cc  
Potenza massima: Oltre 245 cv  
Velocità massima: Oltre 340km/h  
Trasmissione: Ducati Seamless Transmission (DST_EVO. Trasmissione finale a catena. 
Alimentazione: Iniezione elettronica indiretta, 4 corpi farfallati con iniettori sopra e sotto farfalla. Farfalle controllate dal nuovo sistema EVO 2 TCF (ThrottleControl & Feedback).  
Carburante: Shell Racing V-Power  
Lubrificante: Shell Advance Ultra 4  
Scarico: Akrapovic  
Trasmissione finale:Catena D.I.D  
Telaio: Doppio trave in lega di alluminio  
Sospensioni: Forcella Öhlins 48mm upside-down ed ammortizzatore posteriore Öhlins, con regolazione di precarico, e nuovo sistema freno idraulico in compressione ed estensione.  
Elettronica: Centralina Magneti Marelli programmata con Software Unico Dorna
Pneumatici: Michelin, su cerchi anteriore e posteriore Ø17"  
Impianto frenante: Brembo, doppio disco anteriore in carbonio da 320mm/340mm con pinze a quattro pistoncini. Disco posteriore singolo in acciaio con pinza a due pistoncini. 
Peso a secco: 157kg

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

02 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia