Motomondiale
Carattere

In una giornata di sole, con temperature primaverili, si sono svolte oggi sul circuito Ricardo Tormo di Cheste, le prime due sessioni di prove cronometrate del GP de la Comunitat Valenciana.

Squadre e piloti hanno lavorato sodo per trovare il miglior set up in vista della gara di domenica e questa prima giornata in pista è stata proficua ma anche molto combattuta, tanto che la FP2 si è conclusa con ben undici piloti racchiusi in appena un secondo.

LORENZO DOMINA LE FP2

Svoltasi nel pomeriggio, la seconda sessione di prove libere è stata caratterizzata da un innalzamento delle temperature (atmosferica da 20° a 26° e dell'asfalto da 18º a 29º) con la quale la maggior parte dei piloti si sono trovati a proprio agio.

Ottima la performance di Jorge Lorenzo che, dopo aver stampato il quinto tempo al primo giro, si è via via migliorato fino ad abbassare il suo best lap del turno precedente di 0.323 sec, piazzandosi in testa alla classifica dei tempi con l'eccellente 1'31.111, e chiudendo la giornata in testa alla classifica combinata.

Progressi anche per Dani Pedrosa che è riuscito ad abbassare a 1'31.377 (0.176 sec più basso del precedente) il suo miglior tempo sul giro, chiudendo in seconda posizione la sua FP2 (terzo posto nella classifica combinata). Coadiuvato dalla sua squadra, il catalano ha lavorato tutto il giorno per aumentare il grip al posteriore che tuttora sembra mancare alla sua Honda. Domani continueranno a lavorare con questo obiettivo.

Soddisfacente quarto posto assoluto per il ducatista Andrea Iannone, che domenica si giocherà la quarta piazza in campionato con Pedrosa. Piccole modifiche di messa a punto e l'uso di una gomma morbida al posteriore, hanno permesso ad Andrea di migliorare la sua performance e di chiudere la sessione in terza posizione con un buon 1'31.444.foto valentino rossi fp2 motogp valencia 2015

Non ha perso tempo Valentino Rossi, a lavoro per tutto il turno provando alcune modifiche mirate a trovare il miglior set up possibile per l'impresa che lo attende domenica. Il pesarese è riuscito a migliorare il passo già buono della mattina, ed ha chiuso la sessione con il quarto tempo (1'31.475) a 0.364 sec dal compagno di squadra ed unico avversario nella lotta al titolo iridato, Jorge Lorenzo.

Alle spalle del pesarese, in quinta posizione, troviamo lo spagnolo Marc Marquez, unico pilota che non ha migliorato il suo best lap, 1'31.250, registrato nella sessione della mattina, determinate a fine turno la decisione di non montare la gomma nuova. Marquez ha concluso quindi la sua prima giornata di prove in seconda posizione nella classifica combinata ad appena 0.139 sec dal connazionale Lorenzo.

In difficoltà Andrea Dovizioso, alle prese con una grave carenza di grip che ha reso la sua GP15 inguidabile in pista, precludendogli la possibilità di compiere  almeno un giro in modo pulito. Il forlivese ha chiuso quindi la sua FP2 in quattordicesima posizione che unitamente al terzo posto nella FP1 equivale al settimo posto nella classifica combinata dei tempi.

SCARICA LA CLASSIFICA DELLA FP2

foto marc marquez fp2 motogp valencia 2015

MARQUEZ PRIMO NELLE FP1

Marc Marquez ha chiuso in testa a tutti la FP1 di questa mattina (1'31.250), seguito da Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa (1'31.553). Alle spalle del catalano, nella classifica dei tempi figura la Ducati di Andrea Dovizioso, autore del quarto miglior tempo con gomma posteriore morbida.

Positivo il primo approccio con il tortuoso tracciato del circuito catalano per Valentino Rossi, 1'31.665 il best lap con il quale il trentaseienne di Tavullia si è classificato in quinta posizione a 0.415 sec dal compagno di squadra Jorge Lorenzo. Andrea Iannone, alla guida di una Desmosedici GP15 equipaggiata con gomma posteriore media, ha invece chiuso la sua FP1 con il settimo crono.

SCARICA LA CLASSIFICA DELLA FP1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti alle nostre pagine social

facebook twitter google plus youtube

banner motogp CALENDARIO CAMPIONATO 2017

26 marzo - GP del Qatar - Losail

09 aprile - GP di Argentina - Río Hondo

23 aprile - GP d'America - Austin

07 maggio - GP di Spagna - Jerez

21 maggio - GP di Francia - Le Mans

04 giugno - GP d'Italia - Mugello

11 giugno - GP della Catalogna - Barcellona

25 giugno - GP d'Olanda - Assen

16 luglio - GP di Germania - Sachsenring

06 agosto - GP della Repubblica Ceca - Brno

13 agosto - GP d'Austria - Spielberg

27 agosto - GP d'Inghilterra - Silverstone

 10 settembre - GP di San Marino - Misano

24 settembre - GP di Spagna - Aragón

15 ottobre - GP del Giappone - Motegi

22 ottobre - GP d'Australia - Phillip Island

29 ottobre - GP della Malesia - Sepang

12 novembre - GP de la Comunitat Valenciana - Valencia